Magazine Talenti

Tempo

Da Povna @povna
Dopo l'addio di venerdì scorso la 'povna è andata ancora a scuola per parecchi giorni e per parecchie ore. Ci sono gli scrutini, certo, e poi varie altre adempienze: la consegna dei registri, delle relazioni, dei compiti per settembre; il ricevimento di bocciati e sospesi di giudizio, la sorveglianza agli esami, l'incontro con i genitori delle prime. In più, lei fa parte di una commissione delicata, che proprio in questo periodo deve lavorare parecchio, per evitare che ai tagli ministeriali si sovrappongano ulteriori errori umani. Quindi, effettivamente, non potrà poi troppo allontanarsi fino al 30 giugno (data fino alla quale non si possono prendere ferie).
Però.
Però lei, con gli scrutini, ha detto basta per tre mesi al treno delle 6.30.
Però lei ha avuto, qualche giorno, la possibilità di svegliarsi a suo capriccio (e non solo nel fine settimana).
Però lei, giusto questa mattina e pomeriggio, li ha dedicati utilmente a fare il cambio di stagione, in casa propria, quietamente, all'ombra, mentre intorno a lei la piccola città alacremente brulicava.
Però lei (che ha il part-time, e dunque lo può fare legalmente, ma al conto vanno aggiunti tutti quelli che sono stati graziati altrettanto legalmente per esubero, presentano certificato medico, esoneri per figli più o meno piccoli, o semplicemente non rispondono al telefono nei giorni incriminati) non sarà impegnata (a parte il giorno di sorveglianza di cui ha già detto) negli esami di stato.
Però i corsi di recupero (là dove ci siano scuole fortunate, che abbiano i soldi), non sono un obbligo, ma una scelta che il docente può benissimo non fare.
L'elenco dei però sarebbe ancora lungo, e può bastare. Anche perché il punto non è qui sostenere che gli insegnanti (quelli bravi e dotati di senso del dovere, ovvio) non sono capaci di combinare niente, anzi.
Semplicemente, la 'povna pensa che sarebbe ora che i rappresentanti onesti di una delle categorie più complesse dell'impiego pubblico avessero il coraggio di ammettere, con orgoglio, che un mestiere come il nostro (strano, bellissimo, originale e indicibilmente, a suo modo, logorante) ha bisogno (oltre che di un pochino più di soldi) di essere pagato in tempo. Perché è il tempo (quello che non hai in classe perché non puoi, non vuoi e non devi lasciar cadere l'attenzione un attimo, perché si sta parlando di individui) l'unica medicina corroborante, per ricaricar le pile.
E chi lo nega - gli uni (che gridano agli insegnanti fannulloni) e gli altri (gli insegnanti che dicono di avere un numero di giorni leggeri, o ferie, pari al resto del mondo) - spiace dirlo, ma fa finta di non voler capire.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Del tempo.

    Poi mi dirai che non ci sarà più tempo. Nemmeno quello che amministriamo qui, tra un viaggio e l'altro. Dovremmo fotografarlo, il tempo. Dovremmo fotografarci... Leggere il seguito

    Da  Mattiaboscolo
    TALENTI
  • Perfetti nel tempo sbagliato

    Perfetti tempo sbagliato

    Dopo un’assenza di venti giorni, il mio ritorno a casa fu accolto con grande entusiasmo: Filippo era affettuoso come non lo era mai stato. Nei suoi occhi... Leggere il seguito

    Da  Parolesemplici
    TALENTI
  • un BACIO dopo tanto tempo..

    BACIO dopo tanto tempo..

    Il periodo è intenso e il tempo per scrivere scarseggia. Presto gli esami saranno finiti e potrò dedicare più tempo ai miei lavori :) aggiornando più spesso il... Leggere il seguito

    Da  Robertblog
    DISEGNI, TALENTI
  • c'era un camminare un tempo

    c'era camminare tempo

    Tomas Sanchez Requero c'era un camminare un tempo che poi non c'è stato più non amore non amicizia una cintura senza buchi che non stringe che allenta e avvicin... Leggere il seguito

    Da  Carosella
    POESIE, TALENTI
  • Previsioni del tempo

    Previsioni tempo

    Stamattina, come ogni mattina , ho seguito le previsioni del tempo. Di solito le seguo sul La7, mi piace capire. Freddino, ma migliora, bel tempo, mari calmi,... Leggere il seguito

    Da  Bartel
    TALENTI
  • Il tempo degli amanti

    Tra spazi infiniti di terravivevamo i nostri presenti come eterne promesse future.Il tempo si scioglieva nell'attesa del tuo prossimo respiroe quel pendolo... Leggere il seguito

    Da  Misterbago
    POESIE, TALENTI
  • Col tempo imparero’

    Cosa posso dire dei tuoi occhi Anche a mente li disegnerei Nei ricordi miei lo sai non invecchi La tua assenzanon mi lascia mai Mia capacità di fare a pezzi... Leggere il seguito

    Da  Saraconlacca
    DIARIO PERSONALE, TALENTI

A proposito dell'autore


Povna 555 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Magazine