Magazine Cinema

The road

Creato il 18 giugno 2010 da Emsi
The roadNella nostra cultura ormai i tabù stanno crollando, uno dopo l'altro.Ne rimangono pochi, pochissimi, ma sono i più difficili da infrangere.Due di questi sono: andare a cena fuori da soli e andare al cinema da soli.Se per il primo posso capirlo, perchè mangiare - soprattutto per noi occidentali - è più legato ad un discorso di convivialità e di rapporti interpersonali, mi ha sempre colpito il perchè andare al cinema da soli sia considerato da sfigati.D'altronde andare ad una mostra da soli è più "accettato", pur sembrando meno palusibile; in una mostra si possono vedere e commentare, assieme ad altre persone, quadri sculture o installazioni, mentre in un cinema sei seduto al buio ed in silenzio, quindi la presenza o meno della persona a fianco - escludendo secondi fini in previsione di palpeggiamenti e pomiciamenti - è tutto sommato relativa.E allora ieri ho deciso di infrangere questo tabù, andando a vedere "The Road", che aspettavo da tanto tempo,dopo essere rimasto molto colpito dal libro omonimo.Inoltre mi aveva fatto incazzare la polemica dei distributori, che avevano deciso di non presentare il film perchè " troppo deprimente, il pubblico non avrebbe capito, la gente non vuole questo, gli spettatori non sono maturi..." ed altre cazzate del genere.
Ala fine lo hanno fatto uscire (seppur a fine maggio che qui da noi è praticamente stagione finita) e allora, oltre alla curiosità del film in sè, mi ha mosso anche la volontà di dare una piccola soddisfazione a chi ha lavorato al film.
Sono andato allo spettacolo delle cinque e mezza; ero il più giovane di tutto il cinema (età media ottanta direi); nella sala dove proiettavano il film eravamo sette persone, una coppia e cinque sciolti ... un piccolo passo per l'uomo ma un grande balzo per il movimento "SolinSala"....
Inizia il film, in sala c'è buio (d'altronde...) e freddo 'chè l'aria condizionata è a -5 gradi; l'atmosfera ideale per un film che basa tutto su angoscia, paura e mancanza di fiducia nel futuro.
Il film rispecchia piuttosto bene l'atmosfera del libro, i pensieri e le sensazioni del padre (Viggo Mortensen straordinario), il cammino impaurito ma allo stesso tempo fiducioso del bambino, gli incontri-scontri con gli altri pochi e spauriti esseri umani ed il trascinarsi lenti e sfiduciati verso un luogo, un qualcosa, che non si sa neppure esattamente cosa sia e se esista.
Forse, una nota un pò stonata rispetto al libro è la musica, a mio avviso un pò troppo presente nel sottolieanre alcune scene; personalmente avrei scelto maggior silenzio, quasi a sottolineare ancor più il senso di morte che aleggia ovunque, l'ineluttabilità di un destino molto più grande di noi.
Bello il cameo di Robert Duval quasi irriconoscibile e bel contrasto si crea alla fine, durante i titoli di coda, con ... beh non ve lo voglio dire nel caso voleste andarlo a vedere.
Si esce molto colpiti e scombussolati dal cinema, come da tanto non mi succedeva.
Merita, merita.
Vuvuzelas a tutti

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • The road - John Hillcoat (2009)

    (Id.)Visto al cinema.In un futuro postapocalittico (non si sa che tipo di apocalisse, ma di sicuro è stata molto brutta), un uomo e suo figlio (entrambi senza... Leggere il seguito

    Da  Lakehurst
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • The Road

    Road

    Titolo originale: The Road Regia: John Hillcoat Cast: Viggo Mortensen, Kodi Smit-McPhee, Charlize Theron, Robert Duvall, Guy Pearce, Michael K. Leggere il seguito

    Da  Silvia7v
    CINEMA, CULTURA
  • Recensione the road

    Recensione road

    Locandina 'The Road' VOTO: 7 - Questa volta, a vestire i panni del sopravvissuto nell’ormai annuale film post-apocalittico, è Viggo Mortensen. Leggere il seguito

    Da  Jeffsoftly
    CINEMA, CULTURA
  • “The Road”

    “The Road”

    2009: The Road di John Hillcoat Molti i critici (a mio parere giustamente) entusiasti per questo film altamente drammatico e angoscioso, reduce da Venezia 66. Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • Mad Max: Fury Road in 3D

    Max: Fury Road

    Una buona notizia. Mentre non viene confermato il rumor che vorrebbe non uno, bensì due sequel di Mad Max, da girare back-to-back, da oggi sappiamo che... Leggere il seguito

    Da  Ragnolc
    AVVENTURA / AZIONE, CINEMA, CULTURA
  • The road

    road

    È già noto che impazzisco per film a sfondo apocalittico per la mia ben nota misantropia e, dopo aver perso l'intrigante ( am a quanto pare assai... Leggere il seguito

    Da  Tanci86
    CINEMA, CULTURA
  • The Road

    Road

    Titolo: The RoadAnno: 2009Regista: John HillcoatSoggetto: The Road, Cormac MaCarthyCon:Viggo MortensenKodi Smit-McPheeMichael K. WilliamsRobert DuvallGuy... Leggere il seguito

    Da  Greg Petrelli
    CINEMA, CULTURA

A proposito dell'autore


Emsi 4 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Dossier Paperblog