Magazine Ciclismo

UDACE Belluno e le strade; prime risposte.

Creato il 28 maggio 2010 da Manuel
VOILA’… ECCO DA SUBITO LE REAZIONI DA PARTE DELL’UDACE BELLUNESE RIGUARDO ALLA PROPOSTA DEI SINDACI, SULLA NON CONCESSIONE DELLE STRADE CHIUSE AL TRAFFICO PER LE CORSE CICLISTICHE MINORI.
PRECISAZIONE; essendovi la riproduzione vietata dei giornali – in questo caso Il Gazzettino – non posso riportare fedelmente ogni parola.
Per bocca di Roberto Del Favero – presidente UDACE per la Provincia di Belluno – la delusione è forte se le intenzioni dei vari sindaci “dolomitici” diventeranno realtà, sulla proposta di dare un bel giro di vite alla concessione delle strade nei giorni festivi, per gare ciclistiche considerate minori.
Lo stesso Del Favero dà la più ampia disponibilità, per sedere ad un tavolo con le amministrazioni che hanno puntato il dito sulle manifestazioni ciclistiche nell’alto bellunese. Anche Ivan Piol, presidente del GS Pedale Feltrino (cioè GF Sportful), è concorde sulla necessità di una comunione d’intenti tra chi di dovere.
Mentre dalla granfondo Dolomiti Stars ecco l’organizzatore, Renzo Minella, che ha invece precisato che per quelle che sono le lamentele sui rifiuti vari che riempiono i bordi stradali, la GF Dolomiti Stars ha istituito appositamente delle squadre atte a ripulire i prati che fiancheggiano il nastro d’asfalto.
Tornando all’UDACE bellunese quindi, quest’ultima da la piena disponibilità a discuterne per trovare un’accordo risolutore, anche perché su una cosa probabilmente potrebbe avere qualcosa da dire; i sindaci dei vari comuni hanno messo sul tavolo la questione proprio nelle settimane in cui la stagione ciclistica sta partendo. O si attendeva l’autunno, oppure era meglio parlarne qualche mese addietro.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines