Magazine Informatica

Web reputation: scopriamo cosa è e come si può migliorare

Creato il 31 ottobre 2013 da Moveup


Fotografia di due persone che si parlano all'orecchio

La reputazione online è il nostro biglietto da visita

Avete mai sentito parlare di web reputation? Si tratta di un argomento sempre più gettonato negli ultimi tempi, che va di passo con il tema della privacy. Le parole web reputation fanno immediatamente capire qual è l’ambito di riferimento, ma non dovete pensare che sia un argomento relativo soltanto a quanti sono volontariamente presenti sul web, ad esempio tramite account sui social network più famosi. Traducendo in maniera quasi letterale, si tratta di quello che si dice di noi (o delle nostre attività aziendali, nel caso in cui ne avessimo una) nello sterminato universo della rete di internet. Al di là delle semplici deduzioni del caso, è possibile comprendere che la web reputation è un argomento decisamente importante, perché riguarda la possibilità di entrare in contatto con noi, quindi è alla base di un rapporto di comunicazione. Alzi la mano chiunque non abbia mai messo il proprio nome e cognome su almeno un motore di ricerca: se fino a qualche anno fa ci si stupiva (e compiaceva) dei risultati che era possibile trovare, adesso si guarda con più diffidenza alle pagine che ci citano o che riportano il nostro nominativo. Il discorso, poi, diventa ancora più complicato quando realizziamo che la web reputation non ce la costruiamo soltanto con le nostre mani, ma anche con le opinioni altrui, che possono circolare liberamente sul web.

Come posso migliorare la mia web reputation?

Se alle volte è molto difficile far circolare un contenuto, è pressoché impossibile fare in modo che scompaia: prendiamo un ipotetico caso di un cliente insoddisfatto dei servizi di un’azienda. In questo caso sarà semplicissimo far circolare le proprie lamentele, che verranno rese consultabili per chiunque andrà a cercare informazioni sull’azienda in questione. Dall’imprenditore al privato, il punto focale non cambia: anche in questo caso la web reputation si baserà sui contenuti presenti e consultabili. La soluzione per evitare spiacevoli sorprese è quella di prestare un po’ più di attenzione a quello che pubblichiamo (o che abbiamo già pubblicato), così come a quello che circola sul nostro conto in rete: avere una web reputation positiva è possibile, non si tratta di certo di un miraggio, ma i suoi primi fautori dobbiamo essere noi stessi.


Commenta l'articolo reputazione web web reputation web reputation definizione Luisa Cassarà

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :