Magazine Informazione regionale

Teatro, gli “ExtraComici” e il cabaret per l’integrazione

Creato il 04 aprile 2012 da Lapulceonline

extracomici“Uno spettacolo di cabaret per affrontare in chiave comica problematiche legate all’integrazione. Ridere di noi e con noi, osservando da una diversa angolazione questa società multiculturale, troppo spesso descritta dai telegiornali utilizzando la stereotipata e semplicistica equazione immgrat-criminalità”. E’ con queste parole che si presenta il gruppo teatrale multietnico “ExtraComici” che si esibirà venerdì 13 aprile (ore 21) presso il Laboratorio Sociale di via Piave 65 ad Alessandria nell’ambito della rassegna “Seduti dalla parte del torto”. Il cast è infatti composto da attori provenienti da diversi Paesi, quei Paesi i cui cittadini vengono spesso “presi di mira” dai media- e non solo- perché in cerca di una vita migliore in Italia: Hassan Aftis (Marocco), Olivier Elouti (Camerun), Modou Gueye (Senegal), Gabriel Manzanares (Argentina) e Luca Seung Hoon (Korea), con la partecipazione straordinaria di Alfredo Minutoli nell’esilarante ruolo del leghista “Luigi Galbiati”, porteranno in scena lo spettacolo “Cabaretnico”, rappresentazione in chiave comico-cabarettistica della più stretta attualità legata al tema dell’immigrazione. Per loro il teatro, è- come si legge nella presentazione dello show- “uno strumento per favorire l’integrazione sociale e culturale degli immigrati e abbattere con una risata le conflittualità tra gruppi e relazioni interculturali”.

Gli “ExtraComici” sono un gruppo che ormai da anni vive in Italia e da molto tempo solca i palchi dello Stivale per sensibilizzare, attraverso la comicità, il proprio pubblico, a partire da quello del laboratorio di Zelig “Strangers in the night”, dove i cinque hanno deciso di dare vita al progetto.

Ingresso: 5 euro

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog