Magazine Fai da te

Una collana dal sapore Retro

Da Annina53 @Annina53
Una delle mie pittrici preferite a cui mi ispiro quando scelgo la stoffa per i miei bijoux è 

Sonia Delaunay 
donna versatile, ultramoderna per l'epoca in cui visse, che ha saputo trasferire il suo stile pittorico anche nel campo della moda. 
Nascono così i suoi "tessuti simultanei" che vengono visivamente scomposti da colori puri in onde, triangoli, linee zig-zag, cerchi concentrici, rettangoli o rombi. 
I colori sono al massimo cinque o sei, sempre in contrasto: blu notte, rosso ciliegia, nero, bianco, giallo o verde.
Una collana dal sapore Retro Una collana dal sapore Retro
Osservando un giorno una coperta  fatta con scampoli di lana dai colori e dalle trame diverse, come facevano le contadine del povero villaggio in cui era nata, Sonia vede una delle tele a cui lei e il marito Robert Delaunay stanno lavorando. 
A quel punto le è chiaro che la ricerca sulla decostruzione geometrica della forma e la sua ricomposizione per campiture di colore, può essere portata avanti attraverso le arti applicate, moda compresa.  
Una collana dal sapore Retro      

Sonia trasforma in  avanguardia artistica il guardaroba della garçonne anni Venti i cui abiti-tunica dalle linee nette rappresentano una "tela" ideale per le sue sperimentazioni. 

I primi abiti simultanei, realizzati nel 1913, appaiono perfetti per catturare l'energia dei nuovi balli, dal foxtrot al tango, che impazzano nei locali della Ville Lumière.  


Nel 1922 fonda l'Atelier Simultané, laboratorio di moda, grafica e decorazione d'interni. Abiti e tessuti si fanno sempre più raffinati: ricami in lana e seta, a volte con inserti di metallo e pelliccia, permettono di affinare un nuovo metodo di cucitura da lei inventato, il point du jour

Una collana dal sapore Retro

DesignerHC Ericson

Con questa stoffa  dai disegni geometrici ho voluto realizzare una collana che mi piace moltissimo perchè mi ricorda un po' lo stile di Sonia Delaunay.

Una collana dal sapore Retro

Collezione YO YO - Geometrical


Fonte dei testi: SONIA DELAUNAY - Atelier Simultané 1923-1934

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog