Magazine Tecnologia

Windows Phone Starter Pack [Part IV] : Le App Fondamentali

Creato il 14 ottobre 2014 da Beiphone

[Vi siete persi la Parte I, la Parte II o la Parte III? O anche solo tutte e tre insieme? Per quanto ciò possa essere imperdonabile, vi concedo lo stesso di dar loro un'occhiata cliccando sui link. Giusto perché oggi mi sento generoso.]

Addentriamoci ancor di più nel mondo Windows Phone con un’analisi delle App che non possono mancare a un vero utente del sistema operativo Mobile targato Microsoft. È vero, il nostro Store non avrà le centinaia di migliaia di diverse opportunità e alternative offerte da AppStore e Play Store ma, in fondo… Chi ha bisogno di loro?
Con questa micro-macro recensione delle App più rilevanti, vi renderete conto che Windows Phone non ha assolutamente nulla da invidiare agli Store rivali.

10650046_10204673522228899_5153959619669669511_n

Se siete finiti qui, avete probabilmente dato almeno un’occhiata alle prime tre parti della guida di BeiPhone su come configurare Windows Phone e su come renderlo in grado di scaricare potenzialmente qualunque App ci possa venire in mente dal Windows Phone Store. Ma qual è effettivamente il grado di scelta che abbiamo a disposizione? Esistono App veramente “imperdibili” su Windows Phone o si limitano tutte ad essere delle semplici “brutte copie” delle controparti Play e AppStore?
In verità, c’è da dire che la scelta di App a disposizione degli utenti Windows Phone è estremamente ridotta, proprio perché si tratta di un Sistema Operativo per Mobile di nicchia e un po’ discriminato dagli utenti (come spiegavo già nella [Parte I] di questa guida). Ciò nonostante, non è assolutamente detto che la vostra esperienza con Windows Phone si riduca con l’essere un’esperienza da dimenticare. Con in mano il nuovo arrivato in casa, il mio fiammante Nokia Lumia 520, mi appresto quindi a fare un’analisi di tutte quelle App che vi faranno affezionare al vostro nuovo cellulare in un battito di ciglia.


Le App Indispensabili / Fortemente Consigliate

La vostra esperienza Windows Phone potrebbe già soddisfarvi pienamente con la semplice suite di App e funzionalità in dotazione (a proposito, avete già dato un’occhiata alla [Parte III]?), ma anni di confronti con altri utenti medi di Smartphone mi hanno permesso di capire che l’80% della nostra massa cerebrale attiva è praticamente costituito da curiosità e voglia di sperimentare. Inutile, dunque, che vi dica di non gettarvi nel mondo delle App Consigliate dal sottoscritto: se anche volessi farlo, so benissimo che non mi ascoltereste.
Bando alle ciance, l’articolo sarà probabilmente molto più lungo del previsto. Iniziamo subito:

  1. Facebook Messenger: Sembra un nome quasi scontato, ma con il recente aggiornamento dell’App di Facebook non è più possibile inviare messaggi dalla chat in-app. Ecco dunque che un’App come Facebook Messenger si rivela assolutamente indispensabile per tutti gli utenti Facebook di qualunque sistema operativo, non solo Windows Phone.
    A differenza delle controparti Android e iOS, tuttavia, il Facebook Messenger di Windows Phone non presenta ancora (e probabilmente non lo farà mai, allo scopo di non appesantire il Sistema) la “chat in primo piano” con i pallini, tipica, invece, degli altri due sistemi operativi. In altre parole, non vi sarà possibile inviare un messaggio di Facebook Chat se non siete all’interno dell’App stessa. Una piccola scomodità, compensata tuttavia dall’efficienza e dalla rapidità dell’App in sé; minata poi, di contro, dall’instabilità sostanziale dei server di Facebook, che tutti conosciamo fin troppo bene.
  2. WhatsApp: Sembra quasi un’eresia non citare la intramontabile WhatsApp, applicazione che sfrutta la connessione Internet per inviare messaggi in tempo reale a tutti gli altri utenti WhatsApp presenti nella nostra rubrica. Il sistema WhatsApp si appoggia sui numeri di telefono, creando account che verranno associati direttamente al numero stesso. Sostanzialmente, utilizzare WhatsApp sarà come inviare SMS tramite Internet – dunque, gratis se si utilizza WiFi.
    WhatsApp per Windows Phone presenta una grafica diversa, molto più leggera ed essenziale, nel pieno stile Windows Phone. Bastano tuttavia pochissimi minuti all’interno dei menù per trovare tutte le varie funzioni a cui potremmo essere stati abituati da Android e iOS.
  3. Twitter: Le vere potenzialità di Twitter, solitamente, emergono soltanto una volta posseduto uno Smartphone. Accedere a Twitter dal PC può essere un procedimento contorto e macchinoso, costringendoci ad abbandonare il nostro account dopo pochi giorni; con Twitter sul cellulare, tuttavia, sarà possibile tenere d’occhio i nostri Follower e i nostri Follow, per non perderci un solo aggiornamento delle celebrità, degli autori o anche solo dei nostri Youtuber preferiti.
    Come sempre, l’applicazione ufficiale di Twitter per Windows Phone è estremamente stabile e rapida, piacevole anche nella grafica (che viene ripresa da Vine, di coi parleremo più sotto).
  4. Tube Pro: Ci avviciniamo al terreno delle App non ufficiali. La prima App che potrebbe venirci in mente è un’App che ci permetta di utilizzare Youtube senza dover passare prima da Internet Explorer; e, notizia sorprendente, un’App del genere in effetti esisteva, sviluppata da Microsoft stessa. Google, tuttavia, continuava a bloccarla per questo o quell’altro motivo, costringendo alla fine Microsoft a sostituire la sua App con una semplice shortcut per il sito ufficiale, pur di non sprecare altri soldi sullo sviluppo. Grazie mille, Google.
    In soccorso dell’App ufficiale di Youtube arriva Tube Pro, un’applicazione con menù estremamente intuitivi ma completi che si rivela essere un perfetto sostituto di Youtube stessa. Accedendo con il nostro Google Account, infatti, sarà possibile usufruire di tutte le funzioni tipiche di Youtube, a patto di memorizzare il sistema di Menù.
    Devo ancora capire come visualizzare i miei Canali Preferiti, però.
  5. Meteo: Cercando una qualunque App per il meteo sul Windows Phone Store è fin troppo facile ingannarsi e cadere nel tranello delle App minori, peggio sviluppate e più dispendiose di risorse. Ciò di cui avete bisogno è semplicemente “Meteo“, un’App che ha come icona un sole bianco stilizzato su sfondo blu, e che vi permetterà di aggiungere al menù Start una Live Tile (parleremo delle Live Tile nell’ultimo episodio della guida) molto più completa rispetto a quelle fornite da altre App.
    wp_ss_20141010_0002

    E potrete anche aggiungere più città alla lista (per controllare il tempo dall’altra parte del mondo, ad esempio).
  6. Voice Recorder Pro+: Siete uno studente Universitario col bisogno di registrare le lezioni del vostro insegnante? O siete semplicemente un tipo molto sbadato che ama registrare note vocali per ricordarsi dei propri impegni? Diffidate dalle altre App di registrazione vocale: Voice Recorder Pro+ è quello che fa per voi. Completamente gratuita, permette di registrare una nota vocale in più sessioni, salvarla sul cellulare dopo averla ascoltata e persino condividerla su OneDrive o puntellarla al menù Start con una Tile. Stabile e completa, difficilmente vi farà perdere la pazienza.
  7. Dictionary: App supportata da Farlex e dal relativo sito web thefreedictionary.com, utilizza Internet per collegarsi al database del sito ogni qualvolta si digita una parola da ricercare, in una qualunque delle tante, tantissime lingue a disposizione dell’utente. Il Dizionario si occuperà poi di identificare le lingue per le quali la parola è omofona (se presente in più lingue), fornire la Trascrizione Fonetica e aggiungere una spiegazione (in lingua Inglese) del termine scelto. Un’Applicazione indispensabile per chiunque lavori nel campo delle parole, come il sottoscritto.
  8. Shazam: Shazam è una di quelle App che non hanno bisogno di una presentazione. Tramite la semplice pressione di un pulsante, Shazam inizierà ad analizzare una sequenza di note emessa da una voce, un altoparlante o qualunque altro strumento audio e individuare nel giro di pochi secondi l’esatto titolo del brano in riproduzione. Testata con diverse sezioni di Finally Free, brano dei Dream Theater, e con una sezione dello stesso brano praticamente identica a un’altra traccia dello stesso album: l’App ha ugualmente distinto i due brani senza alcuna difficoltà (sono ancora stordito, in effetti). Shazam si occuperà poi di portare l’utente a una pagina dove potrà visualizzare tutte le informazioni sul brano (comprese Biografia e Discografia della band), cercarlo su Nokia o Xbox Music per un eventuale acquisto o su Youtube per un semplice ascolto. Utilissimo per sapere il titolo di quella canzone alla Radio che state ascoltando per la prima volta e che è già iniziata da un pezzo.
  9. Creazione Suoneria: Simpatico e utile strumento di lavorazione dei file Audio, permette di scegliere un file presente nella cartella “Musica” o “Suoni” del proprio Smartphone e impostarne successivamente il momento di inizio e di fine, consentendo poi all’utente di salvare il suo lavoro come suoneria. L’utente troverà poi il suo nuovo file Audio semplicemente nella sezione “Personalizzata” del menù di scelta delle suonerie, in cima a tutti i suoni di sistema predefiniti. Utile per creare una suoneria con canzoni che amiamo ma che non presentano un’intro esplosiva, permettendoci così di scegliere esattamente il punto della canzone che vogliamo sentire ogni volta che squilla il cellulare.
  10. Media Explorer: Facendo casualmente un giro tra le App del Windows Phone Store, mi sono imbattuto in questo utilissimo Tool che in Android, per esempio, equivale a una delle funzioni di base: Archivio. Tramite Media Explorer è possibile scorrere e visualizzare tutti i dati e i documenti sul proprio Smartphone senza doverli necessariamente raggiungere dal PC o da una delle applicazioni di base (come Foto o Video). Sostanzialmente un modo rapido per raggiungere un determinato file conoscendone l’esatta posizione nel cellulare, per poterlo spostare o eliminare definitivamente.
  11. Papyrus: Praticamente OneNote con un’impostazione molto più grafica. Consigliato principalmente a chi possiede un pennino da utilizzare sul proprio schermo, Papyrus permette di prendere appunti su un pezzo di carta virtuale scrivendo con le nostre stesse mani, senza utilizzare tastiere e con la nostra personale grafia. Utile per gli studenti universitari, che generalmente non hanno alcun limite all’utilizzo dello Smartphone in aula, ma dimenticano fin troppo spesso carta e penna (più o meno volontariamente).

