Magazine Attualità

Venezuela: riprendono le ricerche degli italiani scomparsi nel 2008

Creato il 21 settembre 2010 da Fabio1983
Io, per Giornalettismo
Non c'è ancora una data certa, ma nel giro di poche settimane dovrebbero avere inizio le ricerche degli otto italiani dispersi al largo delle Ros Roques dal gennaio 2008. All'interno del velivolo scomparso, ricordiamolo, viaggiavano una coppia di romani in luna di miele, Stefano Fragione e Fabiola Napoli; Annalisa Montanari e Rita Calanni, entrambe di Bologna; una famiglia trevigiana, Paolo Durante, Bruna Guarnieri e le piccole Emma e Sofia. Insieme a loro anche tre passeggeri venezuelani e un cittadino svizzero.
RIPRENDONO LE RICERCHE - Annunciate (anche su queste pagine) in un primo momento per maggio, slittate poi a giugno per via della “marea nera” – la fuoriuscita di petrolio causata dall'esplosione di una piattaforma della BP che ha raggiunto le coste della Louisiana – le perlustrazioni riprenderanno nei primi giorni di ottobre. La nave di proprietà della ditta statunitense C&C Technologies (prevista per scandagliare la zona del presunto punto d'impatto del bimotore della Transaven che trasportava i passeggeri italiani da Caracas a Gran Roque) era infatti rimasta “bloccata” nel Golfo del Messico proprio a causa del disastro ambientale avvenuto nella seconda metà di aprile. In seguito è stato l'uragano Earl a costringere a una sosta forzata la nave statunitense. Non solo. Alcune incomprensioni di tipo burocratico sorte tra Roma e Caracas – nonostante l'accordo siglato nel mese di aprile – avevano fatto il resto, ritardando ulteriormente la ripresa delle nuove ricerche.
(continua a leggere)
I precedenti articoli:
Los Roques: un mistero nella tragedia (per Giornalettismo)
Los Roques: al via le ricerche degli otto italiani dispersi (per Iris Press)
Los Roques: la "marea nera" fa slittare le ricerche dell'aereo scomparso con otto italiani a bordo (per Iris Press)
Per ulteriori informazioni: www.stefanoefabiola.org

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog