Magazine Tecnologia

Twitter-felicita'

Creato il 30 gennaio 2013 da Stelladellest
http://voicesfromtheblogs.com/twitter-felicita/
Gli utenti di Twitter cinguettano continuamente la loro felicità o il loro disappunto. Nel periodo 31 gennaio – 9 novembre 2012, Voices from the Blogs (VfB) ha analizzato oltre 37 milioni di Tweet raccolti giornalmente sulle 110 provincie italiane (con una media di 130.000 post al giorno) allo scopo di sondare la felicità e il suo contrario, cercando di identificare quali sono le cause che rendono gli italiani più o meno felici.
TWITTER-FELICITA'

L’indice iHappy di Twitter-Felicità

Per ognuna delle 110 province italiane, VfB categorizza i tweet nelle due classi: “felici”, “infelici” più una classe residuale “altro”. I post classificati come “altro” vengono però esclusi dal calcolo dell’indice di Twitter-felicità iHappy(ness) costruito come segue:

iHappy = (numero di post felici / numero di post felici & infelici ) * 100 %

Ciò che rende unico l’indice iHappy di VfB è il suo essere basato interamente sulle reazioni istantanee dei singoli individui agli avvenimenti che accadono nella vita di ciascuno e che possono incidere positivamente o meno sul proprio livello di felicità. Questi avvenimenti possono essere i più disparati: la nascita di un figlio, il litigio con la fidanzata, un compleanno da festeggiare, una bella giornata di sole, la vittoria della propria squadra del cuore, un furto subito, una passeggiata nel centro città. Per urlare la propria gioia o rabbia, 140 caratteri sono più che sufficienti!In altre parole, l’indice di felicità calcolato da VfB riflette uno stato essenzialmente soggettivo e personale. Al contrario, le classifiche basate sulla qualità della vita delle città italiane sono normalmente costruite a partire da indicatori aggregati che si riferiscono ad aspetti strutturali (il reddito medio pro-capite, il livello di occupazione, i servizi legati al tempo libero, ecc.).

I risultati della ricerca

VfBriportaquotidianamentel’andamento della Twitter-Felicità in Italia attraverso un sito web dedicato (http://www.blogsvoices.unimi.it). I dati della Twitter-Felicità vengono raccolti in varie forme:
  • per ciascuna provincia si calcola il valore mediano (pesato per il numero di tweet della città) dell’indicatore per gli ultimi 7 giorni e successivamente viene prodotta la classifica della felicità che si può leggere seguendo questo link
  • aggregando invece il dato provinciale per regione, vengono generate le mappe giornaliere medie di felicità per ciascuna regione
  • per alcune città viene mostrato il grafico dell’andamento giornaliero dell’indice di felicità

Alcuni report periodici

  • Le elezioni americane che hanno portato alla conferma di Barack Obama alla carica di presidente degli Stati Uniti d’America ha portato nella notte tra il 6 e il 7 novembre un’ondata di entusiamo e felicità in tutta Italia. L’indiceiHappyche oscillava attorno al 36% da circa un mese è balzato al 63% per poi ridiscendere il giorno dopo a 38%.Leggi tutti qui.
  • Una settimana di passione quella dal 25 al 28 giugno 2012, ma due goal di Mario Balotelli fanno balzare l’indice di Twitter-Felicità verso l’alto di ben 10 punti percentuali, che era restato sotto la soglia del 50% per tutto il periodo. Inquesto postle due mappe dell’Italia e i relativi indiciiHappy.
  • Nei giorni della tragedia di Brindisi e del terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna, l’indice di felicitàiHappyha registrato forti variazioni verso il basso. Inquesto posti dettagli dell’analisi condotta daVfBa cavallo tra il 19 e il 21 maggio 2012.
  • Per il periodo 31 gennaio – 1 maggio,VfBha analizzato, attraverso un modello dinamico, quali sono state le determinanti della felicità. Tutti i dettagli del primo report statistico si possono trovareseguendo questo link.

Per monitorare la felicità attorno a noi

VfB mette a disposizione gratuitamente l’applicazione iHappy (periOSe perAndroid) con cui è possibile monitorare la felicità giornaliera per le 110 provincie italiane.TWITTER-FELICITA'L’App per iPhone “iHappy”Come diceva Trilussa “la felicità è una piccola cosa”, eppure ce n’è tanta sui social media. http://www.blogsvoices.unimi.it/  

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog