Magazine Cinema

The American

Creato il 22 settembre 2010 da Annanihil
The AmericanDoveva essere il film d'apertura del 67° Festival di Venezia, ma così non è stato.
"The American" che ha per protagonista quel simpaticone di Clooney e la nostra bella Italia a far da sfondo, nonché dei nostri validi attori (Violante Placido, Paolo Bonacelli, Filippo Timi), è stato sostituito nel programma del Festival dal film "Black Swan".
Capisco che correre il rischio di rivedere la coppia più strampalata dello showbiz sul red carpet sia stato già un bell'incentivo a bloccare il film, ma se i motivi fossero altri?
È così brutto questo film?
Al box-office non sta andando bene, ma neanche "Somewhere" o "La Solitudine dei numeri primi" presenti al Festival...
In compenso va alla grande "Mordimi" film parodia dei Vampiri di Twilight.
Ci sarebbe da riflettere su questi dati...
Ma la domanda a cui ora devo rispondere è: "The American" è un brutto film?
Brutto no, ma noiosetto sì.
Pensate un po' come sono brava, ho letto anche il libro per potervi dare più info!
Il libro in realtà si intitola "A Very Private Gentleman"(1990), ma sulla scia del film è stato ristampato con il titolo "The American". Non è difficile trovarlo in libreria.
Il testo di Martin Booth mi lascia immaginare un uomo di almeno una decina di anni più anziano di Clooney.
Il protagonista prudentamente si racconta: fabbrica armi, per questo vive sempre in allerta. Come copertura si spaccia per artista, un pittore di farfalle, da qui il soprannome Mr Farfalla dato dalla gente del piccolo paesino italiano in cui si è rifugiato.
Pochissima azione, si perde nelle lunghissime e minuziose descrizione dell'Italia. Ama tutto del nostro paese, pregi e difetti, ogni cosa gli appare meglio che altrove. La vita nel paesino di montagna l'ha conquistato, tanto quanto Clara. Frequenta anche un'altra prostituta, ma Clara è la sua amante, quella con cui finirà per sognare una vita insieme.
Difficile tradurre in film un racconto così.
Il film è silenzioso, cupo. Le immagini e la colonna sonora trasmettono la solitudine e la paura del protagonista. Il suo mestiere di copertura non è il pittore, ma il fotografo. Cambiamento tra testo e sceneggiatura che non trovavo necessario fare.
The American
Le tanto discusse scene spinte tra Clooney e Violante Placido sono mitigate dalla luce rossa, e dal fatto che si percepisce un sentimento tra i due personaggi. Inoltre, non c'è un'altra a dividere il letto con loro, come nel libro.
Sono una bella coppia.
The American
Tetro ma romantico il finale, anche questo diversissimo da quello del libro.
Un'altra figura interessante è quella del parroco, nel film sostengono che abbia un figlio illegittimo, cosa che non appare nel libro, dove al parroco spetta tutt'altro destino.
Ci sono notevoli differenze, tra film e libro.
Ma in entrambi si percepisce la tristezza, l'oscurità di un uomo che sa di avere i giorni contati.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • The American

    American

    Titolo originale: The American Regia: Anton Corbijn Cast: George Clooney, Violante Placido, Thekla Reuten, Paolo Bonacelli, Bruce Altman, Filippo Timi, Irina... Leggere il seguito

    Da  Silvia7v
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • The american – George Clooney a L’Aquila

    american George Clooney L’Aquila

    Ho voluto vedere The american per l’unico motivo che è una promessa mantenuta. Ricorderete che George Clooney in visita a L’Aquila da poco terremotata promise d... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CINEMA, CULTURA
  • The American

    American

    Pare non esserci fine al masochismo cinematografico del sottoscritto e della propria compagna di visioni con cui il qui presente si è ritrovato a vedere ed ora ... Leggere il seguito

    Da  Sostiene Pereira...
    CINEMA, CULTURA
  • Stasera in Tv American History X alle 23,20 su Rete4

    Stasera American History alle 23,20 Rete4

    "American History X" è uno di quei pugni allo stomaco, senza dubbi. Infatti, è un film che non vedo volentieri, nonostante ne riconosca la forza che unisce form... Leggere il seguito

    Da  Ludacri87
    CINEMA, CULTURA
  • The american

    american

    The Americandi Anton Corbijn.Un animale in via d’estinzione, come la farfalla su cui si sofferma l’attenzione del protagonista, fin lì impegnato a rispettare... Leggere il seguito

    Da  Veripaccheri
    CINEMA, CULTURA
  • American Psycho

    American Psycho

    Titolo: American Psycho Titolo originale: American PsychoAutore: Bret Easton EllisAnno: 1991 Il libro... Copertina edizione inglese (Vintage Books, NY) Patrick... Leggere il seguito

    Da  Charliecitrine
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • The American di Anton Corbijn

    Non avrei scommesso due lire, a trovarle, su “The American”, il film diretto dall’olandese Anton Corbijn. Il fine dell’operazione mi pareva nobile ma non mi... Leggere il seguito

    Da  Cinefiloincolto
    CINEMA, CULTURA

Magazines