Magazine Ebusiness

Web 2.0 e Salute

Da Pattici @EdeaImage
Web 2.0 e SaluteIn un epoca di grandi scoperte tecnologiche come è la nostra, c'era da aspettarsi che la relazione tra web 2.0, social media e sanità non tardasse ad arrivare. Circa 2 anni fa, negli U.S.A, una ricerca dimostrava come il web fosse la prima fonte di informazione per i cittadini americani: le parole medicine 2.0 e
health 2.0 erano diventate ormai, per il 59% degli americani, parole di uso comune e termini maggiormente ricercati in rete. Oggi, gli studi che valutano l'impatto del web sulla sanità si sono moltiplicati, anche in Europa e in Italia.
Nel Bel Paese il 32% dei cittadini (circa 19 milioni) utilizzano il web per ottenere informazioni utili sulla salute; nello specifico, vengono ricercate precise informazioni sulle patologie, sulle strutture e sugli specialisti a cui rivolgersi, e, la minima parte di questi 19 milioni, per la prenotazione di visite ed esami.
Web 2.0 e SaluteC'è poi chi frequenta chat e forum dedicate ai temi sanitari, mentre sono molto pochi gli utenti che acquistano farmaci on line. Abbiamo srotolato un pò di numeri per quel che riguarda gli utenti. Ma gli "addetti ai lavori" che dicono? Molti dottori consigliano di ignorare tutti i siti che parlano di patologie, di salute e di rimedi per far fronte alle varie malattie. Ed in alcuni casi non sembra un cattivo consiglio. Quante volte, ad esempio, sentiamo dolore, o anche solo fastidio da qualche parte, e, per risparmiare interminabili code dal nostro medico di base, cerchiamo su internet una spiegazione al nostro malanno? Il risultato, però, è che spesso il web ci fornisce dei risultati che la fanno più grande di quello che è, un pò per inesperienza nel navigare in rete, un pò perchè, in fondo, non siamo medici e quindi non possiamo fare una diagnosi che farebbe un vero dottore. In realtà, se usati bene, gli strumenti forniti dal web 2.0 e dai social media possono rivelarsi un 'ottima fonte di informazione, di confronto e, soprattutto, di conforto. Ad esempio, la community di Neomadri è disponibile 24h su 24 offrendo un valido servizio paragonabile a quello dei classici consultori.
Pensate, inoltre, al vasto mondo degli smartphone e tablet, con app per smettere di fumare o per dimagrire; attraverso esse è possibile condividere i propri successi di perdita di peso, o trovare una motivazione in più per farla finita con questo vizio di m.....oops..scusate...è che sto cercando di smettere anche io...
Ma quali sono le App più interessanti nel campo sanitario? Oggi vogliamo segnalarvene alcune!
Web 2.0 e Salute
WikiPharm: fornisce un elenco completo di tutti farmaci distribuiti in Italia, da quelli generici a quelli di marca, con la possibilità di confrontare i prezzi, verificare tutte le informazioni riguardanti i principi attivi del singolo medicinale e di verificarne l'esistenza di farmaci equivalenti. L'app è presente gratuitamente sia sull'App Store di Apple che sul Market di Android.
Farmacity: consente di trovare la farmacia di turno più vicina, ed inserendo l'indirizzo, sarà anche possibile visualizzare la mappa per raggiungerla. Se la farmacia ha anche il sito, è possibile interagire diettamente con essa attraverso i suoi contatti. L'app è a pagamento al costo di 0.99 centesimi sia per Apple che per Android.
Vademecum della salute: questa applicazione è quella giusta per tutti gli ipocondriaci (e non)! Vi permetterà infatti, di avere accesso ad informazioni utili sulla cura della propria salute: consigli per una vita più sana a quelli per le più sane abitudini da adottare, dalle spiegazione dei più comuni fastidi al calcolo dell'indice di massa corporea e del peso ideale. E' possibile, inoltre, avere accesso all'intero database di indirizzi e numeri delle strutture sanitarie dislocate in Italia. L'app è solo per Iphone al costo di 0,89 centesimi.
Bambin Gesù: E' l'app gratuita dell'ospedale pediatrico di Roma Bambino Gesù; permette di evitare code, attese al telefono, viaggi inutili, insomma tutta quella burocrazia che aumenta il nostro nervoso quando ci avviciniamo al mondo ospedaliero, soprattutto pediatrico. Attraverso questa app non solo è possibile prenotare (o disdire) le visite, ma anche venire a conoscenza di tutte quelle informazioni utili su sedi, prestazioni mediche, specialisti, ecc.
Che ve ne pare? Tra di voi c'è chi sfrutta questo tipo di app?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Comunicazione-Web Design-Web Marketing

    Alfio Lago Gioielli – Castelfranco Veneto, Treviso – Richiesta Figura Professionale con esperienza in campo Comunicazione-Web Design-Web Marketing-Indicizzazion... Leggere il seguito

    Da  Redazione Firstmaster Magazine
    EDITORIA E STAMPA, LAVORO, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • dal web

    Intervista a Padre Gerardo Di Flumeri, ( tornato alla casa del Padre Celeste l'8 maggio 2005) vice Postulatore del Processo di Beatificazione e Canonizzazione d... Leggere il seguito

    Da  Eleonoraely
    RELIGIONE, SPIRITUALITÀ
  • Mediet: costruisci la tua salute!!!

    Mediet: costruisci salute!!!

    Buon Venerdì , oggi parliamo di alimentazione, in particolare della dieta! Dite la verità, al pensiero di doversi mettere a dieta quante di noi abbiamo... Leggere il seguito

    Da  Elleparis
    BELLEZZA, PER LEI
  • Basta che c'è la salute?

    Basta salute?

    In questi giorni si fa un gran parlare di competitività delle regioni, dopo che la Commissione europea ha pubblicato il nuovo rapporto sull'indice di... Leggere il seguito

    Da  Giorgiocaccamo
    INFORMAZIONE REGIONALE, POLITICA, SOCIETÀ
  • Settembre in Salute

    Settembre Salute

    Non perdere l’energia recuperata in estate, Stai con Noi! Giovedì 12 ore 19,15-20,30 Inizio Corso Hatha Yoga, Centro linfa Via astura 2, Re di Roma. Leggere il seguito

    Da  Nutriziasalute
    SALUTE E BENESSERE
  • Salute: tante informazioni online

    Salute: tante informazioni online

    Leggere il seguito

    Da  Yellowflate
    INFORMATICA, MEDICINA, SALUTE E BENESSERE, TECNOLOGIA
  • Vegetariano è salute

    Si moltiplicano le conferme, provenienti dal mondo scientifico accademico, dei benefici di mangiare "verde". La ricerca di un'università californiana, che... Leggere il seguito

    Da  Marcar
    ATTUALITÀ, OPINIONI