Magazine Italiani nel Mondo

Una storia di droga.

Creato il 26 maggio 2012 da Barcellonando
Risalgo la calle Ataulf verso sera, è chiaro ancora, siamo a maggio. I rondoni solcano l'aria, le ragazze che camminano riempiono di bellezza le viette del Gotico. Sono pago della giornata di lavoro, guardo le case e i balconi, naso all'insù. Cinquanta metri più avanti vedo un sacchetto bianco cadere. Sarà il pacco di cocaina che sto aspettando? E' così che arriverà la Fortuna? Alzo gli occhi al quinto piano, (le case di Ataulf sembrano ancora più alte per la salita), aspettando di vedere il malfattore/benefattore-lanciatore. E' un'anziana signora bionda in vestaglia rossa che, sganciato il pacco, si ritrae lentamente dietro la veneziana abbassata, rientrando all'interno del suo appartamento come una chiocciola si ritira nella conchiglia. Arrivo all'altezza del sacchetto. Giace a meno di trenta centimetri dal canestro della spazzatura. La vecchia, anche se oggi ha mancato, deve avere una mira micidiale. Lei, il cestino dei rifiuti e cinque piani di sfacciatezza. Chissà da quanto dura questa storia d'amore e di mira. Le sette di sera. Lei, il punto nero di sotto e l'involto pieno di cacchine di gatto e avanzi del pranzo. Unico nemico: una brezza ciularina che decide se far cadere il sacchetto di qua, o di là.  Lo score segnato sul calendario. La risatina o il sospiretto in caso di vittoria o sconfitta. Niente droga per me.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Una settimana

    settimana

    Solo una settimana?!!É stata la mia uscita quando ho realizzato che é una settimana che sono rientrata in Italia, e a me pare che siano giá mesi.Rifaccio il CV ... Leggere il seguito

    Da  Koalalondinese
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Una minorenne in America/3: Greetings from New York, 1985 - Seconda parte

    minorenne America/3: Greetings from York, 1985 Seconda parte

    (Continua da qui). Non lo facemmo apposta. Camminavamo, camminavamo come sempre, nel caldo di agosto, mentre io macinavo chilometri masticando mele verdi, quand... Leggere il seguito

    Da  Silviapare
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • L’Australia è una puttana

    Darling Farm, Bourke, NSW, 24 ott 2012, ore 20:01, giorno visto 3/88 Chipping. E’ la parola australiana che significa zappare. E’ forse la parola che al... Leggere il seguito

    Da  Guidoeug
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Storia di una caponata

    Storia caponata

    La caponata siciliana è un piatto tradizionale che sa di pranzi in famiglia, di giornate estive e di donne chine in cucina a friggere le melanzane il cui odore... Leggere il seguito

    Da  Elle_lx
    CUCINA, ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Acquisti e ti regalano una cola

    Acquisti regalano cola

    Tag #4 #5Lunedi` ed oggi mi e` venuta voglia di tirare fuori la mia macchina da cucire per fare orli ai pantoloni che ho comprato.Risparmiando i soldi per la... Leggere il seguito

    Da  Wanesia
    ITALIANI NEL MONDO, PER LEI, VIAGGI
  • La cena la chiamamo “once” e non é una cena

    cena chiamamo “once”

    Mi sembra cosí strano che ancora non ho scritto sulla once. Se vogliamo conoscere la cultura di qua, la once é una abitudine tutta cilena. In tutto Cile la... Leggere il seguito

    Da  Perlasimeone
    CURIOSITÀ, ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Una birra parigina

    birra parigina

    Gallia: una birra parigina Non tutti sanno che anche Parigi ha la sua birra: la birra Gallia. La birreria che produsse inizialmente la birra Gallia risale al... Leggere il seguito

    Da  Italianiaparigi
    CURIOSITÀ, ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI

Dossier Paperblog