Magazine Altri Sport

Vela - Hexis Cup Mini 6.50: Pendibene vince ancora in Francia

Creato il 18 giugno 2010 da Andrea
Vela - Hexis Cup Mini 6.50: Pendibene vince ancora in Francia La regata di 500 miglia in solitario, partita da La Grande Motte lo scorso venerdì 11 Giugno con un giorno di ritardo dovuto alle proibitive condizioni atmosferiche, è una delle prove più impegnative del circuito francese Mini 6.50 e rappresenta una tappa fondamentale per la qualificazioni alla Transat 6.50 che partirà a Ottobre del 201. Andrea Pendibene dopo un’ottima partenza ha girato secondo la boa di disimpegno dietro a prototipo Boreal di Remi Fermin ed ha mantenuto la posizione durante l’intero percorso. La flotta partita da La Grande Motte con un vento oltre i 20 nodi, ha poi trovato, doppiate le isole spagnole di Medes, un vento leggerissimo fino alle Baleari. A largo di Minorca Pendibene e Fermin, interpretando al meglio le condizioni meteo, hanno acquisito e, mantenuto fino all’arrivo, un vantaggio di 50 miglia sul resto della flotta, nonostante la lunga bolina affrontata durante il percorso di ritorno con mare forza 7. Andrea Pendibene conclusa la regata ha dichiarato: “ La Hexis Cup è stata molto difficile, una dura prova di resistenza sia fisica sia psicologica. Non abbiamo mai trovato condizioni ottimali per navigare e si sono alternati momenti di bonaccia totale a venti oltre i 20 nodi. In queste condizioni la resistenza fisica viene messa a dura prova e, per non perdere la concentrazione, è fondamentale saper scegliere i momenti giusti per riposare e fare il pieno di energie, in questo credo che l’esperienza alla Transat 6.50 del 2007 sia stata molto importante così come i duri allenamenti che ho affrontato durante l’inverno. Sono felice che l’intenso lavoro svolto in questo ultimo anno stia dando i suoi risultati.”
I risultati degli altri italiani in regata sono:
4° Suzanne Beyer - Penelope
7° Francesco Renella - Jamina8° Sergio Frattaruolo – Bologna in Oceano

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :