Magazine

Uork in progres

Creato il 21 giugno 2010 da Salvietta
Tempi duri per i pinguini.
Nell'allegra cittadina sono tornate prepotentemente le t-shirt a manica corta e le canotte, portate con disinvoltura sulla pelle asfittica e uno stuolo di brufoli.
Forse non lo sapevate, o non ve ne siete accorti ma, nonostante la pioggia, il vento, le trombe d'aria, la neve in valle d'Aosta, l’estate è arrivata.
L’inverno é stato una burla fuori stagione.
Fuori ci sono 30 gradi.
Valentino Rossi ha lasciato lo scettro a Lorenzo il maiorchino, la nazionale lo scettro se lo ritrova inder posto, la Schiavone vince, come pure Nadal, l'altro maiorchino.
Lost è finito.
A passeggio per il parco si nota con estremo gaudio che, per l’occasione, sono rispuntate le elegantissime camicie hawaiane portate sui bermuda e i mocassini con calzino bianco. Via vai di berrettini da baseball, bandane, e occhiali da sole dalle fogge disparate. Ci si ributta in strada in bicicletta, sui pattini e mezzi da fantascienza, come la quadriga spaziale, il triciclo razzo, il monopattino al plutonio e le sneakers con rotelle retrattili.
La Salvietta ha mollato i turisti italici per dedicarsi completamente alla sua impresa.
Holy ha mollato la catena hotelera per dedicarsi alla sua impresa.
La Salvietta e Holy, sono stati travolti da una gamma di aggettivi che va da pazzi incoscienti a coraggiosi e spavaldi come Eva Kant e Diabolik.
La Salvietta e Holy ora hanno un ufficio al centro dell'allegra cittadina, un socio, e Cocó, ragazzo dal boccolo gellato specializzato in social networks.
La Salvietta e Holy, si svegliano alla solita ora, fanno colazione al bar, si spalmano sulla sedia della loro scrivania e per almeno 6 ore e mezza di seguito programmano senza tregua, mangiano al volo, prendono un altro caffè, si rispalmano sulla sedia fino alle 19:30, escono dall'ufficio, si dirigono in accademia per insegnare ai profani come si muove un mouse, tornano a casa alle 10:30, mangiano, si rimettono al pc, sprofondano nel sonno dei giusti.
Alla Salvietta scrivere in questo periodo non le rimane molto facile, ma datele tempo e siate pazienti, che presto tornerá a deliziarvi con racconti ai confini della realtá.
Promesso.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :