Magazine Società

Viagra, nervetto o nada?

Creato il 14 gennaio 2011 da Silvanascricci @silvanascricci

Stavo facendo un giro sulle varie agenzie di stampa e sono incappata in questa notizia che, sicuramente, conoscete già:

“Il premier Silvio Berlusconi è indagato per prostituzione minorile per aver avuto rapporti sessuali in cambio di denaro con la giovane marocchina Ruby”.

Ok, mi rendo conto che la notizia non sia dirompente, certe abitudini del premier sono cosa nota, oserei monotona, se non fosse che, a questo punto, mi sorge un dubbio.

Il nostro amatissimo e superbo amante, capo di governo, ha subito qualche anno fa un intervento per carcinoma prostatico; carcinoma molto diffuso (ahimè presidente, ma, almeno in questo, assomiglia a moltissimi italiani) che colpisce gli uomini e che ha un tasso di guarigione dell’80%, ma che ha, come sgradevole effetto collaterale, l’impotenza, ma impotentia coeundi (che sulla generandi non ci sarebbe problema).

Allora mi chiedo come faccia il “nostro” ad essere un così attivo ed instancabile trombeur de femme, soprattutto di giovani e giovanissime che hanno un tasso di atleticità e resistenza molto maggiore rispetto alle coetane del premier, ma hanno anche esigenze prestazionali estremamente più elevate delle signore settantenni.

I casi sono tre: 1) silvio berlusconi, per ottemperare alla sua fama, prende camionate di Viagra et similia (può pure essere che gli abbiano inserito un CVC per il flusso continuo); 2) quando l’hanno operato gli hanno prelevato qualche centimetro di nervo surale e lo hanno trapiantato nel pene; 3) non riesce a combinare, letteralmente, un c…o, al massimo guarda.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine