Magazine Cinema

The Big C, la malattia tra commedia e dramma

Creato il 20 giugno 2011 da Valentinaariete @valentinaariete
Dal 21 su Foxlife la serie che in America ha fatto discutere, sulla storia di una donna colpita da melanoma. Protagonista una bravissima Laura Linney.
The Big C, la malattia tra commedia e dramma
Alla lunga lista di attori di rango prestati alla tv si aggiunge la bravissima e pluri-candidata all’Oscar Laura Linney: in The Big C interpreta Cathy, una donna che decide di rivoluzionare la sua vita. La grande C del titolo non è infatti quello che potreste pensare, e non è nemmeno, o forse non solo, l’iniziale della protagonista: la grande c del titolo è il cancro.Cathy scopre infatti di avere un cancro in fase terminale e, invece di farsi travolgere dalla disperazione, decide di non rivelare a nessuno la sua malattia e di vivere quello che resta della sua vita al meglio. Vediamo quindi Cathy cacciare di casa l’infantile marito Paul (Oliver Platt), impedire al figlio Adam (Gabriel Basso) di andare in vacanza in campeggio per passare più tempo con lui, comprare auto di lusso, lanciarsi in viaggi esotici con uomini conosciuti da poco e stabilire uno strano rapporto con una studentessa obesa (Gabourney Sidibe, la protagonista del film Precious) promettendole di pagarla per ogni chilo perso.Più che la trama in sé, a colpire sono gli ottimi dialoghi e l’atmosfera che si respira: mai patetico, mai auto-indulgente, lo show è sempre pieno di ironia, spontaneità e sarcasmo, nonostante la tragedia sia dietro l’angolo. Proprio grazie a questo spirito solo in apparenza leggero la serie fa riflettere sulla bellezza della vita e su quali siano le cose veramente importanti.Il vero cavallo di battaglia poi è proprio la perfetta recitazione della Linney: interprete di grande talento e sensibilità, dà al suo personaggio sfumature multicolori e una grandissima umanità. Anche il cast di contorno è eccellente, così come le diverse guest star: da Liam Neeson a Cynthia Nixon, la Miranda di Sex & The City.Una serie da non perdere quindi, prodotta dalla Showtime (la stessa di Dexter, Californication, I Tudors) e rinnovata per una seconda stagione che in America andrà in onda a partire dal prossimo 27 giugno. In Italia invece la prima stagione, composta da 13 episodi, andrà in onda su Sky sul canale Foxlife a partire da martedì 21 giugno alle ore 22:45. Ora sapete cosa fare quella sera.La televisione americana negli ultimi dieci anni ha fatto passi da gigante: non solo più soldi e mezzi investiti in shows sempre di maggiore qualità, ma soprattutto storie e sceneggiature piene di originalità, intelligenza, brio. Insomma, tutti i migliori autori si sono spostati dal cinema alla televisione. Non è un caso quindi che, mentre il grande schermo annaspa in sequel e remake dal dubbio gusto, la tv ci ha regalato prodotti geniali come Lost, Dexter, Fringe e personaggi sovversivi ed originali come il dottor House e Don Draper. Anche gli attori si sono accorti di questa grande qualità, tanto da migrare verso il piccolo schermo senza più timore di essere declassati ad interpreti di serie b: è il caso di Steve Buscemi, protagonista di Boardwalk Empire, di Tim Roth, volto di Lie To Me, di Glenn Close, che ha partecipato a ben due serie, Damages e The Shield, e del premio Oscar Kate Winslet protagonista di Milderd Pierce, ancora inedito in Italia.Pubblicato su Kataweb.it

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • The Big Bang Theory

    Bang Theory

    Una serie tv assolutamente geniale. Ovviamente parlo di un telefilm leggero, di una sitcom, ma realizzato così bene da far venire voglia di vedere tutte le seri... Leggere il seguito

    Da  Sabato83
    CINEMA, CULTURA
  • Big Fish

    Fish

    (Pubblicato su Kataweb Forum Cinema nel febbraio 2004) La vita è un’altalena che oscilla tra la realtà e la fantasia, unico modo per scampare il dolore... Leggere il seguito

    Da  Pim
    CULTURA
  • Big Black – Atomizer (1986)

    Black Atomizer (1986)

    Uno dei gruppi Noise Rock più influenti degli anni ’80, i Big Black di Steve Albini, che con Atomizer sfondarono e fornirono l’esempio al rock degli anni ’90,... Leggere il seguito

    Da  The Book Of Saturday
    CULTURA, MUSICA
  • Big seasons

    seasons

    Questa mattina è finalmente uscita la notizia che aspettavo da quando si è saputo del tour europeo di Sufjan Stevens: il 24 maggio, al Teatro Comunale di... Leggere il seguito

    Da  Robomana
    CULTURA
  • C ...

    CONCORSO "IL LIBRO DEL MESE" Eccoci al nostro appuntamento mensile con il risultato del sondaggio dedicato ai romanzi pubblicati in Italia. Leggere il seguito

    Da  Isn't It Romantic?
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Pollicina (H. C. Andersen)

    Pollicina Andersen)

    Chissà se Andersen avrà mai immaginato che la storia di Pollicina serebbe finita su un piccolo libro venduto a 90 centesimi? Probabilmente no, ma è quello che... Leggere il seguito

    Da  Stefania
    CULTURA, LIBRI
  • Big Black - "Atomizer"

    Black "Atomizer"

    Musica per bambini cattivi1986"Oh, ma che copertina simpatica!" pensai la prima volta che la vidi. Brutta bestia l'apparenza. Perché dietro a questo disegno... Leggere il seguito

    Da  Frankie89
    CULTURA, INDIE, MUSICA