Magazine Informazione regionale

Umbria – Società partecipate, basta sprechi di risorse!

Creato il 11 febbraio 2014 da Goodmorningumbria @goodmrnngumbria

Dagli ultimi bilanci a disposizione leggiamo che il 75% delle società partecipate della Regione hanno i conti in ordine… Peccato, però, che a tenere i conti a galla ci abbia pensato ancora una volta “mamma Regione” con i soldi dei cittadini umbri! Infatti dai bilanci delle 9 partecipateemerge che nel 2012 la Regione ha stanziato complessivamente quasi 50 milioni di euro e che nel solo primo semestre del 2013 si prevedevano risorse per oltre 26 milioni! Partecipate come Umbria Tpl e Mobilità Spa e Umbraflor, nonostante le generose concessioni regionali, sono riuscite a chiudere il bilancio in rosso, e nessuno si è ancora assunto la responsabilità di questo… Senza soldi pubblici, queste partecipate sarebbero fallite da un pezzo, eppure i loro amministratori riescono a prendere compensi che in alcuni casi arrivano fino a 48.000 euro lordi l’anno! In un momento delicato come questo, è impensabile continuare a spendere certe cifre per società partecipate che spesso e volentieri si rivelano carrozzoni dove sistemare i soliti amici, usati come sicuri serbatoi di voti…. La giunta Marini, invece di continuare a foraggiare queste partecipate “a perdere”, pensasse piuttosto a investire risorse nel sostegno alle famiglie umbre, stremate da questa crisi e stanche di vedere sprecati i loro soldi!

Carla Spagnoli - Presidente Onorario del Movimento per Perugia



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog