Magazine Cultura

Videoclip musicali a Parigi

Creato il 23 febbraio 2012 da Witzbalinka

Parigi continua ad essere fonte d’ispirazione per molti artisti. La magia della Parigi che in tanti ricordiamo, la nostalgia degli anni 20 e del popolare Maggio del 68 vivono ancora in questa città. I bei tempi di quelle grandi rivoluzioni hanno, purtroppo, portato ad una “età dell’oro” che coinvolge tutti gli aspetti della società. Parigi è diventata una città troppo cara in cui vivere, sia per il costo della vita, che di quello del cibo e del trasporto. Nonostante la crisi economica, e la leggera xenofobia francese verso stranieri e immigranti, la capitale francese risulta essere un luogo dove la diversità culturale è uno degli aspetti cardine della vita sociale. In altre parole, il volto di Parigi possiede mille forme, colori, accenti, idiomi e cibi, che crescono giorno per giorno.

videoclip <b></div>musicali</b> parigimusicali parigi" title="videoclip musicali parigi" />musicali parigi" />

La scena musicale parigina è assai variegata. Chi dice che i francesi non sanno rockeggiare? Se vi recate a Parigi troverete locali per tutti i tipi e stili, soprattutto per i generi garage, psichedelico e indie, ma anche per metal, reggae, rap e ovviamente il genere che è il più popolare in tutta la Francia, il pop. E’ solo naturale che molti video musicali vengano girati a Parigi, sia da artisti universalmente riconosciuti, sia da artisti semi-sconosciuti e in ascesa.

Fin dagli anni 60 a Parigi sono stati realizzati alcuni videoclip decisamente interessanti, e dato che non esisteva ancora MTV, nè un qualcosa di anche lontanamente equivalente, questi filmati avevano la funzione di promozioni video per artisti simbolo, quali Francoise Hardy, Anna Karina, Jacques Dutronc, Charles Gainsbourg e diverse altre stelle dello Ye-Ye francese. Riferendoci all’attualità, diversi video musicali sono stati registrati a Parigi, tra i quali troviamo “Te amo” di Rihanna, “Latinos en Paris” di Pitbull e “Keep it between us” di Kelly.

Il video musicale parigino più classico è un cortometraggio intitolato “The Temptation of Victoria”, prodotto nel 2005 e diretto da Michael Shamberg, direttore di vari video della leggendaria band New Order. In questo video, Shamberg torna sul classico “Temptation” della band inglese, per creare un video che cattura l’attenzione grazie alla sua magia e semplicità. Forse, “Temptation” dei New Order è la canzone che più rappresenta questa band, e che riesce a sintetizzare il loro spirito romantico e drammatico.

Con protagonista la splendida cantante dei The Concretes, Victoria Bergsman, il video mostra una giovane, a Parigi, che ruba un vinile in un negozio di dischi, e scappa per le strade di Parigi solo per arrivare a casa, mettere su il disco e cominciare a ballare come in una specie di sogno. Questo video, sfortunatamente, non fa parte del DVD raccolta dei vecchi video ufficiali dei New Order. Questo lo rende una rarità che gli appassionati della band, di Victoria Bergsman e della leggendaria Parigi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog