Magazine Italiani nel Mondo

Un italiano al Kremlino

Creato il 07 ottobre 2014 da Italianiaparigi
Le Kremlin Bicêtre

Le Kremlin Bicêtre

In seguito al mio recente trasloco, il blog potrebbe essere ribattezzato “un Italiano al Kremlino”.
No, non ho lasciato la Francia per trasferirmi in Russia. Ho semplicemente traslocato al Kremlin Bicêtre, una cittadina situata alle porte di Parigi.
Dopo essere stato un cristolien (abitante di Creteil), un montreuillois (abitante di Montreuil), un courbevoisien (abitante di Courbevoie) e un parigino (con residenza nei seguenti arrondissement: IX°, XV°, V°e XI°), sono da poco diventato un kremlinois, ovvero un abitante del Kremlin Bicêtre.

Il Kremlin-Bicêtre é stato creato nel 1836 riunendo due antichi quartieri della città: il Kremlin e Bicêtre.
La storia del comune e l’origine del suo nome insolito affondano le radici agli inizi del XIII secolo, quando Luigi VIII offrì un appezzamento di terra al responsabile delle cucine reali che vi costruì un edificio.
Jean Ogier, l’erede del cuoco, cedette nel 1286 l’edificio e le terre attinenti a Jean de Pontoise, vescovo di Winchester.
Jean de Pontoise fece costruire sulle rovine dell’antico edificio il castello di Winchester.
Il termine Winchester ha subito varie metamorfosi fonetiche nel corso del tempo diventando prima Vincestre, Bichestre, Bicestre e, infine, Bicêtre.

Alla fine del XIV° secolo, il castello di Winchester, ormai in rovina, passò nelle mani del duca di Berry che lo fece ricostruire con grande magnificenza.
Prima della sua morte, il duca di Berry lasciò il castello ai vescovi della chiesa di Notre Dame des Champs.
Tuttavia l’usura del tempo e gli scontri tra Bourguignons e Armagnacs trasformarono il castello in una costruzione fatiscente e malfamata, frequentata da mendicanti e delinquenti.
Nel 1632 Richelieu decise di raderla al suolo per erigere un ospedale che accogliesse i veterani di guerra.
Dopo la campagna fallimentare di Napoleone in Russia e la conseguente ritirata da Mosca nel 1812, numerosi veterani di guerra vennero accolti nell’ospedale di Bicêtre.
Un furbo cabarettista aprì un locale, molto frequentato, chiamandolo Au Sergent du Kremlin, in ricordo della campagna napoleonica e della fortezza moscovita. Il quartiere cominciò a essere conosciuto come Le Kremlin.

Adesso sapete perché la città dove abito adesso, Le Kremlin Bicêtre, si chiama in questo modo.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un Capodanno a Budapest

    Capodanno Budapest

    Ponte delle Catene verso sera Budapest, la capitale dell’ Ungheria, è una città maestosa ed affascinante, di cui vi ho parlato in un articolo insieme a Praga e ... Leggere il seguito

    Da  Giorgiagarino
    VIAGGI
  • Un baffo

    baffo

    LA ZANZARA DELLE CAVERNE.  Fammi barba e shampoo, Foresto. I capelli li aggiusti con un po’ di pulizia alla nuca e agli orecchi. Tirami a lucido, stasera vado... Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    CULTURA
  • pupazzo con un calzino

    pupazzo calzino

    Buongiorno,oggi vi mostro il pupazzo che ho realizzato a partire da un calzino!Ho realizzato questo pupazzo (tutt'altro che perfetto visto che il cucito nn è... Leggere il seguito

    Da  Amabito
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • Un patrimonio da salvaguardare

    patrimonio salvaguardare

    Dall’inizio della crisi in Siria il patrimonio culturale nazionale è in pericoloLa Siria è la culla delle più antiche civiltà, ognuna delle quali ha lasciato... Leggere il seguito

    Da  Simone D'Angelo
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Sfatiamo un mito.

    Sfatiamo mito.

    Da un po' di tempo si vede questa foto da un po' tutte le parti, soprattutto negli ambienti della maglia…Dipinta da tale Meister Bertram (il più antico pittore... Leggere il seguito

    Da  Tibisay
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • E•CO•MULO: un viaggio, un progetto, un sogno

    E•CO•MULO: viaggio, progetto, sogno

    Un itinerario diverso, per porre sotto i riflettori il recupero della memoria, del territorio, e delle bellezze architettoniche, per uno sviluppo intelligente e... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ

Dossier Paperblog