Magazine

Un giardino verticale a San Francisco

Creato il 07 aprile 2011 da Silviapare
Un giardino verticale a San FranciscoPatrick Blanc è un botanico francese dai capelli verdi che ha inventato la tecnica del giardino verticale. 
Per chi non lo conoscesse, il giardino verticale è una parete coltivata, con piante che vengono fatte radicare tra due strati di materiale fibroso in cui scorre l'impianto di irrigazione (per chi volesse saperne di più, qui c'è il sito di Blanc). I vantaggi, oltre a quello estetico (perché i giardini verticali sono stupendi), sono un miglioramento dell’isolamento termico degli edifici (si evita l’irraggiamento diretto sulla parete, che non si scalda e non trasmette il calore all’interno) e la cattura delle polveri sottili. 

Un giardino verticale a San Francisco

CaixaForum di Madrid


Tra gli inteventi più famosi di Blanc ci sono quello del CaixaForum di Madrid (una parete alta 24 metri, ampia 460 m², sulla quale crescono 15000 piante di 250 specie diverse) e del Musée du quai Branly di Parigi (sul quale Blanc ha realizzato un muro vegetale di 800 metri quadri con piante provenienti da Giappone, Cina, Europa e Stati Uniti). 

Un giardino verticale a San Francisco

Musée du quai Branly, Parigi


Patrick Blanc ha da poco installato uno dei suoi giardini (una collezione di piante native della California) sul muro di una scuola di San Francisco, la Drew School di Pacific Heights. Sono andata a dare un'occhiata, e ho potuto vedere un'opera di Blanc ancora "in fase di crescita". Ma la primavera è arrivata, e presto la parete sarà tutta verde. Quelle che vedete sotto sono le foto che ho scattato alla Drew School. Ci tornerò fra un mesetto, per vedere il giardino in tutto il suo splendore.
Un giardino verticale a San Francisco
Un giardino verticale a San Francisco
Un giardino verticale a San Francisco


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog