Magazine

Volevo fare un post su Sanremo, ma stanno pisciando la Costituzione

Creato il 13 febbraio 2015 da Xab @Xabaras89
Rissa Camera dei Deputati
Volevo dire che la cover dei Matia Bazar di Annalisa (che non conoscevo fino all'altro ieri) mi è piaciuta tantissimo, e altre cose, ma beh...
Nel momento in cui ho iniziato a scrivere questo post, sono le 3:15.
La seduta è stata sospesa, i deputati Movimento 5 Stelle espulsi dall'aula parlamentare dopo aver reiterato il coro "Onestà" a mo di protesta
In precedenza deputati di SEL e PD vengono alle mani, viene introdotta la seduta fiume (prosecuzione continua della seduta con voti lampo) senza che ce ne sia l'effettivo bisogno, perché il soggetto della votazione, le riforme costituzionali, non hanno una precisa scadenza.
Eccetto quella determinata da Renzi.
Lo stesso Renzi che, seguito da Laura Boldrini (che espellerà i M5S di cui sopra) entra in aula per assistere allo spettacolo.
E sopratutto per assicurarsi che le votazioni procedano. Spedite. Come le vuole lui.
Il deputato Quaranta (SEL), dopo le giuste proteste di Fedriga (Lega), Fraccaro (M5S) e vari esponenti delle opposizioni e del Gruppo Misto, è stato l'unico a gestire bene la faccenda:
Ha chiamato in causa Renzi, intimando la Camera ad evitare lo scontro tra gruppi e ruoli istituzionali, concentrandosi sul soggetto che questa situazione l'ha cercata, voluta, creata e messa in atto.
Renzi, ovviamente, tace.
La caciara fa il resto.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog