Magazine Salute e Benessere

Umidità a fondo scala.

Creato il 25 agosto 2012 da Giuseppe
Umidità a fondo scala.
13/08 - recupero attivo 8km sull'erba del campo 14/08 - pista - piramidale 4km con variazioni di velocità 400/800/1600/800/400 senza recupero 17/08 - risc. 2km + 10km a 4'30" 20/08 - risc. 3km + 7km a 4'30" 21/08 - risc. 20' + allunghi 5x100 + 3x1000 a 3'40" rec. 400m lento 22/08 - risc. 2km + 8km a 4'30" 24/08 - risc. 20' + 5x100 + 2000+1000+800+600 rec. 400 lento
24/08/Ore 19.30, temperatura bollente e tasso di umidità elevato, una leggera brezza si affaccia timidamente dentro la pista, ma non è sufficiente per evitare la doccia di sudore. Sembra di indossare un impermeabile in plastica. Va be', non si tratta di una seduta molto lunga ma sarà dura. Il riscaldamento è più semplice dentro il campo dove, per fortuna, ci sono gli spruzzatori dell'acqua in funzione ed in alcuni punti si può passare sotto lo spruzzo dell'acqua veramente gradevole. Cambio scarpe dalle A3 alle A2 e via con gli allunghi da 5x100m appena più veloci delle ripetute e con recupero sempre di 100m al passo. E' il momento delle ripetute, si suda veramente tanto e per rendere il carico sopportabile preferisco fare un lavoro con lunghezze a scendere, anziché a salire come avevo previsto e così - 2000m in 7'18" (3'39"/km) recupero un giro di pista in corsa lenta 1000m in 3'36" recupero sempre un giro di pista in corsa lenta 800m in 2'50" (3'32"/km) recupero un giro di pista in corsa lenta 600m in 2'02" (3'25"/km) Finalmente ho finito (che sudata). 10' di defaticamento dentro il prato e 15' di stretching.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :