Magazine Italiani nel Mondo

Un tram chiamato Desiderio

Creato il 15 aprile 2013 da Ffc
Un tram chiamato Desiderio© VBZ

Aumentare il passo per rincorrere l'autobus del primo incontro. Seguire con lo sguardo i movimenti di una persona e far finta di nulla. Lanciare occhiate e immaginarle corrisposte.Ma poi arriviamo alla nostra fermata, scendiamo e tutto finisce. Ci sarà mai la possibilità d'incontrarla nuovamente? Flirtare sui mezzi pubblici è ormai considerato uno sport estremo. E il rischio di fare una figuraccia o ricevere un rifiuto è enorme. Meglio forse starsene zitti e aggirare il problema. Come? Ci ha pensato la VBZ (Verkehrsbetriebe Zürich), l'azienda che gestisce il trasporto pubblico a Zurigo. Consapevole delle scintille che scoccano nei loro veicoli (no, non quelle provocate dal pantografo lungo il filo della corrente elettrica che fa muovere tram, filobus e treni suburbani), la VBZ ha voluto fornire uno strumento che va incontro ai suoi passeggeri meno intraprendenti, aiutandoli a (ri)trovare, chissà, anche l’anima gemella intravista sul tram. La piattaforma online si chiama [email protected] (più o meno: “Ci siamo visti sulla VBZ”). Un modulo gratuito vi aiuta a ricostruire il momento dell'incontro: il dove (zona, linea, fermata), il quando (data, orario) e il come (la vostra descrizione, quella dell'altra persona e quella infine della situazione che avete vissuto). Forse romantica (“Eravamo seduti accanto nella S5 in direzione di Zurigo, tu mangiavi dell'uva mentre mi sorridevi dolcemente”), magari fascinosa (“Tu, assonnata, attendevi il bus. Io pure ma quello che purtroppo andava nella direzione opposta. Altrimenti mi sarebbe piaciuto viaggiare con te fino alla fine del mondo”), oppure sfrontata (“Ero seduto verso l'uscita, tu in piedi con una gonna a spacco che lasciava intravedere le tue bellissime gambe”). L'indirizzo email, necessario per essere contattati, a meno di non aver lasciato una brutta impressione, rimane anonimo, mentre l'annuncio dopo 40 giorni si cancella automaticamente. Se son fiori fioriranno. In questo caso la VBZ propone una cerimonia di matrimonio su un tram speciale con luna di miele a bordo di uno sei suoi battelli che, quotidianamente, solcano le acque del lago di Zurigo.

  

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Parla come mangi

    Parla come mangi

    Foto: R.Steck, WädenswilLa Bahnhofstrasse di Zurigo è una delle vie più aristocratiche e care dell'intero pianeta. E il Globus, un tradizionale grande... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Zürich goes to Hollywood

    Zürich goes Hollywood

    Matthias Hungerbühler nel ruolo di Ernst Ostertag e Röbi Rapp interpretato da Sven Schelker Zurigo sempre più cinematografica? Così sembrerebbe. Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Tutti a scuola

    Tutti scuola

    “Porte aperte”. Per noi italiani è rimasto nella storia. Uno slogan indelebile che ancora oggi viene utilizzato per reclamizzare un nuovo modello a quattro... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Carnivori? No, grazie!

    Carnivori? grazie!

    Del mercato immobiliare zurighese si può (e spesso si deve) dire peste e corna. Non che pecchi però in originalità. L'annuncio apparso recentemente sulla... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO
  • Bristen

    Bristen

    In quest'estate che sa d'autunno, un mezzo spiraglio di sole, un paio d'ore senza pioggia o un cielo solo parzialmente nuvoloso sono una buona notizia. Leggere il seguito

    Da  Fbruscoli
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Pista...!

    Pista...!

    Fervono i preparativi allo stadio Letzigrund per ospitare, da dopodomani, i Campionati Europei di atletica leggera che, dopo 60 anni, tornano a far tappa in... Leggere il seguito

    Da  Ffc
    ITALIANI NEL MONDO