Magazine Bambini

TENDENZE ESTATE: io punto sui braccialetti

Da Mammapiky @mammapiky
Una delle cose che amo delle vacanze al mare e' il look da spiaggia, un mix di capi e colori che spesso non c'azzeccano nulla l'uno con l'altro ma che nell'insieme, fanno tanto estate e che regalano una libertà che nemmeno sotto la doccia ti capita. Nella mia valigia, o meglio nella metà che mi è stata assegnata alla partenza, non ho messo praticamente nulla di quello che normalmente indosso in città. A parte la tenuta di partenza, che è la stessa da anni perché, da scaramantica, la considero di buon auspicio per la riuscita del viaggio, tutto il resto vede la luce solo nei giorni di vacanza. Il risultato e' tra l'astratto e il futurista e spero di non incontrare nessuno di mia conoscenza. Da sotto l'ombrellone e per le vie dello struscio serale tuttavia sto osservando mise molto fashion, tendenze di questa stagione 2014 con la speranza di imparare qualcosa, fosse anche per la prossima estate.
Ecco cosa ho notato: must d'eccellenza spetta senza dubbio al cappello, non uno qualunque eh ma il Panama bianco con la fascia nera. Lo possiede il 90% circa (e mi son tenuta bassa) dei vacanzieri che mi circondano. In spiaggia praticamente non viene venduto altro e devo ammettere che per un attimo sono stata tentata dall'acquisto ma con il mio look cialtrone poco c'azzecca e così ho ripiegato su una bandana anni 80 che mi son portata da casa.
Si contende il primato con il cappello, il bikini militare con inserti fluo che viene indossato indifferentemente da adolescenti, mamme e nonne. Anche su quello ho fatto un penserino poi ha prevalso il pensiero che ho 40 anni e due figli: la tinta unita va più che bene. Con grosso stupore sto notando che non va più di moda la borsa da spiaggia. Si scende al mare con pareo e borsetta: il pareo può pure essere quello della bancarella ma la borsetta serve griffatissisma e possibilmente con la catenella, il telo da bagno invece si porta con disinvoltura sotto braccio. Io sembro una sfollata e sto meditando l'acquisto di un carrellino per trasportare l'intero equipaggiamento. Mi stupisce molto anche la moda maschile, sono un po' all'antica e certe cose le reputo diritto esclusivo delle donne, la cavigliera ad esempio su un esemplare dell'altro sesso io non la capisco. Poi ci sono gli occhiali, il modello poco importa ma la celluloide non deve mancare: rosso, verde e giallo, possibilmente bicolore e lenti rigorosamente a specchio. Prima di partire mi son comprata due top in un negozio vicino casa e me ne hanno regalato un paio completamente fuori moda, bhe ecco io giro con quelli!Oltre alle tendenze nell'abbigliamento sto notando pure i comportamenti più in auge per essere considerati al passo con i tempi. In spiaggia si fa yoga, si legge in formato e Book, si parla per hastag e tweet e si contratta l'acquisto di piumini invernali provati sul costume da bagno. Un appello alla signora a fianco:" Il ragazzo ti sta raccontando di essere scappato dalla guerra civile, tu invece che nel suo paese hai fatto un safari 5 stelle", risparmiati almeno di chiedere a tuo marito di guardarti la quotazione in tempo reale del Monclair sull'Ipad, perché quello che stai comprando, fattene una ragione, e' un'imitazione.In tutto questo, io sono decisamente fuori moda, insabbiata, spettinata, abbronzata a chiazze, sempre a correr dietro a qualcuno più basso del metro e con un  unico vezzo, braccialetti di tutti i colori sfoggiati con gran disinvoltura e vinti alla macchinetta del bar che regala palline! 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines