Magazine Bellezza

[travel experience] back in the USA #3

Creato il 21 luglio 2015 da Pinkcandy
Ciao a tutti!!!! Sono un po' latitante ma non vi abbandono!Oltre alla stanchezza post-giornata-lavorativa che mi ammazza parecchio, si aggiunge quella derivante dal terrificante caldo del momento. Ma non mi devo lamentare perché ho supplicato Elio che non ci mandasse un'estate come quella dell'anno scorso. Ed ecco il risultato. Quindi, grazie Elio per riempirmi le giornate di sole!!! Gulp! ':(Ma torniamo a NY.... Se non ricordate le altre puntate, in calce potrete trovare i link necessari per un ripassino.
Questo post sarà interamente dedicato a Brooklyn!!
Brooklyn, quartiere newyorkese famoso principalmente per il suo ponte. Per noi italiani very vintage Brooklyn è famosa anche perché ha dato il nome ad una famosa gomma da masticare, pensate la prima gomma da masticare in Italia!! (Quante cose si vengono a sapere smanettando in internet.)
Il famoso giocatore di basket Michael Jordan nasce a Brooklyn e, per le Gossip Girl addicted, Brooklyn era il luogo di residenza della Humphrey family.
L'obiettivo di questa visita era sì scoprire Brooklyn, ma anche Williamsburg, quartiere in cui ha avuto origine la cultura hipster, e degustare una deliziosa pizza 100% italiana in un ristorante aperto da due ragazzi venuti a New York dall'Italia per realizzare il loro sogno.
Una volta arrivati dall'altra parte dell'East River, è duopo fare una passeggiatina lungo fiume per contemplare e fotografare lo skyline di Manhattan.Durante il percorso però, mi soffermo in Washington Street per scattare la classica foto al Manhattan Bridge con l'Empire State Building incorniciato dalla struttura che sorregge il ponte.
[travel experience] back in the USA #3
[travel experience] back in the USA #3 
[travel experience] back in the USA #3
[travel experience] back in the USA #3
[travel experience] back in the USA #3
[travel experience] back in the USA #3
Ricordo che quel giorno faceva un freddo terribile, l'esatto contrario del caldo di questi giorni. Credo che in inverno, la zona del lungo fiume sia sempre molto ventosa e carica di corrente fredda che "solo perché sei a Brooklyn ed hai davanti a te il magnifico skyline di Manhattan, te ne freghi che si ghiacci la faccia"! E' proprio così....
[travel experience] back in the USA #3
[travel experience] back in the USA #3
Brooklyn è caratterizzata da una zona elegante in prossimità dell'East River, da palazzi con la classica scala antincendio sull'esterno e bassi edifici, sebbene ci siano aree ancora in via di sviluppo dove stanno sorgendo alti grattacieli.Se  non siete stanchi degli shopping tour in giro per New York, anche Brooklyn non vi deluderà: bazzicando per la zona del Barklays Center e in Fulton Street riuscirete a far girare l'economia.

[travel experience] back in the USA #3

Barklays Center


[travel experience] back in the USA #3

[travel experience] back in the USA #3

[travel experience] back in the USA #3

[travel experience] back in the USA #3

Per raggiungere Williamsburg è consigliabile prendere la metropolitana e scendere in prossimità della vivace Bedford Av. dove fare incontri ravvicinati con il popolo hipster e visitare curiosi negozietti di artigianato ed abbigliamento molto particolari.
[travel experience] back in the USA #3

[travel experience] back in the USA #3

La giornata a Brooklyn termina in una tipica pizzeria dove mangiare pizze italianissime e squisitissime.  La pizzeria in questione si chiama Sottocasa che volentieri consiglio a chi decidesse di andare a fare un giro a Brooklyn.Chi mi legge da un po' sa che non appartengo a quella categoria di turisti che quando va in vacanza all'estero cerca ristoranti italiani perché senza la cucina partenopea non sa vivere. A me piace scoprire e conoscere arte e cultura proprie di un luogo e quindi staccarmi da quelle che sono le mie abitudini qui in Italia, ma l'esperienza gastronomica da Sottocasa andava fatta. Pizza 10 e lode.Leggete qui la storia della pizzeria di Luca e Antonio e poi correte a Brooklyn a mangiare una pizza!!
[travel experience] back in the USA #3

E per questo post è tutto!!
Un bacio e alla prossima,
Enza
Puntate precedenti:
parte #1
parte #2

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines