Magazine Viaggi

Viaggio a Seattle sulle orme di Jimi Hendrix

Creato il 20 marzo 2013 da Occhi Da Viaggiatore

La tomba di Jimi Hendrix è a Renton

Viaggio a Seattle sulle orme di Jimi Hendrix

Il mausoleo di Jimi Hendrix. Foto: maggiesfarm.eu

Un tour sulle orme di Jimi Hendrix, forse il più grande chitarrista di tutti i tempi, ha come meta la città di Seattle. Proprio nella città principale dello Stato di Washington negli Stati Uniti d’America, per essere precisi nella cittadina di Renton, Hendrix è nato, il 27 novembre 1942, e qui il suo corpo riposa dal lontano 18 settembre 1970 giorno in cui venne trovato morto nell’appartamento che aveva affittato al Samarkand Hotel, al 22 di Lansdowne Crescent. Se pensate di prendere un appartamento in affitto in questo ormai leggendario albergo, la cosa potrebbe risultare più difficile del previsto visto che i locali dello stabile sono ormai attualmente adibiti ad appartamenti privati. Per omaggiare il grande cantante e chitarrista ci si può recare allora al complesso funerario della famiglia Hendrix al Memorial Park di Renton. Fu il padre di Hendrix a volere che il corpo del figlio fosse riportato nella città Natale, dopo che questi morì a  Kensington, in Gran Bretagna. Probabilmente il mausoleo subirà anche degli interventi e a quanto pare sarà realizzato in marmo di Carrara, un regalo della cittadina di Renton al suo figlio più illustre. Qui, comunque, è possibile leggere il famoso epitaffio presente sulla tomba del cantante, e cioè  ”La luce che brilla il doppio dura la metà“. Il viaggio a Seattle sulle orme di Jimi Hendrix deve poi prevedere anche una visita al Museo EMP  (www.empmuseum.org), ul luogo dedicato alla storia e l’esplorazione di musica popolare , fantascienza e cultura pop. Siamo a Seattle e quindi nel museo non mancano sezioni dedicate ad Hendrix e se si è fortunati è possibile capitare anche nei periodi in cui è allestita una mostra interamente dedicata al grande cantante.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog