Magazine Cultura

Trilogia “Angel” di L.A. Weatherly

Creato il 19 maggio 2011 da Nasreen @SognandoLeggend

Trilogia “Angel” di L.A. WeatherlyL.A. Weatherly;

L.A. Weatherly è nata nel 1967 a Little Rock, in Arkansas. Autrice di moltissimi romanzi YA, vive ora in Inghilterra col marito, coltivando non solo la grande passione per la scrittura, ma anche quella per le rane e i gatti. Una curiosità: L.A. Weatherly in realtà è uno pseudonimo per Lee Weatherly, che a volte si firma anche Titania Woods.

Sito: Sito ufficiale

Sito dedicato al libro: http://www.usborne.com/angel/

 

Trilogia “Angel”;

1. Angel (isbn:9788809763142)

2. Angel Fire

3. Angel Fever

L’unico angelo buono e un angelo morto

 

Trilogia “Angel” di L.A. WeatherlyTitolo: Angel
Autore: L.A. Weatherly
Serie: Trilogia “Angel”, Vol.1
Edito da: Giunti Y
Prezzo: 16,60 €
Genere: Young Fantasy, Angeli, Urban Fantasy
Pagine: 560 p.
Voto:Trilogia “Angel” di L.A. Weatherly

Trilogia “Angel” di L.A. Weatherly Trilogia “Angel” di L.A. Weatherly

Trama: Willow è una ragazzina particolare, vive con la madre Miranda, affetta da una malattia mentale, e con la zia, che lei considera un triste specchio della sua vita futura. Dopo la scuola, Willow lavora come meccanico e fa la chiaroveggente. Ripara le macchine perfettamente, così come è infallibile nel prevedere il futuro. Perché lei il futuro lo vede davvero, con il solo tocco della mano. E vede anche il passato. Così quando Beth, la perfetta cheerleader biondo miele, le chiede un consulto,Willow, involontariamente, sbircia nel suo passato e scopre che Beth ha avuto un incontro con gli angeli. Questo è l’inizio di una storia che si sviluppa in un trionfo di amori e battaglie per la salvezza del mondo. Gli angeli in questo libro sono talmente perfidi che hanno addirittura creato un corpo speciale di sterminatori. Uno dei loro obiettivi è proprio Willow, prima ragazza mezza umana mezza angelo. E il destino vuole che il suo cacciatore sia il bellissimo Alex, un giovane guerriero assoldato dalla CIA che lavora attivamente per l’esiguo corpo degli Angel Killer. Il mondo degli angeli sta morendo, e proprio gli angeli, con la loro infida bellezza, stregano gli umani per portare a termine la loro missione: stanno concertando un’invasione di massa sulla terra per succhiare l’energia ai terrestri e sopravvivere.

 

Mi sentii crescere in altezza, e di colpo mi ritrovai sospesa a mezz’aria, a osservare dall’alto la mia immagine accovacciata al suolo arido. Avevo un corpo d’angelo, candido e splendente sotto i raggi del sole. Non provavo timore, in me c’era solo determinazione Non era stata un visione o una specie di sogno: era reale, assolutamente reale. Io non ero del tutto umana.

Recensione:

Una novità fresca e frizzante per la Giunti Y che, assieme a “Paranormalmente“, approda nelle librerie italiane con due urban fantasy decisamente giovani e godibilissimi. “Angel“, primo di una trilogia (l’ennesima, purtroppo), si presenta al pubblico come un piccolo mattoncino di 560 pagine rivestito con una sovracopertina molto carina, se non fosse per il soggetto scelto che ricorda molto la famosa – e inquietante – bambina di The Ring. A parte questo aspetto, nel complesso i colori scelti, nonchè la stessa copertina (rigorosamente rigida, compatta e di un bellissimo color oro) sanno come catturare l’attenzione del lettore, decisamente più della trama.

Non appena letta la trama il lettore potrebbe essere portato a non dargli molta fiducia, soprattutto un lettore assiduo che non si è lasciato sfuggire le ultime novità immesse sul mercato. Infatti, questa appare scontata e non spicca molto fra le dozzine di trame messe a disposizione dagli editori nelle librerie italiane, visto soprattutto che la nuova moda sembra proprio essere quella angelica.

Alla fine però ci sono alcuni elementi che colpiscono e ci spingono a leggere il romanzo e, a fine lettura, direi: per fortuna!

Angel Killer, CIA e angeli crudeli ed egoisti alla stregua dei tanto decantati vampiri, creature da combattere e uccidere. Ecco la novità di questo romanzo che ci presenta una genesi angelica decisamente intrigante e diversa dai soliti angioletti buoni e carini e sempre pronti ad innamorarsi della fanciulla di turno. Niente cuoricini che battono all’unisono questa volta, la Weatherly ci presenta dei veri e propri succhia anime, se così si può dire, sempre pronti a servirsi dell’umanità come un immenso banchetto di Natale. Gli uomini, d’altro canto, finiscono per lasciarsi assorbire interamente da queste creature ben contenti di servirli e nutrirli, ingnari di tutto e convinti di aver visto “la luce” e di essere stati prescelti e protetti. Cornuti e mazziati, insomma.

In questo contesto alquanto inquietante spiccano le figure solitarie degli Angel Killer, persone che vagano per tutto il paese a caccia di questi esseri, dietro ingaggio della CIA, da tempo resasi conto della condizione quasi disperata in cui verte il genere umano. Gli Angeli sono un cancro che sta consumando il genere umano, una specie di allucinogeno in grado di stordire e consumare lentamente ottendendo, oltretutto, anche l’approvazione del succube.

Sarà a questo punto che incontreremo Willow, ragazza giovane con delle strane capacità precognitive che, a causa di questo suo potere, finirà al centro delle mire degli Angeli, ben decisi ad ucciderla perchè, a quanto pare, in grado di distruggerli. La sua vita non è mai stata perfetta e da sempre considerata niente meno che stramba, Willow vive praticamente per proteggere la madre, da anni rinchiusa in se stessa alla stregua di un vegetale. Almeno fino a quando un’amica non si recherà da lei in cerca di risposte e Willow vedrà, nel suo passato e nel suo futuro, eventi assolutamente inspiegabili e inquietanti… Il suo tentativo di salvare l’amica attirerà su di lei lo sguardo degli Angeli e da quel momento tutta la sua vita si trasformerà in un rocambolesco incubo.

Alex, giovanissimo Angel Killer, è stato incaricato di uccidere Willow tramite uno dei soliti ordini della CIA e si reca senza indugio a svolgere il suo compito. Gli anni di addestramento e di lavoro in solitario l’hanno reso diffidente, ruvido ma sicuramente molto indipendente, anche mentalmente. Sarà proprio questo particolare che lo spingerà, in preda al dubbio, a risparmiare la vita a Willow. Perchè uccidere una ragazza apparentemente normale, lui che si occupa esclusivamente di Angeli? Che ci sia qualche infiltrato presso le file dell’organizzazione? E se sì, da quanto tempo tutti loro erano stati manipolati?

Il romanzo procederà veloce sulla scia di una viaggio, intrapreso da i due ragazzi, che assomiglia molto ad una fuga d’amore costellata da sparatoie, inseguimenti e continui colpi di scena. In alcuni punti un po’ ingenuo, soprattutto per quanto riguarda Alex che con la sua giovanissima età appare un po’ troppo “uomo”, resta comunque un libro godibilissimo e molto carino.

Un romanzo per giovani che regala al lettore esattamente ciò che promette: una ventata d’aria fresca, poco impegnativa e tanto amore. In definitiva un romanzo apprezzabile e che si fa leggere con molta facilità (nonostante le 560 pagine si legge in un baleno), che resta indirizzato ad un pubblico giovane e che sconsiglierei ai più adulti; a meno che non si approccino alla lettura con disimpegno e consapevolezza.

 

Booktrailer:


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :