Magazine Società

The Cape (Recensione)

Creato il 19 gennaio 2011 da Cbm
The Cape (Recensione)
Aspettavo da tempo questo "The Cape", nuovo serial tv della NBC a sfondo supereroico.
Qualche giorno fa ho gioiosamente guardato la prima puntata. Ecco l'idea che me ne sono fatto:
Fa schifo. Non bisogna guardarlo assolutamente, neanche da lontano.
Fine della recensione.
Pensando alla (insulsa) trama del serial, in rapporto alle notizie che si leggono in questi giorni, ho pensato di scrivere un'ipotetica trama alternativa per una fiction italiana, con Gabriel Garko che fa il bidello di un asilo ninja.
L'originale
The Cape, narra di un poliziotto che viene incastrato, con l'accusa di essere lo spietato criminale mascherato a cui sta dando la caccia. Creduto morto, il nostro eroe, invece di andare da sua moglie e suo figlio a spiegargli tutto piangendo, si nasconde sotto terra per la vergogna, viene allenato da un nano del Circo dei Rapinatori (?!?) e decide di travestirsi come il supereroe preferito di suo figlio, per tentare di ristabilire la propria rispettabilità nell'ombra, grazie ad un prodigioso mantello a scomparsa (?!?), fatto in seta di ragno (?!?), aiutato da un'abilissima hacker col computer di Minority Report.
La versione italiana
The Cape of the Capi, narra di un ricco corrotto che viene (giustamente) accusato di corruzione. Il tizio va subito in TV (ha un sacco di tv...) a spiegare che lui non c'entra niente, che a lui piacciono le donne e che tanto la corruzione la fanno tutti, che sarà mai... Allora i poliziotti lo convocano in tribunale per interrogarlo e proseguire le indagini. Al che, il corrotto si rifiuta di andare in tribunale e va di nuovo in TV (un'altra delle sue...) e dice che i poliziotti:
- sono comunisti;
- sono omosessuali;
- hanno l'alito che gli puzza;
- si mangiano i bambini (ecco spiegato l'alito...)
- hanno ucciso Kennedy;
- hanno rubato dalla borsa di mamma;
- sono criminali;
- sono pazzi;
- sono ballerini di tango;
- c'hanno le corna.
I poliziotti, non potendo andare in TV a difendersi, decidono di nascondersi sottoterra e di travestirsi da clown del Circo Togni, per combattere il crimine nell'ombra e riabilitare la loro immagine compromessa. A causa dei vistosissimi costumi, vengono purtroppo presi subito e arrestati per buffonaggine aggravata. Allora il corrotto va nuovamente in TV a dire che aveva ragione lui, che non aveva fatto niente, che chi lo accusava era il vero criminale e che a lui piacciono assai le donne.
I bambini, guardando la TV, decidono che vogliono assomigliare al corrotto, che è ricco, che si tira sempre fuori dai guai con l'astuzia e che c'ha pure un sacco di femmine.


Prego gli sceneggiatori italiani che volessero usare la mia storia per una fiction, con Gabriel Garko nel ruolo di un pattinatore scandinavo che apre un negozio di intimo maschile, di citarmi almeno nei titoli di coda.
Grazie.


P.S.: Ringrazio Gaetano per il sostegno.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Recensione taboo

    Recensione taboo

    RECENSIONE : TABOO di Jess Michaels Publisher / Editore: Avon Red Publication date: 2009 Genre and setting / Genere e ambientazione: Historical, Regency... Leggere il seguito

    Da  Isn't It Romantic?
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Inception – recensione

    Inception recensione

    Esce oggi in Italia Inception di Christopher Nolan, se vi fidate del sottoscritto probabilmente il miglior film della stagione. Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CINEMA, CULTURA
  • Cape Fear, il promontorio della paura - Martin Scorsese (1991)

    (Cape Fear) Registrato dalla tv.Questo è l’ultimo film di Scorsese che mi mancava, e devo dire di essere rimasto completamente soddisfatto. Leggere il seguito

    Da  Lakehurst
    CINEMA, CULTURA
  • Me and my Cape Coat

    Cape Coat

    … Lazy night walking here in Ravello… My Medicine – The Pretty Reckless wearing: Zara cape coat and jeans, Mango t-shirt, 2diPicche recycled converse Share on... Leggere il seguito

    Da  Ioleinfashion
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Inception (Recensione)

    Inception (Recensione)

    Cominciamo col chiarire che Inception non vuol dire "innesto", ma "inizio".E finiamo col dire che è un grande film. Con una grande regia.Christopher Nolan era... Leggere il seguito

    Da  Cbm
    CINEMA, CULTURA
  • Recensione machete

    Recensione machete

    VOTO: 7.7 - Perchè dovrei voler essere una persona reale, quando sono già un mito? Nato nel 2007 come uno dei finti trailer antecedenti al film ‘Grindhouse... Leggere il seguito

    Da  Jeffsoftly
    AVVENTURA / AZIONE, CINEMA, CULTURA
  • Recensione: NEMESIS

    Recensione: NEMESIS

    NEMESIS - L'ORDINE DELL'APOCALISSEdi Francesco FalconiTRAMA:Nascosti tra di loro, invisibili ai comuni mortali, gli Angeli Ombra e i Demoni Emersi operano... Leggere il seguito

    Da  Estel
    CULTURA, LIBRI

Dossier Paperblog

Magazine