Magazine

The Next Doctor

Creato il 05 agosto 2013 da River_inthesky

Oggi vi racconto una storia.

Da sempre appassionata di serie tv Made in USA, chissà come non mi ero mai avventurata sul versante televisivo british. Il salto verso il Regno Unito è avvenuto in tempi relativamente recenti, con la scoperta, del tutto casuale, di Sherlock. FU AMORE A PRIMO SGUARDO, nonostante l’osceno doppiaggio e le ridicole messe in onda della tv generalista. Il vero colpo al cuore sarebbe arrivato con la scoperta del fandom: le prime volte su Tumblr, la voglia di saperne di più leggendo tutto il canon, conoscendo gli attori e gli autori, e infine i fangirlismi esagerati. Probabilmente ne avevo già sentito parlare in giro, ma è stato solo grazie ai piccoli deliri sul WhoLock che mi sono avvicinata al meraviglioso universo Whovian. Ho cominciato a vedere il Dottore solo di recente, diciamo intorno al febbraio 2012. Il primo approccio con il NewWho fu terribile: il primo episodio, Rose, mi sembrò di un trash esagerato, ma mai abbandonare una serie dopo il primo episodio, dico sempre io. Tutti meritano una seconda chance.

E mi costrinsi ad andare avanti, così, anche “per amore di fandom”.

Così cominciò il lungo viaggio: fino alla fine del mondo, dai fantasmi di Charles Dickens, in compagnia dello splendido Christopher Eccleston. 
The Next Doctor

Un Dottore really sassy e un po’ dark, provato dalla Time War e dalle palpabili sofferenze che si portava sulle spalle. Io ho adorato Nine, e continuo ad adorarlo e la sua dipartita mi aveva rattristata infinitamente.

Ma sarei una gigantesca ipocrita se non vi dicessi che già alla fine dello speciale The Christmas Invasion ero del tutto presa da quello splendore di David Tennant. 
The Next Doctor
Nel giro di pochissimi episodi, Ten è diventato IL MIO DOTTORE e potete capire come e quanto io abbia sofferto nel vederlo andar via. Profluvi di lacrime per settimane, e nessunissima voglia di cominciare la quinta stagione. Dire che mi sentivo un’idiota è immensamente riduttivo. Ci ho messo quasi un’intera stagione ad abituarmi a Matt Smith. Pur riconoscendo da subito il suo talento e quello del nuovo showrunner Moffat (ancora non sapevo fosse l’incarnazione di Satana; bei tempi!), ho cominciato effettivamente ad apprezzarlo e ad amarlo profondamente solo verso il finire della season 5.
The Next Doctor
Arriviamo finalmente agli ultimi sviluppi. Matt Smith ha annunciato la sua intenzione di lasciare DoctorWho.  È stata la mia prima volta, la prima partecipazione diretta ad un terremoto whovian. E la notizia mi ha distrutta. Per circa due mesi mi sono strappata i capelli, cercando di non pensare allo speciale di Natale e all’addio di Matt. Per circa due mesi sono stata dietro alle speculazioni relative al Next Doctor. Sarà una donna? Sarà un uomo? Sarà giovane? Sarà vecchio? Sarà basso o alto? Sarà Arthur Pendragon che will rise again? Sarà l’aspirante Doctor, autocandidatosi per il ruolo, Sebastian Roché? Magari sarà Neil Gaiman con Stephen Fry come companion? Oppure sarà un ragazzetto lentigginoso per far contente le dodicenni? Sarà Gordon Ramsey? Sarà Alex Vlahos? O sarà Aneurin Barnard? Insomma, ne abbiamo sentite e sparate di tutti i colori. Io, personalmente, speravo che il nuovo Dottore fosse in primis molto diverso da Matt Smith. Un Dottore magari un po’ più maturo, per riconnetterci alla tradizione del Classic Who, e un po’ sassy e oscuro, in linea con l’atmosfera tutta angst che credo ci accompagnerà per i due speciali del Cinquantenario e di Natale. Poi magari l’avrei voluto scozzese. E GINGER. Finalmente ieri sera l’annuncio in diretta. Emozione ed ansia mi stringevano in una morsa di feelings esagerati. E poi è arrivato LUI.
The Next Doctor
Lo avevo conosciuto grazie alla piccola parte in The Fires of Pompei. Lo avevo apprezzato in Torchwood: Children of the Earth. Infine, l’ho amato con tutto il mio cuore nella seconda stagione di quella perla rara che era The Hour.

Lui, PETER CAPALDI, sarà il Dodicesimo Dottore!

The Next Doctor
Io lo volevo “più maturo”. Lo volevo diverso da Matt. Lo volevo scozzese. LORO MI HANNO DATO PETER CAPALDI! E il mio cuore esplode di gioia.
The Next Doctor

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • The next dayvid bowie

    next dayvid bowie

    Condividi David Bowie “The Next Day” Genere: velvet goldmine Provenienza: Londra, Inghilterra, UK Se ti piace ascolta anche: Pulp, Blur, tutti gli altri 23... Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    MUSICA
  • What's Next? 82

    What's Next?

    Buon pomeriggio cari lettori e buona festa delle donne a tutte le lettrici! oggi FINALMENTE si è conclusa la sessione d'esami quindi via con il cazzeggio, le... Leggere il seguito

    Da  Bookland
    CULTURA, LIBRI
  • What's next? 84

    What's next?

    Buon pomeriggio amici. Eccoci con l'appuntamento settimanale "What's next?"^^ Isy What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?) Wha... Leggere il seguito

    Da  Bookland
    CULTURA, LIBRI
  • Cose Serial - Doctor Who

    Cose Serial Doctor

    Per Cose Serial di oggi abbiamo la serie di fantascienza più longeva della Tv! Nata nel 1963 e trasmessa ininterrottamente fino al 1989, è stata ripresa nel 200... Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • Doctor Who 7x08: Cold War

    Doctor 7x08: Cold

    E finalmente, come ogni lunedì, la puntata del Doctor Who!Stamattina fresca fresca in quanto ho appena finito di vederla e devo dire che è proprio una gran bell... Leggere il seguito

    Da  Helldoom
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • What's next? 88

    What's next?

    Buon pomeriggio amici lettori. In attesa della professoressa vi mostro le nostre letture appena terminate, quelle correnti e le prossime! Isy What did you... Leggere il seguito

    Da  Bookland
    CULTURA, LIBRI
  • What’s next? Vintage!

    What’s next? Vintage!

    Atmosfera antica, oggetti d’altri tempi, shopping esclusivo; questo week-end non potete perdere il consueto appuntamento tutto dedicato al passato. Leggere il seguito

    Da  Annaulaola
    HOBBY, LIFESTYLE, MODA E TREND