Magazine Fotografia

Tashunka Witko

Da Photogeisha

Le ho sognate tante volte le Colline Nere. Il cuore sacro dei Lakota Sioux.
L’ossessione fatale dell’uomo che più di tutti ne ha incarnato lo spirito: Cavallo Pazzo.

Trovarmi “faccia a faccia” con la pietra che lo ritrae è stato un piacere molto doloroso.
Una domanda inquietante su come si sia potuto distruggere un popolo senza pensare, su come la storia, nonostante i suoi sforzi, non sia ancora riuscita ad insegnare un bel niente.

English

I dreamed many times about the Black Hills. The Lakota’s place of creation.
The fatal obsession of a man, who more than anyone else has embodied the spirit of Native American: Crazy Horse.

Standing “face to face” with his statue carved in the mountain, was a very painful pleasure.
A disturbing question of how it was possible to destroy a people without thinking, of how the story, despite its efforts, has not yet been able to teach anything.

31_05_10_usa_2010_mii_401_pg

—————————————————————

31_05_10_usa_2010_mii_362_pg

—————————————————————

31_05_10_usa_2010_mii_425_pg


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :