Magazine Politica

Un elenco

Creato il 15 dicembre 2010 da Veritaedemocrazia

 

10 motivi per andare, 10 motivi per restare

Foto: Flickr

 
Vado via perché l’Italia sta regredendo sotto gli aspetti socio-culturale, economico e sta subendo una inquietante involuzione democratica;
vado via perché non si intravede una via di uscita per un futuro migliore dei giovani precari, studenti e disoccupati;
vado via perché questo Governo è assente e se ne frega di fare gli interessi di tutti gli italiani;
vado via perché questo Paese viene umiliato quotidianamente da un capo di Governo che è illiberale e non rispettoso delle basilari regole e Istituzioni democratiche;
vado via perché in Parlamento siedono condannati per associazione mafiosa;
vado via perché la Legge non è uguale per tutti come recita l’articolo 3 della Costituzione;
vado via perché, secondo il rapporto 2010 di Freedom House, l’Italia è al 72° posto per la libertà di stampa nel mondo;
vado via perché un paese che non accoglie gli immigrati non è un paese civile;
vado via perché in questo Paese il merito conta sempre di meno e sempre più spesso i disonesti non vengono puniti;
vado via perché un paese che non investe nella scuola, nella ricerca e nelle nuove tecnologie è un paese senza futuro.
Resto qui perché la maggioranza degli italiani è molto più solidale di chi ci governa;
resto qui perché non mi rassegno al fatto che sia una cricca politica, massonica, mafiosa a decidere per il mio futuro;
resto qui perché inizia a venire fuori la verità sulle stragi di mafia e sulla trattativa tra Stato e mafia;
resto qui perché voglio difendere la Costituzione e rivendicare la sua effettiva applicazione;
resto qui perché una vera alternativa politica al berlusconismo si può e si deve costruire;
resto qui perché non mancano valorosi resistenti e combattenti a favore della verità, giustizia, legalità, democrazia, pace;
resto qui perché la libertà che ancora ci rimane è frutto del sacrificio dei partigiani nella guerra di liberazione dal nazi-fascismo;
resto qui perché ammiro quei magistrati onesti che sono quotidianamente minacciati e insultati da chi gli vuole impedire di svolgere il loro lavoro;
resto qui perché non posso fregarmene della situazione sociale, culturale e ambientale della mia terra;
resto qui perché c’è bisogno di mobilitarsi, c’è bisogno di un risveglio delle coscienze per sollecitare un rinnovamento della classe dirigente.

di Michele


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • la speranza di un futuro (politico) migliore

    speranza futuro (politico) migliore

    A volte rimango francamente spiazzato e sorpreso dalle tante evoluzioni pseudo-politiche che taluni personaggi di indubbia qualità (perlomeno morale e personale... Leggere il seguito

    Da  Nomadus
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • A magenta un rigurgito anti-nazista....

    magenta rigurgito anti-nazista....

    Stasera a Magenta (MI) si doveva tenere una serata sugli anni '70 proposta da alcuni studenti di una scuola superiore aderenti al movimento Lealtà e Azione che... Leggere il seguito

    Da  Stefaniapiscopo
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Comunque vada sarà un prolasso

    Comunque vada sarà prolasso

    Facciamo un po’ di scenari per il 14 dicembre, giorno in cui si vota la sfiducia all’orrendo governo del piduista puttaniere.Fini ha fatto la sua previsione:... Leggere il seguito

    Da  Anellidifum0
    ITALIANI NEL MONDO, POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Un radioso avvenire

    Personalità dallo straordinario carisma, è amato da tanti italiani perchá uomo tra la gente e con la gente, della quale ha compreso i bisogni più profondi... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Un caso clinico urgente per il Paese

    di MicheleSe ai clericalfascisti, agli elettori del PDL, non interessa che il Presidente del consiglio è un piduista probabilmente legato ad ambienti mafiosi,... Leggere il seguito

    Da  Veritaedemocrazia
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Fli: un PdL in grande

    “Non si sentiva il bisogno di un nuovo partitino”, così Sandro Bondi  ha laconicamente commentato la nascita di Futuro e Libertà la  formazione politica... Leggere il seguito

    Da  Capponrenato
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Per un nuovo "Risorgimento"

    nuovo "Risorgimento"

    di Mario Armellini I VALORI DELLA RESISTENZA E DEL RISORGIMENTOIl Risorgimento (potremmo chiamarlo il "primo Risorgimento”) affermò i valori della dignità... Leggere il seguito

    Da  Veritaedemocrazia
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