Magazine Informazione regionale

Un pomeriggio culturale al Villa Franca

Creato il 19 gennaio 2011 da Massimocapodanno
Un pomeriggio culturale al Villa Franca Sabato 22 gennaio 2011 alle ore 19,00 si terrà nello storico albergo di Positano, il Villa Franca, il “salotto culturale“ sul tema: “Un itinerario nella devozionalità popolare. Il recupero di un patrimonio minore“. Relatrice la Dott.ssa Matilde Romito, Archeologa Dirigente della Provincia di Salerno, nonché insigne studiosa della nostra storia.
Ecco cosa ci scrive: L’argomento del primo ”salotto culturale“ riguarda Un itinerario nella devozionalità popolare. Il recupero di un “patrimonio minore“.
E’, a mio parere, una particolare occasione di arricchimento culturale che coinvolge l’intero territorio provinciale ed anche comunale.
La devozionalità popolare è infatti un elemento forte delle piccole comunità, visibile nelle tante mattonelle ceramiche votive che vanno considerate come uno degli aspetti più evidenti di quella storia della memoria collettiva nella quale le comunità stesse si ritrovavano.
Rappresenta dunque un contributo importante sulla strada del recupero del patrimonio locale, visto nell’ottica di un disegno complessivo alla riscoperta anche di problematiche culturali un tempo considerate “minori“. Un esempio per continuare l’esame del patrimonio storico-artistico disseminato in stradine e vicoli, cortili e slarghi, presso i cantoni o gli incroci, a proteggere e accompagnare il viandante.
Segni emblematici di una devozione che ha attraversato i secoli, le immagini devozionali prescelte costituiscono un campione significativo della religiosità popolare nel territorio salernitano, con ragguardevoli esempi.
Porsi il problema della conservazione delle edicole votive è un atteggiamento positivo, nell’ambito della salvaguardia e valorizzazione dei propri Beni Culturali.
Si sa che questi materiali, per l’esposizione all’esterno, sono a rischio. Ma è altrettanto chiaro come immagini disseminate nel tessuto urbanistico di ogni centro, piccolo o grande che sia, sono inscindibilmente e da sempre legate alla devozione del viandante e dunque devono restare al loro posto: la forza della fede e del sentimento religioso trova da sempre in ambito popolare le sue radici più profonde.
L’obiettivo che questo intervento di “recupero di un patrimonio minore “ si prefigge è di mettere a fuoco i particolari culti religiosi legati al territorio e connotanti la varietà offerta, dove santi e madonne si disvelano attraverso antichi attributi, in una molteplicità propria dei siti che sono stati crocevia di innumerevoli passaggi di popoli “
Un pomeriggio culturale al Villa Franca
Una recente foto di Matilde Romito

L’evento è stato organizzato dalla Parrocchia d’intesa con il Comune, il Circolo parrocchiale: Donna Carmela Villani e l’Associazione Positano Arte e Cultura.
Un caloroso ringraziamento va al Villa Franca che mette a servizio della città uno spazio a carattere piacevolmente culturale, e a proposito di turismo, mi piace sottolineare che accanto alle funzioni dell’Albergo Villa Franca e degli altri esercizi aperti nel periodo invernale si affianca quella non meno significativa dell’”ospitalità“, attesa la presenza di quei turisti che desiderano evadere dal caos delle metropoli e rifugiarsi nella magica atmosfera di Positano d’inverno. Questo è un merito che va segnalato e la loro attività va additata ad esempio e perciò incoraggiata.
Rosalba De Lucia

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Twitvid Video Tuscany Villa - guarda la Villa Toscana Centopino

    Il video della Villa Toscana Centopino su twitvid:"Tuscany Villa Siena - Villa with pool"Le vacanze più belle in Toscana.website:... Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Nuovi bungalows a Villa Certosa

    Nuovi bungalows Villa Certosa

    Grazie al piano casa della Regione Sardegna, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi potrà realizzare nuovi bungalow abitabili nel complesso di Villa... Leggere il seguito

    Da  Fabris
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • La zona franca che non c'è

    Da Il nichilista, un botta e risposta con un esponente dell'oppsizione (liberale?) sul tema della rettifica dei blogger:“Non capisco perchè nel nuovo testo dell... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Villa Farnesina martoriata

    Villa Farnesina martoriata

    Quella che vedete nella foto è Villa Farnesina, la più bella Villa rinascimentale di Roma, progettata da Baldassarre Peruzzi e affrescata internamente da un... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    ECOLOGIA E AMBIENTE, SOCIETÀ
  • Si allarga la zona franca

    Si allarga l'area di zona franca, ovvero la zona all'interno della società in cui viviamo, in cui ci si può permettere di non rispettare le regole.Dopo le... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Al citofono della villa

    citofono della villa

    DRIN ... ... ... - Chi e’? - Sono Abdul. - Cosa vuoi? - Ho portato le femmine. - Non stasera Abdul. - Ma tu hai detto... - Cribbio Abdul, ho detto di no, staser... Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    SOCIETÀ
  • Orrore a Villa Carpegna

    Orrore Villa Carpegna

    Ecco come a Roma, la città più incivile del pianeta, viene tenuta una villa storica della fine del 1600. Guardate le immagini delle slide e inorridite con noi. Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    SOCIETÀ