Magazine Pari Opportunità

Tutte/i con Annamaria Scarfò

Da Elenagfi
IMPORTANTE:
Riporto la mail pervenutami ieri dall'UDI NAZIONALE:
DOMANI LUNEDì 27 FEBBRAIO ORE 15 A CINQUEFONDI- REGGIO CALABRIA L'UDIENZA DEL PROCESSO PER LE INGIURIE, MALTRATTAMENTI E MINACCE SUBITE DA ANNAMARIA SCARFò, A CAUSA DELLA DENUNCIA SPORTA CONTRO 12 STUPRATORI.
Inoltro dall' Udi Reggio Calabria ed invito a stretto giro a collegarsi col blog e inviare tutto il sostegno delle associazioni napoletane e no, femministe e no, perchè al fianco di Annamaria ci sono le donne del sud, ma contro c'è stato tutto un paese con le sue leggi inique.
Ad Annamaria hanno anche decapitato il cane, Annamaria è sotto protezione. E' stata minacciata, insultata e isolata con tutta la sua famiglia, aveva 13 anni e da allora non ha più vissuto. Ma secondo la Cassazione (4377/12)  quello stupro di gruppo che ha cambiato per sempre la sua vita NON é un reato a carattere associativo e di portata sociale! SC
L'UDI di Reggio Calabria sarà presente domani, insieme a diverse Associazioni siciliane e calabresi, all'udienza del processo partito dalle denunce di Anna Maria Scarfò, presso la sezione distaccata del Tribunale di Palmi a Cinquefrondi (RC).  All'età di 13 anni era stata vittima di uno stupro di massa nel suo paese di San Martino di Taurianova (RC) che l’ha poi emarginata, giudicata e marchiata a vita. Dopo due anni di violenze Anna Maria ha trovato il coraggio di denunciare per tutelare la sorellina che stava per diventare la seconda vittima.  Anna Maria ha oggi 24 anni e vive, si fa per dire, in località protetta avendo subito minacce. In quasi dieci anni di processi è riuscita a far condannare, con sentenza definitiva, sei dei suoi dodici stupratori.Maggiori dettagli sul Blog: www.udireggiocalabria.wordpress,comsaluti UDI Reggio Calabria* * * * * * * * * *Ringrazio come sempre le donne dell'UDI per il loro costante impegno verso queste situazioni e le ringrazio soprattutto per la loro costante presenza fisica nelle situazioni più difficoltose nella vita delle donne.Grazie! Siamo tutte/i con voi!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog