Magazine Altri Sport

Vela - Classe Tridente: bilancio del brillante esordio al 27° TAN

Creato il 29 aprile 2010 da Andrea
Vela - Classe Tridente: bilancio del brillante esordio al 27° TAN
Livorno - Bilancio sicuramente positivo per la Classe Tridente 16 che ha esordito ufficialmente sui campi di regata al XXVII Trofeo Accademia Navale & Città di Livorno, prima manche del Circuito Nazionale 2010.I Tridente, infatti, oltre a dar vita ad entusiasmanti regate, rappresentando la novità di questo importante appuntamento del panorama velico nazionale ed internazionale, hanno catalizzato l’attenzione degli altri regatanti, dei quotidiani e del pubblico che ha seguito da terra le regate.Sei le prove disputate regolarmente nelle due giornate di gare perfettamente organizzate nell’ambito del TAN dal Circolo Velico Antignano,Già dai primi bordi, fra la ventina gli equipaggi Tridente in acqua (delle 53 derive coinvolte) si è svolta una bella lotta per aggiudicarsi i tre posti di qualificazione di tappa: i primi cinque classificati di ogni singola regata (tre Trident 16’ e due Trident 14’, ma questa prima tappa era riservata ai soli Tridente 16), infatti, acquisiranno il diritto di partecipare alla finale del Campionato Nazionale Tridente “Regata Trofeo Francesco Morosini” che si svolgerà a Venezia ogni anno l’ultimo fine settimana di settembre (e che vedrà in acqua anche cinque scafi della Scuola Navale Militare Francesco Morosini, iscritti di diritto all’evento).Sin dalla prima giornata Fabio Gobbi di Pescara, Marco Palmi dell'isola d'Elba e il velaio senigalliese Mario Mainero con la loro regolarità nei piazzamenti hanno ipotecato i tre posti, e alla fine della seconda ed ultima giornata, con tre primi secchi Mario Mainero in equipaggio con Marco Lorenzetti e la sua giovanissima e ammiratissima figlia Alice si sono aggiudicati la vittoria assoluta della prima manche.Mario Mainero (classe 1956) portacolori del Club Nautico Senigallia, Fabio Gobbi(classe 1991) della Sezione Velica Scuola Navale Militare Francesco Morosini di Venezia e Marco Palmi (classe 1979) alfiere del Club del mare d'Elba sono quindi i prime tre selezionati per la finale nazionale di questa versatile deriva nata come la “sorella minore” Tridente 14 dalla matita di Paolo Cori e prodotta da CNA Cantiere Nautico.Il Tridente 16 e 14 sono imbarcazioni a vela a deriva mobile di 4.2 e 5 metri di lunghezza adatte sia ai principianti che ai velisti esperti e trovano la loro maggiore diffusione nelle principali scuole vela italiane ed estere.Sono anche adatte alla famiglia, e adesso, grazie al Circuito Nazionale 2010 avranno anche modo di dimostrare la loro vocazione sportiva nelle regate di flotta nelle neo nate classi Tridente 16 e Tridente 14.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :