Magazine Informazione regionale

Ultimo respiro

Creato il 19 gennaio 2011 da Patuasia


Riceviamo da: Associazione Amici del Viale della Pace, Associazione Diritto al Futuro, Comitato Aeroporto Sostenibile, Comitato Rifiuti Zero, Legambiente VdA, Rete con Testa e volentieri pubblichiamo.

Nei prossimi anni in Valle d´Aosta si costruiranno il Pirogassificatore, il nuovo aeroporto, il Teleriscaldamento, la Metropolitana e non si investirà nel rimodernare la ormai obsoleta linea ferroviaria Aosta-Torino. Potrebbero sembrare opere a sé stanti, ma sono tutte unite da un unico “illogico fil rouge” . Opere immense, dannose, costosissime ed inutili (o con un alternativa più virtuosa e molto meno costosa) che contribuiranno tutte insieme ad aumentare esponenzialmente l´inquinamento nella “plaine” aostana con le inevitabili ricadute non solo sull´ambiente, ma anche sulla nostra salute e sul nostro portafoglio. Tutto ciò per il beneficio di chi? Per dare una voce unitaria a tutti quei cittadini e a quelle associazioni che sono contrari a questo tipo di scelte e che hanno un mente un’ idea diversa per lo sviluppo della nostra regione, nasce “il COORDINAMENTO ULTIMO RESPIRO“, il comitato dei comitati. Invitiamo tutti i cittadini interessati a partecipare alla riunione che si terrà:
Venerdi 21 Gennaio alle ore 18,30 ad Aosta presso il CSV (Via Xavier de Maistre, 19).
I rappresentati dei vari comitati esporranno brevemente le ragioni delle loro opposizioni alle rispettive grandi opere e le relative proposte alternative. A seguito verrà aperto il dibattito con il pubblico. Vi invitiamo a partecipare per contribuire insieme a noi a gettare le basi per la costruzione di un’idea diversa di futuro per la Valle d’Aosta! Per maggiori informazioni potete scaricare il nostro volantino a questo indirizzo:

http://www.facebook.com/l/2290cD8NFa9eqVhzRz3B21DgQaw;rifiutizerovda.altervista.org/wp-content/uploads/2011/01/volantino-coordinamento-ultimo-respiro.pdf

Condividi su Facebook:

Ultimo respiro


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :