Magazine Lavoro

Vita da location indipendent

Creato il 17 gennaio 2011 da Lucalo

location indipendent

Il location indipendent è un essere mistico che non ha una mazza da fare, sonnacchia in riva al mare e pigia di tanto in tanto un tasto del computer.

Almeno questa era l’immagine che avevo prima di esserlo sul serio.
Nella realtà le cose sono leggermente diverse.

Ho scoperto di essere un “location indipendent” solo quando mi sono scontrato con gli obblighi di tempo e geografici degli amici, o quando sono finito su siti come Nomadi Digitali o addirittura su una guida su come diventare un location indipendent.

Associo questo argomento al successo avuto da Tim Ferriss col suo “Lavorare 4 ore a settimana“, libro che ho divorato 1 anno fa e che mi ha entusiasmato.

Tutto molto bello. Lavoriamo poco, lavoriamo ovunque.
Yeah.

location-indipendent

Sarei però curioso di sapere quanti dei 188.000 followers di Tim Ferris su twitter conducono una vita del genere. Quanti, tra quelli che comprano manuali e si informano su internet, riescono davvero a diventare indipendenti dal proprio ambiente di lavoro.

Così, a sensazione, direi pochi.

Il successo di questi temi non a caso corrispondono a momenti di crisi economica, in cui le persone si lasciano trasportare da brevi momenti di lucidità convincendosi di poter cambiare radicalmente il proprio modo di vivere, per poi sprofondare nella banale pazzia quotidiana.

E questo succede perché lavorare poco, lavorare ovunque – vi dico un segreto – richiede grande determinazione e sacrificio.

Ma lo so che non mi credete.
State ancora pensando alla tipa in riva al mare della prima foto, dite la verità.
Allora sarò brusco. Perdonatemi.

Ci prendono per il culo.

Concentratevi un attimo sulle due foto e chiedetevi cosa hanno in comune.
Il pc.
È spento.
E lo è per un motivo ben preciso: non so se ve ne siete accorti ma lungo la riva del mare non ci sono prese.

Ma vi vedo ancora scettici. Vi capisco. Volete dei fatti. Allora deciso: vi lascio con il primo problema di un location indipendent. L’elenco completo il prossimo lunedì.

Il problema “lecca-lecca”
Vai in un centro commerciale di 5 piani nella tua nuova momentanea città. Prendi un nuovo maglione, un giubbotto, una felpa e un poster. Poi vai alla cassa, ti ricordi che non hai spazio in valigia e che lasci la stanza fra due mesi, posi tutto e torni a casa con un lecca-lecca.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Deutsche Vita

    Deutsche Vita

    Trasferta germanica per Torino Style? Purtroppo no, non ci siamo allontanati dal centro cittadino ma per il nostro palato è stato un viaggio alla scoperta... Leggere il seguito

    Da  Torinostyle
    LIFESTYLE
  • E se le protagoniste Disney prendessero vita?

    protagoniste Disney prendessero vita?

    Jasmine - Aishwarya Rai Aurora – Amanda Seyfried Belle – Anne Hathaway Ariel – Amy Adams Pocahontas – Freida Pinto Esmeralda – Penélope Cruz Cenerentola – Emma... Leggere il seguito

    Da  Ladylindy
    LIFESTYLE
  • La "Dolce vita" negli scatti di Carlo Riccardi

    L’Isola del Cinema ospita, per il terzo anno consecutivo, gli scatti di Carlo Riccardi il fotografo “ufficiale” della “Dolce Vita” romana, con una mostra che... Leggere il seguito

    Da  Simonilla
    CONSIGLI UTILI, CULTURA, EVENTI, LIFESTYLE
  • Lo Shabby è uno stile di vita

    Shabby stile vita

    foto via houseofbliss.blogspot.comLo Shabby è uno stile di vita, è l’arte del recupero, ovvero far rivivere un pezzo d’arredamento, un mobile, un oggetto... Leggere il seguito

    Da  Dana Frigerio
    GIARDINAGGIO, HOBBY, LIFESTYLE
  • Palestra di vita

    Palestra vita

    Oggi siamo a Londra, dove un circolo di boxe è stato ristrutturato da un giovane fotografo di moda.In particolare siamo nella Londra descritta nei racconti di... Leggere il seguito

    Da  Mayamuse
    ARCHITETTURA E DESIGN, LIFESTYLE
  • CASSA INTEGRAZIONE - come ti cambio la vita in un clik

    CASSA INTEGRAZIONE come cambio vita clik

    Finiscono le vacanze.E smadonni, smadonni, smadonni perché in ufficio non ci vorresti tornare.Più per pigrizia che per altro.In realtà ti aspetta un autunno... Leggere il seguito

    Da  Navigo A Vista
    LAVORO
  • NO per l'autunno e per la vita

    l'autunno vita

    Ieri ero a Milano per il test per l'università e di conseguenza ero circondata da milanesi diciannovenni. A parte il numero esponenziale di Louis Vuitton (rubat... Leggere il seguito

    Da  Superfluamente
    LIFESTYLE, MODA E TREND