Magazine Cinema

Un mondo in un granello

Creato il 01 gennaio 2013 da Capitanoclaudio @sarasiniclaudio

ORTONE E IL MONDO DEI CHI (USA, 2008)

Un film di Jimmy Hayward e Steve Martino

Negli ultimi anni il numero sempre crescente di film d’animazione ha portato molta fortuna ai box-office di tutto il mondo; va detto infatti che sono spesso i cartoon a dominare le classifiche dei film più visti. Ma questo fenomeno ha avuto anche una ripercussione negativa; alcuni di questi film, schiacciati dal peso di altri più forti, vengono snobbati persino da quel pubblico al quale sono principalmente rivolti, cioè i bambini. Non sempre le pellicole proposte meritano effettivamente il successo sperato, ma alcune di esse sono interessanti, ricche di fascino e fantasia. Un caso eclatante è rappresentato da Ortone e il mondo dei Chi, film del 2008, realizzato dagli stessi creatori de L’era glaciale, ma che purtroppo non ha avuto nemmeno una piccola parte del successo ottenuto dalla ben più nota saga.

ortone-e-il-mondo-dei-chi
Ortone, un elefante gentile e un po’ pasticcione, grazie alle sue grandi orecchie riesce a cogliere dei suoni provenire da un minuscolo granello di polvere posatosi su un fiore. In quel che pare a tutti un insignificante granello, Ortone trova un intero mondo, tanto microscopico quanto complesso e pieno di vita; si tratta della Città di Chi non So, i cui simpatici abitanti, sempre felici ed indaffaratissimi, vivono sereni e del tutto ignari del sottilissimo equilibrio al quale il loro mondo è aggrappato, inconsapevoli del pericolo che comporta il fatto di essere cosi’ minuscoli rispetto a un mondo molto più grande.

Tramite uno sgangherato amplificatore posto al di fuori della casa del Sinda-Chi, il buffo primo cittadino della Città di Chi non So, Ortone e il mondo dei Chi riescono ad entrare in contatto e sarà proprio compito del simpatico elefante portare il granello in un luogo sicuro che consentirà ai Chi di proseguire la loro pacifica e serena esistenza. Nonostante le ostilità e le rappresaglie poste in atto dalla perfida Cangura, che vede in Ortone, credendolo pazzo, un pericolo soprattutto per i più giovani abitanti della giungla, il nostro eroe riuscirà a compiere la sua missione, e grazie ad uno stratagemma posto in atto dal Sinda-Chi, anche gli altri animali della giungla finalmente riusciranno a sentire che c’è della vita in quel piccolo granello, e a credere cosi’ a quel che Ortone ha raccontato loro.

Il film si basa su una storia del Dr. Seuss, noto vignettista e scrittore statunitense, che nell’arco della sua vita ha scritto oltre 60 libri dedicati l’infanzia.

Nella versione italiana la voce di Ortone è affidata a Christian De Sica, che attribuisce al personaggio un accento romanesco leggermente fuori luogo, la Cangura è invece splendidamente doppiata da Veronica Pivetti.

La morale è ripetuta esplicitamente più volte: una persona è sempre una persona, non importa quanto sia piccola. E l’intera vicenda porta a riflettere anche noi grandi, dopotutto cos’è il nostro pianeta se non un piccolo granello di polvere posatosi in un universo molto, molto più vasto?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il mondo è un palcoscenico

    mondo palcoscenico

    E’ di questi giorni la notizia ufficiale (dati alla mano, desunti dall’ultimo censimento) che la popolazione di Londra ha raggiunto gli 8 milioni di abitanti,... Leggere il seguito

    Da  Se4
    CULTURA, EUROPA, MOSTRE ED ESPOSIZIONI
  • Un mondo di fate: Tessisogni

    mondo fate: Tessisogni

    E’ passato più di un anno da quanto abbiamo indetto il nostro primo vero e proprio concorso letterario che avesse come obiettivo la pubblicazione. Leggere il seguito

    Da  Queenseptienna
    CULTURA, LIBRI
  • Un mondo nascosto nell'isola dello zucchero

    mondo nascosto nell'isola dello zucchero

    Storia che viene da lontano, storia che sa di spezie e di sudore, di zucchero e di fame. Storia aggrovigliata a una frontiera che solo la follia o il cinismo... Leggere il seguito

    Da  Paciampi
    CULTURA, LIBRI
  • Incipit - Il mondo in un tappeto

    Incipit mondo tappeto

    Proprio qualche giorno fa citavo Barker e la sua capacità narrativa. C'è da dire che come lui non credo esista nessun altro e la sua capacità visionaria di... Leggere il seguito

    Da  Narratore
    CULTURA, LIBRI
  • Il mondo in un tappeto

    mondo tappeto

    Formato: Cartaceo Lunghezza: 574 pagine Prezzo: 7,43 € Lingua: Italiano Autore: Clive Barker Link per l'acquisto: link Sinossi Cal è un uomo comune, che vive... Leggere il seguito

    Da  Narratore
    CULTURA, LIBRI
  • Un mondo più triste

    mondo triste

    Non importa quale sia il problema, la mia risposta è: nutella. Fotte sega che la Ferrero sfrutti il lavoro minorile, se posso evitare di affrontare i miei... Leggere il seguito

    Da  Marco4pres
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Un posto nel mondo

    posto mondo

    Anche oggi vi parlo di Fabio Volo e oggi consigliandovi il suo terzo romanzo: "Un posto nel mondo", edito Mondadori del 2006, che tra l'altro è quello che... Leggere il seguito

    Da  Luluovertherainbow
    CULTURA, LIBRI