Magazine Cultura

Ultime letture: Bullet

Creato il 03 giugno 2010 da Weirde

book cover of   Bullet    (Anita Blake, Vampire Hunter, book 19)  by  Laurell K Hamilton

Titolo: Bullet

Autore: Laurell K. Hamilton

Serie: Libro numero 19 della serie Anita Blake

In uscita in America in giugno

Trama:  Il triumvirato creato dal master vampire Jean-Claude, la negromante Anita Blake, e il licantropo Richard Zeeman ha reso Jean-Claude uno dei vampiri più potenti degli U.S. Lui sta consolidando il suo potere in America come in passato aveva fatto Belle Morte in Europa. Lei era quasi riuscita a conquistare l'intera europa prima di essere fermata, e chi aveva fermato lei vuole oggi fermare Jean-Claude. Per questo motivo degli assassini stanno arrivando a St. Louis per uccidere Jean Claude, Anita, Richard e tutti i loro amici. (sbaglio o questa trama era anche l'inizio del libro The harlequin?)

La mia opinione:
Da un lato me lo aspettavo, voglio dire, ormai dovrei esserci abituata, no? Eppure una parte di me evidentemente spera sempre che mi sbagli e che stavolta sia diverso. Bè quella parte sbagliava.
Io veramente non mi capacito di come possano succedere così poche cose in ben 368 pagine.
Non succede veramente nulla di nuovo, io non riuscirei mai a scrivere di nulla per più di 300 pagine. Ma Laurell K. Hamilton non ha di queste remore, ripresenta personaggi che conosciamo e ricordiamo benissimo descrivendoli in particolari inutili, fa comparire vecchi personaggi tanto per farlo perchè poi ai fini della trama non servono ad un cavolo e non agiscono in nessuno modo, fa bere ad Anita tanto caffè, la fa parlare al telefono, le fa fare ginnastica, inserisce un'orgia, ripete frasi pari pari da altri libri senza vergogna, ed ecco a voi 368 pagine di nulla.
Ma andiamo per gradi poichè stavolta voglio fare una analisi dttagliata del libro, praticamene ve lo racconto parola per parola perchè tanto non è che contenga molto.
Il libri è ambientato temporalmente circa un anno dopo Flirt (libro precedente della serie), ma in realtà non sembra sia passato tanto tempo.
Prima scena: Anita, Jean Claude, Asher e Micah sono ad una recita scolastica per vedere ballare Mattew figlio di Monica (ex amica di Anita che stava con un vampiro ne è rimasta incinta poi lui è morto e ora siccome Jean Claude è Master della città è tipo il padrino di suo figlio), nella recita ballano anche Jason e Nathaniel che accompagnano studenti più grandi. Scena totalmente inutile ai fini del libro.
Seconda scena: Tutti tornano al Circo dei dannati e Asher inizia lamentarsi. Anita lo guada senza capire, ma in realtà questa scena o una veramente simile era già successa in altri due ibri precedenti della Hamilton. Asher è infelice perchè Jean Claude non fa sesso con lui per paura di rndere infelice Anita. Anita dice che credeva che loro  lo facessero già, ma in realtà  questa cosa Asher gliel'aveva già detta, perciò non può non saperla.
Asher poi crede che Nathaniel e Micah si facciano a vicenda perciò lui sembra l'unico che non può avere un uomo a disposizione (lui preferisce gli uomini alle donne), in realtà Micah e Nathanile si baciano e toccano e magari raramente fanno sesso orale ma nulla di più.
Asher così non resiste e minaccia di andarsene dalla città , rendere Narcissusu il suo animale da chiamare e portare via con lui  lui e le sue iene, minando così il potere di Jean Claude.
Per evitare tutto ciò naturalmente Anita da il permesso a Jean Claude di farsi Asher. Arriva Richard e si unisce al sesso di gruppo.
Apro parentesi per dire che Richard in questo libro è simpatico e disponibile e disinibito e per niente omofobico, nemmeno sembra più lui. Mi sta quasi simpatico.
Segue lunga e dettagliata scena di sesso dove Richard fa Anita poi Jean Claude fa Anita e Poi Jean Clude fa Asher.
Terza scena: mentre sono sazi di orgasmi Marmeeè Noir attacca non è morta la sua essenza si è riversata nei membri del consiglio dei vampiri che cercano di colpire in sogno.visione il triumvirato di Anita e Jean Claude e Richard. Attacco faloisce, ma arriveranno assassini e spie
Quarta scena: Haven , detto Cookie, il leone mannaro della città innamorato di Anita crea problemi, perciò Jean Claude dice ad Anita di occuparsene prima che gli ospiti arrivino, gli ospiti sono varie Tigri mannare di colori diversi tra cui lui e Anita devono scegliere qualcuno con cui unirsi per accrescere i loro poteri e poter combattere i loro nemici. Haven è lì al Circo con i suoi leoni ma è geloso ed irrazionale, Anita cerca di proteggere dei leoni che lui maltratta, ma l'ardore scatta troppo forte e causa un orgia di dimensioni stratosferiche, tutto il circo ne è coinvolto. Niente dettagli, si salta in avanti.
Quinta scena: Dopo l'orgia Haven è ancora incazzato e geloso tenta di uccidere Nataniel, per fortuna riesce solo a ferirlo perchè un leone, Noel, gli si para davanti, Anita uccide Haven, ma il leone che ha salvato Nataniel muore.
Queste sono le due morti che erano state anticipate, altro che personaggi importanti, più secondari di così.
Sesta scena: Anita è sottoschock per quello che ha dovuto fare. La oplizia di Atlanta la contatta via email su un caso, lei da istruzioni via telefono. Poi contatta telepaticamente Richard perchè un altra chiamata la avverte che degli assassini sono in città per loro, mentre lo contatta gli assassini sparano a Richard, ma Anita e Jean Claude lo pompano di potere e lui riesce a scappare quasi illeso e a raggiungerli al Circo di nuovo.
Settima scena: Anita senza motivo sclera ed è incazzata. Nataniel, la invita nella palestra del circo per scaricare la rabbia.
Ottava scena: un servo degli Harlequin arriva al Circo con altre tigri(non sono gli ospiti già attesi), stavolta dorate. Anita e Jean Claude devono scegliere un uomo e una donna con cui fare sesso per farli loro. La donna è per Jean Claude cosicchè anche lui possa chiamare le tigri come animali suoi.
Anita fa scegliere i candidati a Micah il più  giudizioso dei suoi uomini.
Nona scena: Anita, Asher , Micah e Nataniel fanno sesso con la tigre dorata maschio, chiamato Mefistofele, mentre contemporaneamente, Richard e Jean Claude si fanno la tigre femmina.Anita sclera un pò perchè non la disturba vedere Jean claude fare un altra donna. Segue scena dettagliata di sesso.
Decima scena: Finalmente Anita e Jean Claude incontrano le tigri arrivate come ospiti (che li aspettano a mezza giornata), sono di tutti i coloro. Anita sclera perchè l'abito che deve indossare. Anita bacia di qua e di là, si fa (con l'aiuto di Domino una tigre maschio mezza nera e mezza bianca) per la prima volta una donna sul pavimento, per spezzare il legame con il suo master vampire. La donna è una tigre nera mandata a spiarli vittima del suo master sadico e felice di liberarsene con un orgasmo veloce sul pavimento. Le tigri rosse fanno più problemi, ma tutto è risolto in fretta. Ora jean òlaude e Anita hanno tigri di tutti i colori. Però La madre dell'oscurità è viva e trama con il consiglio contro di loro, sono in costante pericolo e per ora tutti devono vivere al circo.
fine
Piaciuto?
Succedono sempre le stesse cose e si leggono sempre le stesse frasi, giuro, quante volte dovrò sentire ripetere da Anita o da un altro personaggio: Per sconfiggere i mostri bisogna essere un mostro peggiore?
Unico punto positivo il voltafaccia di Richard a cui la psicoterapia ha fatto un sacco di bene.


Breve estratto:
La tigre ci studiò. "Risparmieresti me ed il mio master perchè ci amiamo. Ci risparmieresti per amore." disse 
Guardai Jean-Claude e i miei altri uomini più per abitudine che per un vero bisogno. "C'è un motivo migliore?" chiesi.
La tigre sorrisea, un sorriso che gli illunò il volto di amore simile all'adorazione, non era rivolta a noi quell'espressione, probabilmente stava pensando al suo master, al suo amore. “Questa è la risposta che speravamo tu ci dessi.”

“Hai richiato la tua libertà, anni di felicità, la tua stessa vita, venendo qui, solo per amore?" gli chiesi.
Lui sollevò le spalle. “Come tu stessa ai detto, c'è un motivo migliore?”
Cosa potevo dire se non, “No, non c'è.” E stando lì, mano nella mano con i miei uomini, sentendo l'energia che emanavamo, ci credevo veramente.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines