Magazine Arte

Viveredarte, il mecenatismo diventa 2.0 e accessibile a tutti

Creato il 19 novembre 2015 da Fasterboy

Viveredarte, il mecenatismo diventa 2.0 e accessibile a tuttiMilano - "VIVEREDARTE.IT" IL PIU' GRANDE "ART INCUBATOR" ITALIANO PRENDE VITA GRAZIE A SMART.
al via il nuovo sistema multi-piattaforma che rende il mercato dell'arte più accessibile sia per gli artisti che per il pubblico , inventa insieme a smart il mecenatismo 2.0 e offre uno straordinario ritratto degli artisti nel nuovo millennio.
Nasce viveredarte, il più grande "art incubator" italiano, un sistema cross-mediale che promuove attraverso diversi canali un mercato dell'arte accessibile a tutti, stimolando una nuova forma di mecenatismo organizzato, diffuso e continuativo, di cui smart è promotore.
La piattaforma viveredarte.it, basata su una community di artisti ed un market place, il presidio dei social e un fitto calendario di attività sul territorio, è dedicata principalmente ai giovani artisti e alla gente comune che fino ad ora non si è rivolta al mercato dell'arte per il timore di non avere sufficiente potere d'acquisto.
Viveredarte promette +artextutti perché, attraverso un'iniziativa di mecenatismo contemporaneo, vuole raggiungere un triplo obbiettivo:
- aiutare gli artisti a trovare più opportunità per vivere d'arte, selezionando proprio sulla piattaforma gli artisti che realizzeranno le collezioni private di importanti mecenati e sostenendo nello stesso tempo un market place dove metterli direttamente in contatto con compratori o altri committenti.
- promuovere un "collezionismo diffuso" come conseguenza di un mercato dell'arte accessibile a tutti. Il progetto vuole avvicinare la gente comune all'arte, proponendole di acquistare o commissionare opere ad artisti non ancora affermati
- invitare importanti brand o aziende a comunicare attraverso l'arte, ciascuno con modalità e forme diverse, condividendo la stessa piattaforma e dando continuità all'iniziativa.
smart, in linea con i valori della "sharing economy", ha fatto nascere il progetto e lo sosterrà, realizzando la prima collezione privata per passare poi il testimone ad altri brand.

Ogni artista che si iscrive in maniera gratuita a viveredarte.it, caricando più opere del proprio repertorio e fissando liberamente una quotazione, può decidere se partecipare alle collezioni private dei mecenati oppure, sfruttando tutta la visibilità offerta, limitarsi a creare una propria galleria virtuale ed esporla al pubblico più vasto.
Gli utenti del sito, attraverso le funzioni social e i numerosi contenuti video caricati insieme alle opere, potranno conoscere meglio l'artista, entrando direttamente in contatto con lui, le sue opere e la sua storia. Vedremo così il making of di numerose opere messe in vendita e assisteremo alle auto presentazioni degli artisti, che stimoleranno l'interesse degli utenti. Le trattative di compravendita saranno dirette e viveredarte non applicherà nessuna commissione.
La visibilità delle opere pubblicate su viveredarte.it viene fin da subito amplificata grazie alla collaborazione con Kijiji.it, il sito di annunci gratuiti del gruppo eBay, che ha rinnovato per l'occasione la categoria dedicata all'arte.
Ma viveredarte non è solo web e social. Organizzando convegni, mostre ed altre attività culturali sul territorio vuole coinvolgere concretamente gli artisti e farli conoscere ad una nuova tipologia di pubblico.
Tra settembre e novembre smart, primo mecenate di viveredarte, sta commissionando a più di 20 artisti provenienti da tutta Italia oltre 40 opere che saranno realizzate davanti al pubblico nei 6 laboratori allestiti in altrettante città italiane.
Per questo è stato organizzato un tour, al seguito del road show ufficiale "smart forfun3" che, dopo aver toccato diverse città italiane, (Latina, Palermo, Salerno, Pescara e Bari) terminerà presso l'Accademia di Brera e l'aeroporto internazionale di Milano Malpensa, dove verranno realizzate le ultime opere ed esposta parte dell'intera collezione.
Attraverso un reclutamento artistico senza precedenti in Italia, si stanno direttamente coinvolgendo nelle fasi di selezione centinaia di artisti candidatisi attraverso la piattaforma web oppure attraverso la loro partecipazione agli incontri organizzati presso le Accademie, i licei artistici o gli altri istituti d'arte.
In ogni tappa il direttore artistico di viveredarte, Andrea Del Guercio - titolare della cattedra di Storia dell'Arte Contemporanea presso l'Accademia di Brera - seleziona 3 artisti a cui viene commissionata la realizzazione di alcune opere a tema che entreranno nella collezione. Gli artisti ricevono un compenso e possono lavorare nei laboratori allestiti nelle piazze o in altri luoghi aperti al pubblico, che può seguirli dal vivo oppure in tempo reale sul sito e sui social.

Viveredarte può già contare sulle prestigiose collaborazioni con:
- Kijiji.it - il sito di annunci gratuiti del gruppo eBay, che, pubblicando automaticamente anche sulla sua piattaforma tutti gli annunci di vendita degli artisti di viveredarte e sostenendo l'operazione con i suoi presidi social, contribuirà a promuovere il mercato dell'arte accessibile.
- Industria Maimeri, azienda riconosciuta in tutto il mondo per la produzione di colori per le Belle Arti e Fondazione Maimeri, rispettivamente sponsor tecnico ed istituzionale dell'iniziativa.
- Accademia di belle Arti di Brera, che ospiterà la fase finale delle selezioni degli artisti che realizzeranno la collezione smart.
- Sea Aeroporti di Milano, che accoglierà nell'aeroporto internazionale di Milano Malpensa il principale laboratorio artistico di viveredarte oltre all'esposizione dell'intera collezione privata smart, proseguendo nella sua attività di animazione culturale del terminal e confermando il sostegno alle iniziative artistiche.

Tutto il materiale disponibile sulle tappe realizzate scaricabili al link: www.publishweb.it/download/tappe_Viveredarte.zip

Facebook: https://www.facebook.com/viveredarte.it/
sito: http://www.viveredarte.it/


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines