Magazine Gadget

Tomodachi Life: Versione di Benvenuto – Hands-On

Da Videogiochi @ZGiochi
Anteprima del 27/08/2014

Cover Tomodachi Life

3DS

Pegi 3

Genere:

Sviluppatore:

Produttore: Nintendo

Distributore: Nintendo

Lingua: Italiano

Giocatori: 1

Data di uscita: 06/06/2014

Tomodachi Life: Versione di Benvenuto – Hands-On
3DS

EUR 39,03

VISITA LA SCHEDA DI Tomodachi Life

I simulatori di vita alternativa sono da sempre molto presenti sulle console Nintendo, basti considerare i vari capitoli di Animal Crossing, Harvest Moon e anche Fantasy Life, che è già disponibile in Giappone mentre in Europa giungerà a breve. A Nintendo non bastava ed ecco che giungerà da noi anche il suo più recente prodotto in questo campo, ovvero Tomodachi Life, particolarissimo simulatore di vita che permette ai giocatori di utilizzare, o creare, un proprio Mii con il quale intrattenersi all’interno di questo titolo.

3ds_tomodachilife_front_pkg02.0_cinema_640.0

Vita da amici

Nintendo, per celebrare il lancio, ha deciso di donare una demo del gioco che prende il nome di “Versione di Benvenuto” che permette a tutti coloro che la scaricano sul proprio Nintendo 3DS di assaporare le meccaniche base del prodotto. Proprio partendo dalla creazione, o importazione, del Mii scelto possiamo notare come sia necessario ampliare alcune caratteristiche per uniformarlo maggiormente al carattere che gli si vuole affidare. Infatti è possibile scegliere se rendere un Mii maggiormente estroverso e simpatico o addirittura introverso e riflessivo, o anche antipatico. Altro fattore di personalizzazione è il timbro vocale al quale si possono dare diverse tonalità, velocità e tanto altro ancora. Tutto in rapporto a come si vuole popolare il proprio condominio e la propria isola felice. In Tomodachi Life: Versione di Benvenuto, Nintendo consente solamente di registrare fino ad un massimo di tre Mii coi quali poter interagire, anche tra di loro. Infatti il giocatore, diversamente da quanto avviene in un titolo come Animal Crossing, non gestisce nessuno dei Mii in prima persona, ma fa più il ruolo dello spettatore che può influenzare gli avvenimenti del gioco: i Mii presenti nel gioco si rivolgono al giocatore conversando e raccontando eventualmente le proprie esigenze, che dovranno così essere soddisfatte.

Queste esigenze sono cinque nella Versione di Benvenuto del gioco e permettono al giocatore di farsi un’idea delle problematiche che possono affrontare i Mii nella versione completa. È possibile che ad un tratto possano sentire fame o avere necessità di un restauro del proprio appartamento o del proprio look. Per far ciò, all’inizio del gioco si viene dotati di alcuni oggetti di arredamento e abbigliamento in modo da poter accontentare immediatamente il Mii e farlo aumentare di livello grazie al sistema della soddisfazione. Una volta che un Mii sale di livello è possibile affidargli una canzone, una frase fatta, un arredamento o un capo da abbigliamento con cui aumentare la sua personalizzazione. Completate le cinque esigenze presenti in questa Versione di Benvenuto il gioco non si interrompe, anzi permette al giocatore di continuare ad intrattenersi coi vari Mii, anche se purtroppo le attività disponibili restano davvero poche. Nella mappa dell’Isola di Tomodachi Life, una volta acquistato il gioco completo è possibile sbloccare diversi lotti in cui vengono posizionate diverse attività legate al soddisfacimento di alcuni requisiti, così da aumentare le possibilità di intrattenimento e di divertimento, perché proprio ciò che traspare in questa versione di prova è l’incredibile natura nonsense di alcune situazioni in cui si troveranno coinvolti i Mii. Accedendo infatti ad alcuni appartamenti, si potrebbe trovarli a parlare di situazioni che vanno dalla buona educazione alle condizioni meteo, ad andare bene…

Fattore che punta al “realismo” di questo gioco è il tempo. Lo scorrere dei minuti e delle ore avviene in maniera speculare alla realtà. I Mii di notte staranno tutti dormendo e quindi è impossibile effettuare qualche attività durante le ore che vanno dalle 23 in poi, di giorno invece saranno freschi e pimpanti, così da potersi dare alla pazza gioia nelle tantissime attività possibili nella versione completa del titolo. Le meccaniche di gioco sono gestite completamente tramite il touch screen delle console portatile di Nintendo, con il quale è possibile consultare i menu, gestire gli oggetti presenti nel nostro inventario, utilizzare i suddetti oggetti trascinandoli sopra al Mii selezionato al momento e naturalmente per esplorare l’isola nei suoi vari palazzi. Tomodachi Life sotto il punto di vista puramente grafico e sonoro di certo non punta ad essere una pietra miliare su Nintendo 3DS, ma nonostante questo il gioco ha uno stile grafico che seppur molto basilare funziona egregiamente e viene impreziosito maggiormente dall’utilizzo del 3D, saggiamente inserito dagli sviluppatori della grande N. Il sonoro, d’altro canto, riesce completamente a stupire anche grazie all’incredibile lavoro di sintetizzazione vocale e dal punto di vista del parlato in italiano che presenta praticamente una perfetta cadenza, anche se le voci possono tendere ad essere confusionarie come quelle di Animal Crossing.

Tomodachi Life: Versione di Benvenuto – Hands-On
IN CONCLUSIONE
Tomodachi Life: Versione di Benvenuto è una demo molto ben studiata che permette ai giocatori interessati, ma che non sono completamente convinti riguardo un eventuale acquisto del gioco, di verificarne le meccaniche principali. Naturalmente le esigenze dei Mii e le attività da compiere sono davvero poche in questa edizione, ma è chiaro che acquistando il gioco completo ci si potrà intrattenere in maniera più profonda. Badate bene, questo prodotto non è adatto a tutti, ma solo a coloro che sono consapevoli di trovarsi davanti ad un'esperienza videoludica completamente diversa dal normale.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • A Golden Wake – Hands-on

    Golden Wake Hands-on

    Anteprima del 25/07/2014 function googleTranslateElementInit() { new google.translate.TranslateElement({pageLanguage: 'it', includedLanguages: 'en,it', layout:... Leggere il seguito

    Da  Videogiochi
    GADGET, TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • The Crew – Hands-on

    Crew Hands-on

    Da qualche giorno siamo entrati in possesso di uno dei tantissimi codici per partecipare alla beta del gioco automobilistico free roaming di Ubisoft, The Crew.... Leggere il seguito

    Da  Videogiochi
    GADGET, TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • P.T. (Silent Hills) – Hands-on

    P.T. (Silent Hills) Hands-on

    Annunciato come nuova esclusiva Sony durante la conferenza al Gamescom 2014, P.T. sembrava un nuovo titolo indie che, tuttavia, prometteva nuove linee di terror... Leggere il seguito

    Da  Videogiochi
    GADGET, TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • World of Diving – Hands-on

    World Diving Hands-on

    Anteprima del 03/09/2014 function googleTranslateElementInit() { new google.translate.TranslateElement({pageLanguage: 'it', includedLanguages: 'en,it', layout:... Leggere il seguito

    Da  Videogiochi
    GADGET, TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • This War of Mine – Hands-on

    This Mine Hands-on

    Può uno studio di sviluppo cambiare la tipologia di giochi sviluppati, aprendosi a nuove idee, realizzando nuovi concept e nuove IP in modo tale da avere al... Leggere il seguito

    Da  Videogiochi
    GADGET, VIDEOGIOCHI
  • Randal’s Monday – Hands-on

    Randal’s Monday Hands-on

    Nel 2013 si è interrotto il periodo pieno zeppo di rilasci di avventure grafiche sviluppate da Daedalic Entertainment, che ha sì confermato i lavori su nuovi... Leggere il seguito

    Da  Videogiochi
    GADGET, TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • Warlocks – Hands-on

    Warlocks Hands-on

    Il panorama dei giochi indie spesso sembra fare la felicità di chi porta sul groppone anni passati davanti ai videogiochi. Parliamo di quei videogiochi come... Leggere il seguito

    Da  Videogiochi
    GADGET, VIDEOGIOCHI