Magazine Politica

Vincenzo Iovine e l’abbandono dell’API di Rutelli

Creato il 19 ottobre 2011 da Ostinato @MatteoCinalli

Vincenzo Iovine e l’abbandono dell’API di RutelliRiporto qui la lettera dimissionaria dell’Eurodeputato API-PDE-ALDE, Vincenzo Iovine.

“Ho sempre ritenuto che il dono della chiarezza sia sintomatico della lealtà; lealtà che è mio dovere trasferire ai miei elettori . E’ mortificante per me dover, ancora una volta, ritornare sui miei passi ed abbandonare il progetto politico di Alleanza per l’Italia di Francesco Rutelli. 
Ho, infatti, assunto la decisione di dichiararmi “deputato europeo indipendente”
Tale scelta è maturata dopo aver constatato, con rammarico, il più totale scollamento tra il progetto politico che intendevo portare avanti sul nostro territorio e le scelte poste in essere, su importanti questioni, dalla Presidenza del partito di Alleanza per l’Italia.. 
Non intendo in alcun modo alimentare inutili tensioni o sterili polemiche, che non avrebbero effetto alcuno se non quello di generare ulteriore confusione in un momento politico delicato dove, a livello sia locale che nazionale, c’è bisogno di tutt’altro. 
Resto, pur tuttavia, convinto della bontà del mio progetto, incentrato sul pluralismo, sulla condivisione democratica e, soprattutto, sul rispetto per il territorio e per gli uomini. 
Proprio quest’ultimo elemento è stato per me motivo di grande delusione, evidentemente sono io che sbaglio perché penso ancora che sia possibile una politica fatta al servizio degli altri. 
Ho palesato, infatti, a più riprese la mia totale volontà di adoperarmi per il territorio, ma a patto che le strategie fossero pienamente condivise e non frutto di dinamiche personali per il raggiungimento di scopi personali. 
Ciò non è accaduto, quindi, non vi è soluzione che quella di abbandonare la mia collocazione politica e continuare, da indipendente, a rappresentare il territorio ed i tanti cittadini che, con stima e generosità, mi hanno accordato la propria fiducia. 
Ovviamente tale scelta non avrà ripercussione alcuna sul lavoro che continuo a portare avanti al Parlamento europeo per il nostro territorio. Il mio impegno in tal senso resta immutato , e da questo intendo ripartire, mettendo ancora una volta al servizio dei cittadini la mia determinazione, la mia disponibilità e la mia esperienza. 
Intendo infine ribadire e confermare come le mie scelte debbano sottoporsi solo ed esclusivamente al vaglio dei miei elettori, solo ad essi spetta il giudizio finale sul mio operato.”

On. Vincenzo Iovine 

 


Filed under: Diario

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

COMMENTI (1)

Da bhbk
Inviato il 18 dicembre a 15:25
Segnala un abuso

meglio che è amdato via dal nostro partito, la sua mentalità approfittatrice non ci appartiene. Record dei record è stata in Api per meno di un anno. Pensava forse che imponeva il suo pensiero casertano a Rutelli. Ma viaaaa