Magazine Cultura

“WE OTHERS - New and Selected Stories" By Steven Millhauser (Alfred A. Knopf)

Creato il 07 settembre 2011 da Stefanodonno

Il mercato editoriale sia a livello nazionale che internazionale offre moltissime bufale, lanciate a mezzo stampa nelle menti prima e nelle case poi dei lettori con sensazionalistica ferocia. Ma ci sono ovviamente delle eccezioni. Mi capita di leggere “WE OTHERS - New and Selected Stories” (Alfred A. Knopf) del geniale Steven Millhauser. Ora non riesco a quantificare esattamente il grado di entusiasmo e gioia che ho provato nel leggere quest’antologia (che qualche mio caro amico benevolmente mi ha tradotto con grande pazienza), ma posso con assoluta certezza asserire che qualsiasi giudizio e analisi potrò esprimere in questa sede, non è commisurabile alla qualità della scrittura e all’incredibile fantasia dell’autore zippata in poco più di 300 pagine. Che Millhauser sia un enigmatico ma affascinante maestro del racconto lungo è fuori discussione; come è fuori discussione l’alta densità nella sua scrittura di realismo, orrore, e morbositàNel libro in questione, le storie inedite vengono prima di quelle pubblicate in altre sedi. Giusto per fare il “precisino” della situazione. Anche se il filo conduttore di tutte le storie presenti in “We others” sono vicende legate al mondo del paranormale, dell’ectoplasmatico, del fantasmatico, fondamentalmente rappresentano una finzione allegorica della condizione esistenziale dell’artista perennemente in bilico tra sogno e realtà, e continuamente in lotta con i propri “demoni”. Ma ahimè Millhauser è molto di più, o forse meno di quanto ho sinora asserito ... forse! Dico forse perché questo “irregolare” della letteratura made in U.S.A, ama giocare nel creare storie nelle storie, a causa delle quali però il più delle volte si viene colti da profondi sensi di straniamento, profondi e reiterati sensi di angoscia, e slittamento nell’irreale. Un esempio in concreto? "The Barnum Museum", una surreale macchina fantastica, ovvero un luogo fisico, ampio e incantato, che si adatta ai desideri dei suoi visitatori. "The Barnum Museum” è l’oro più puro ricavato da impuro metallo vile,è in altre parole la quintessenza microcosmica di diorami, spettacoli teatrali, mondi fantastici e universi altri. Imperdibile!

massive attack

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Ballroom stories

    Ballroom stories

    23/07/2011Ballroom stories Ballroom stories è la mostra-evento organizzata dalla Galleria Tornabuoni di Firenze che viene inaugurata oggi 23 luglio, ore 19. Leggere il seguito

    Da  Tizfrat65
    CULTURA
  • Il pensiero artistico: Selected, di Michael Guppy

    pensiero artistico: Selected, Michael Guppy

    Michael Guppy è un artista/designer che ama occuparsi nelle sue opere del rapporto tra tecnologia e società in maniera molto ironica. Mi piace particolarmente l... Leggere il seguito

    Da  Stregonestregato
    ARTE, CULTURA
  • Alfred Hitchcock

    Alfred Hitchcock

    1925 Il giardino del piacere The Pleasure Garden 1926 L'aquila della montagna The Mountain Eagle 1927 Il pensionante The Lodger 1927 Vinci per me The Ring 1927... Leggere il seguito

    Da  Alejo90
    CINEMA, CULTURA
  • New Page by Francesco Saverio Dòdaro

    Page Francesco Saverio Dòdaro

    Online il sito del movimento letterario New Page, ancora in costruzione, ma che ospiterà i lavori, interventi teorici, ...Leggi ancora | Pubblicato da... Leggere il seguito

    Da  Faprile
    CULTURA
  • Steven Spielberg

    Steven Spielberg

    The Last Gun (1959) (corto) Fighter Squad (1961) (corto) Escape to Nowhere (1961) (corto) Firelight (1964) Slipstream (1967) (corto) Amblin (1968) (corto) Duel... Leggere il seguito

    Da  Alejo90
    CINEMA, CULTURA
  • Mozzarella Stories

    Mozzarella Stories

    A dispetto della più telefonata delle battute e della tonnellata di ironia che si può scagliare addosso a "Mozzarella Stories", vuoi per il titolo vuoi per la... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • Mozzarella Stories ...

    Mozzarella Stories

    Mozzarella Stories Edoardo de Angelis 2011 Un caleidoscopio di personaggi profondamente napoletani ed è questa la caratteristica migliore del film, tutti... Leggere il seguito

    Da  Tano61
    CINEMA, CULTURA

Magazines