Magazine Bellezza

Usiamo i campioncini: Talasso Scrub Collistar

Creato il 07 marzo 2013 da Stellacometa26
Come ormai saprete non compro quasi mai scrub corpo perché sono facili da fare, perché con una buona spugna o un guanto (prima o poi vi parlerò di quello che uso io con molta soddisfazione, anche se mi devo accertare che sia ancora in vendita) si ottiene ugualmente un buono scrub e, infine, perché sono taccagna dentro, lo so non si direbbe :-)
Utilizzo però tutti i campioncini di scrub che ricevo e mai, finora, nessuno di loro mi aveva fatto pensare ad un possibile acquisto oppure che mi hanno fatto desiderare di utilizzare quel prodotto più a lungo. Fino a ieri, quando ho aperto la scatola dove conservo i campioncini e ho deciso di utilizzare il Talasso Scrub di Collistar.
Usiamo i campioncini: Talasso Scrub Collistar
Non ci potevo credere!
Ecco i numerosi pro di questo prodotto: profumo buonissimo, sotto la doccia sembrava di essere in una spa; stendibilità perfetta nonostante fosse, ovviamente, granuloso, non era per nulla difficile massaggiarlo sulla pelle mentre di solito gli scrub mi si "appallottolano" in un punto; pelle al risciaquo morbida, liscia, bianca e dal colorito uniforme e, anche da asciutta, idratata.
Il profumo e la sensazione di benessere si sono protratti per tutta la serata e ho davvero iniziato a pensare che mi piacerebbe tanto averlo nel mio bagno! Così ho cercato notizie su questo scrub in internet e ho scoperto il suo, quasi insormontabile, contro: il prezzo, per il barattolo da 700 gr ci vogliono intorno ai 45€...
Non credo che lo comprerò, sono veramente troppi soldi e per onor del vero sembra anche facilmente replicabile, c'è solo sale (loro dicono numerosi tipi di sale marino...mah), oli vegetali e oli essenziali. Credo che in un momento in cui la pigrizia non avrà la meglio su di me proverò a rifarlo, con INCI alla mano, e spero di riuscire ad avvicinarmi a quel profumo paradisiaco.
Ecco la foto, brutta mi dispiace, dell'INCI
Usiamo i campioncini: Talasso Scrub Collistar
Non escludo, però, di acquistarlo se avrò una 40ina di euro in più (se, se, sogna!)
Lo avete provato? Cosa ne pensate? Pensate valga la pena spendere tutti questi soldi in un prodotto del genere, anche se valido?

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines