Magazine Salute e Benessere

Una notte passata pedalando: la 12 ore di Monza

Creato il 26 giugno 2015 da Marco Caggiati

Una notte passata pedalando: la 12 ore di Monza

Ormai “ci siamo” mancano quasi 24 ore alla partenza della 12 ore di ciclismo di Monza. Come ti ho già raccontato nel mio precedente post parteciperò alla gara in coppia con il mio amico Andrea Devicenzi. La gara inizierà alle ore 21:00 di domani e finirà alle ore 9:00 di Domenica 28 Giugno.

Pedaleremo letteralmente “dal tramonto all’alba”!

:-)
Le “tematiche” che dovremo affrontare saranno tante e tutte affascinanti sia come “atleta” che come “professionista del movimento”.

Prima tra tutte sarà, per me, la prima volta che partecipo ad una gara che si svolge durante la notte e non ho mai “chiesto” al mio corpo di stare “acceso” mentre abitualmente è tranquillo a riposare in un letto. Faremo turni da 1 ora e 30 minuti a testa, inizierò io il primo alle ore 21:00… Questo significa che dovrò affrontare il mio 2° turno alle 24:00 e il terzo alle 3 del mattino e il 4° e ultimo alle 6……

:-D
:-(
:-D
:-)
. Come dimostrano “le faccine” il mio stato emotivo,  è di felicità ed entusiasmo nell’affrontare un’esperienza mai vissuta prima
:-)
e un poco “timorosa” al solo pensiero di pedalare al massimo delle mie capacità mentre il mio corpo mi chiede di dormire…..

Fortuna che l’entusiasmo e la voglia di scoprire supera di gran lunga il timore…

:-)
:-D
:-D
:-D
;-)

Negli ultimi 2 mesi mi sono dedicato unicamente all’allenamento in bicicletta accumulando 2175 km, pochi in assoluto, ma tutti di “qualità”! Ogni uscita in bicicletta è stato un “ALLENAMENTO”, non ho mai pedalato 1 km “tanto per pedalare”

:-)
! Non parto per questa avventura “a secco” ma nemmeno con una preparazione che mi permetterà di arrivare “fresco”. In questi mesi non ho mai pedalato per più di 3 ore e 30 minuti ( di giorno…
:-)
), affrontarne 6 (di notte…), anche se spezzate in 4 tranche, rappresenta un’incognita.

Altro aspetto interessante sarà alimentarsi durante e tra i turni di pedalata. Lo stomaco non è abituato a ingerire grandi quantià di cibo durante…, auindi “vedremo” come mi sentirò..

:-)
. Considera che consumerò circa 800 k/cal ogni ora di gara…
:-)
. Avrò un fabbisogno calorico durante le 6 ore di gara pari a quelle di un uomo  per vivere due giornate intere….
:-)
:-D
.

Se si aggiunge il fatto che la pista non sarà illuminata, che pedaleremo in gruppi composti da ciclisti che parteciperanno da soli, in coppia (come me e Andrea e in team da 4 e da 8 (questo significa che i team da 8 potranno andare sempre al massimo, noi….no…..) la gara presenta veramente tante incognite..

Tante incognite MA una sola certezza.., io ed Andrea non adremo a Monza per partecipare…, andremo a Monza per fare del nostro meglio, per spendere fino all’ulmtima goccia di energia che avremo in corpo!

:-)
Pedaleremo per dare battaglia e rendere difficile “la vita” degli altri team che competeranno nella nostra categoria….
:-)

Ora, per aggiungere ancora più pepe alla competizione, voglio fare una “scommessa”…..

:-)
. Scommetto che con “tre gambe” io e Andrea ci metteremo dietro almeno il 50% degli altri concorrenti….

Ti sembra una scommessa abbastanza “sfidante”……

:-)
?

Per oggi è tutto!

:-)
Il prossimo post sarà dedicato al resoconto di “com’è andata a finire”…..!
;-)

P.s.: mi farebbe piacere incontrarti tra il pubblico, tra l’altro ci saranno tantissime attività collaterali organizzate appositamente per tutti gli appassionati di ciclismo! Dai un’occhiata al programma!

;-)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Quella volta che vidi Michael Schumacher, a Monza

    Quella volta vidi Michael Schumacher, Monza

    Gli incarichi di lavoro non c'entrano. Quando cresci con un mito del genere e sei bambino, forse già ragazzino, quante righe scriverai, quali siano i tempi dell... Leggere il seguito

    Da  Aplusk
    GOSSIP, SPORT
  • Durham: una cattedrale fortificata voluta da una mucca

    Durham: cattedrale fortificata voluta mucca

    A volte il filo conduttore del tuo viaggio sei tu a deciderlo a priori, pianificandoci il tuo itinerario attorno ed andandolo ad inseguire; altre volte lo scopr... Leggere il seguito

    Da  Blackcat80
    VIAGGI
  • Come una specie di primavera

    Come specie primavera

    I passaggi di anno, solare e sociale, di stagione e a volte persino di mese, non passano mai inosservati qui. Anche se si tratta di scadenze convenzionali non... Leggere il seguito

    Da  Perledicotone
    CREAZIONI, LIFESTYLE, MODA E TREND, PER LEI
  • Una splendida casa vittoriana

    splendida casa vittoriana

    Buongiorno e buon mercoledì a tutti … Riprendiamo con immutata passione la nostra condivisione di ambienti e case negli stili che più ci piacciono, oggi siamo i... Leggere il seguito

    Da  Annavolta5
    DECORAZIONE, HOBBY, LIFESTYLE
  • Come tagliare una siepe

    Come tagliare siepe

    In questa pagina parleremo di :Principi base del taglio siepi e strumentiProcedura di taglio siepe media e altaOperazioni di rifinitura e cura della siepeCome... Leggere il seguito

    Da  Giardinaggio
    GIARDINAGGIO
  • Parigi val bene una strage

    Parigi bene strage

    La strage di Parigi, al giornale Charlie Hebdo, innalza il livello dello scontro in Europa…non tra fondamentalismo islamico e mondo libero, come qualcuno... Leggere il seguito

    Da  Conflittiestrategie
    POLITICA, SOCIETÀ, STORIA E FILOSOFIA
  • Una bottiglia ad Vitam

    bottiglia Vitam

    Ma ve la ricordate la vecchia, cara, dolce, rassicurante, stupidissima e anonima bottiglia scura che per alcuni anni i gazzettieri del TRENTODOC si sono... Leggere il seguito

    Da  Trentinowine
    CUCINA, VINO