Magazine Cultura

TAG: I 5 libri della mia infanzia

Creato il 10 agosto 2013 da Franniepanglossa @Frannie_Pan
Buongiorno a tuttiii!
E così inizia anche questo weekend! Non ho ancora deciso cosa farò... Starei al mare ma è meglio se evito il sole per qualche giorno. A quanto pare le creme solari non hanno alcun effetto protettivo su di me, per quanto me ne metta riesco sempre a scottarmi e diventare rossa come un pomodoro! Uffi! Quindi, per adesso e tutto un pò indeciso! Sicuramente, qualsiasi cosa farò, sarà all'insegna del relax, degno di una vacanza insomma!
Voi avece già qualche progetto?
Questa settimana è girato sulla blogosfera un tag molto carino e, naturalmente, non potevo non farlo! Quanto mi piacciono i tag, li trovo troppo divertenti ed è anche un modo per conoscersi, no?
Ecco il tag dei 5 libri della mia infanzia, i libri che ho letto maggiormente o che mi sono piaciuti di più quando ero una bambina piccina picciò!
1) Ninnananna piccina picciò e Libricino piccino picciò
C'era un librino piccino piccino picciò Ninnananna piccina piccina picciò Ok, non so perché ho scelto questi due picconi libricini. Non raccontano una storia vera e propria; più che altro erano musicali e avevano immagini carine e mi piaceva farmeli leggere da mia madre prima di andare a letto. Ecco, mi piacevano così tanto che alla fine ho voluto imparare a leggerli e... credo che sono stati i primi libri che io abbia mai letto!C'era una volta un libricino piccino picciò...
2) Geronimo Stilton
Ho letto Geronimo Stilton dai 6 ai... 9 anni? Non so dirlo con precisione ma non importa, lo adoravo!
Non so se lo avete mai letto ma, per come lo ricordo io ogni storia era perfetta, bellissima e avvincente, diversa da tutte le precedenti! I personaggi erano fantastici, a partire da Geronimo Stilton che stava sempre a lamentarsi ma aveva un cuore d'oro, per continuare con la bellissima sorella Tea, lo sbruffone e cicciotto cugino ed il piccolo e tenero nipotino Benjamin! Erano tutti adorabili!E poi i font! Ce n'erano di tutti i colori, di tutte le grandezze... insomma, di tutti i tipi! Complessivamente ne avrò circa una cinquantina, credo. Sono più importanti di quanto voglia ammettere. Da quando li ho comprati si trovano su uno scaffale della mia cameretta, tutti in ordine ed in fila e guai a chi li tocca! Più volte ho cercato di convincermi a metterli in uno scatolone e riporli da qualche parte, per fare spazio ai nuovi libri che sto comprando e che non entrano più da nessuna parte ma è più forte di me. Non posso lasciarli, devo sempre poterli guardare quando ne ho bisogno.Quelli di cui ho messo le foto sono i miei preferiti, per la storia e le descrizioni riportate. E non dimentichiamoci del Regno della Fantasia, con i profumi e le puzze! Belli, belli, belli! Se potessi continuerei a comprarmeli tutti quanti! Chissà, magari...
3) In viaggio con Valentina
In viaggio con Valentina di Angelo PetrosinoContemporaneamente a Geronimo Stilton, ho letto anche questo libro. Ricordo che mi piaceva tantissimo perché questa ragazza, Valentina, riesce a convincere la madre a lasciarla andare in Cornovaglia con una sua amica (sempre della madre) di nome Stefi.A me è sempre piaciuto viaggiare e, adesso che ci penso, credo che a livello del subconsio sia stato proprio questo libro a far nascere in me un amore profondo per l'inglese e per l'Inghilterra in generale! O, perlomeno, ha aperto la strada alla nascita di questa passione! Chissà, con il senno di poi!
4) La bambinaia francese
Questo libro mi è stato regalato per i miei 8 o 9 anni. O forse ne avevo dieci... Comunque, essendo luglio, ero al mare e ricordo di essermelo portato appresso per giorni, lo leggevo in ogni momento possibile.
Considerando quanto mi sia piaciuto, è strano che io non abbia mai letto altro di Bianca Pitzorno. Forse gli altri suoi libri non mi hanno mai convinto abbastanza! Ero piccola dopotutto!
La bambinaia franceseLa storia parla di una bambina francese che, in seguito alla morte della madre a causa di una malattia, si ritrova orfana. Non ha una vera casa e viene "accolta" dalla portinaia che per potersi occupare di lei, data la pessima condizione economica, le fa svolgere alcuni lavori da sarta, che Sophie aveva proprio imparato dalla mamma.
Un giorno, consegnando dei vestiti rammendati, conosce Celine, una famosa ballerina di Parigi che accorgendosi della situazione in cui si trova la raccoglie sotto la sua ala protettiva
Sophie non può permettersi di accettare tanta gentilezza senza dar nulla in cambio, perciò si offre come bambinaia per la piccola Dede giurando di restare sempre al suo fianco, qualunque cosa accada. E non importa la sua tenera età, è decisa in tutto e per tutto a mantenere la sua promessa.
La bambinaia francese mi ha colpito soprattutto per la sua complessità, sempre considerando che è un libro <<per bambini>>. Mi sta venendo voglia di rileggerlo... Ok, lo farò e ne posterò la recensione, così potrò spiegarvi meglio!
5) Il giardino segreto
TAG: I 5 libri della mia infanziaConcludo con Il giardino segreto di Frances H. Burnett. Libro bellissimo, lo consiglierei a tutti. Parla di amicizia, di affetto, di famiglia, di rinascita e cambiamento.
Un giardino segreto che riesce a guarire il cuore di chi si trova al suo interno, qualsiasi età, qualsiasi problema.
Non vi anticipo molto perché ho intenzione di rileggerlo e di scriverci su una bella recensione (si, sono molto nostalgica!), ma se volete farvi un'idea vi lascio il link del trailer del film che hanno tratto dal libro. Lo adoro perché forse è l'unico (o comunque uno dei pochissimi) film che resta fedele al libro, sia per i personaggi sia per l'ambientazione, senza sconvolgerlo minimamente!
Made in England.
Trailer - Il giardino segreto
Wow, un vero e proprio tuffo nel passato! E quando inizio non la smetto più, mi piace troppo perdermi nei ricordi... Che posso farci, sono un pochino troppo nostalgica, tanto che mi è venuto voglia di rileggere tutti i libri che ho citato e andare a comprare tutti i libri di Geronimo Stilton che mi sono persa in questi ultimi 9 anni! Ve bene, forse questo non lo farò, però rileggerò sicuramente quelli che ho già!
Naturalmente taggo chiunque passi di qui, rispondetemi nei commenti o se lo fate sul vostro blog lasciatemi il link che passo a dare una sbirciatina!
Buon weekend, a stasera con una rubrica a sorpresa! TAG: I 5 libri della mia infanzia

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Tag Winterland

    Winterland

    Finalmente mi sono concessa un bel giochino libroso... mi piacciono troppo queste cose, il problema è trovare il tempo per farle! Leggere il seguito

    Da  Clody
    CULTURA, LIBRI
  • Tag: Conosciamoci Con i Libri

    Tag: Conosciamoci Libri

    Buon Pomeriggio miei cari Entucci nel blog della cara Eilan ho trovato questa tag carinissima dove bisogna rispondere alle seguenti domande con dei libri. Leggere il seguito

    Da  Arwen
    LIBRI
  • Tag fiabesco

    fiabesco

    HELLO bloggherini cari, ho preparato per oggi un simpatico tag che ho trovato sul blog di Chiara makeup addicted e spero che vi piaccia, io lo trovo carino e... Leggere il seguito

    Da  Fabiana
    LIBRI
  • TAG: I love lipstick

    TAG: love lipstick

    Ciao! E' da un po' che gravitavo intorno a questo tag molto carino, visto per la prima volta sul blog di Miki, ma ho notato che la sua popolarità non si è... Leggere il seguito

    Da  Cla
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • APP Easy TAG per Ubuntu Linux, per taggare i vostri file Mp3

    Easy Ubuntu Linux, taggare vostri file

    EasyTAG è un programma di utilità per la visualizzazione, l'editing e scrittura dei tag ID3 dei file audio diversi, utilizzando una interfaccia GTK +. Leggere il seguito

    Da  Ubuntu
    TECNOLOGIA
  • Fashion tag!

    Fashion tag!

    Partecipo anche io a questo tag! 1. Qual è per te un capo/pezzo indispensabile nella moda? In realtà sono due: sicuramente i jeans (in tutte le sue... Leggere il seguito

    Da  Cristinagenerale
    BELLEZZA

Magazines