E con Papyrus si conclude la parte di questa guida dedicata alle App Fondamentali!

Ma non è ancora finita. E tutte le altre App? E i giochi, i passatempi, le chicche per i più esigenti? Ci sono anche quelle!
Le analizziamo subito nella sezione successiva.


Le App Che “Io Ve Le Consiglio Poi Fate Voi”

Le App Fondamentali appena consigliate sono una sorta di garanzia contro la vostra vita sociale, e poco importa che una piccola parte di esse fosse relativa a dei Social Network: scaricare quelle App vi fornirà praticamente tutti i contatti con il mondo esterno di cui avrete bisogno, soprattutto se siete un animale da salotto quanto me. Esistono tuttavia molte altre App nel panorama Windows Phone, alcune estremamente superflue, altre estremamente utili a seconda dei vostri Hobby o della vostra professione. Non si tratta comunque di App che potrebbero risultare indispensabili per i più, dunque è molto più probabile che troviate molte meno applicazioni utili nella lista che segue.
Su, cominciamo, ‘ché si è fatto tardi.

  1. eBay e/o Amazon: Non esistono App migliori per i più pratici in acquisti online se non, per l’appunto, le App ufficiali di eBay e Amazon. Che siate già iscritti o meno al servizio prescelto (ovviamente per utilizzare l’App in tutte le sue funzionalità sarà necessario essere registrati al server) vi sarà possibile dare sempre e comunque un’occhiata a tutto ciò che i server di eBay o Amazon hanno da offrire per il momento, avendo accesso a tutte le funzionalità già presenti sul sito (quali Profilo, Feedback, Watch List, Liste dei Desideri e molto, molto altro). Entrambe le App presentano un’interfaccia estremamente intuitiva e scattante, permettendo di scorrere le varie pagine del sito o delle vostre liste personali in pochissimi secondi. Ancora una volta, la leggerezza del Windows Phone vince su tutto il resto.
    Amazon, nello specifico, offre nella sua App uno speciale “Scanner di Codici a Barre”, per scannerizzare un Codice a Barre trovato in un qualunque negozio e, eventualmente, trovare offerte migliori sul sito di Amazon stesso. Entrambe le App, in ogni caso, sono estremamente complete e funzionali per chiunque abbia bisogno di fare un acquisto veloce, anche dal proprio Smartphone.
  2. PayPal: Posto che abbiate un account PayPal (richiesto per poter utilizzare l’App stessa), ci manteniamo sul terreno delle transazioni online con l’App ufficiale di PayPal, praticamente indispensabile per tutti coloro che utilizzano il servizio di gestione pagamenti su base giornaliera. Tramite l’App è possibile gestire il proprio saldo, inviare denaro e richiedere denaro, oltre a cambiare PIN, aggiungere una carta di credito e una serie di altre azioni a disposizione di qualunque utente PayPal sul sito stesso della compagnia. Il tutto, come sempre, toccando comodamente lo schermo del proprio Smartphone.
  3. Lumia Storyteller: A differenza delle altre App supportate da Nokia, non è possibile trovare Storyteller installata di default sul proprio Nokia Lumia. Storyteller è un’App molto particolare che permette di raggruppare foto, video e immagini “effetto cinema” in singoli album ed eventi chiamati, per l’appunto, “Storie”. Permette inoltre di visualizzare la cronologia delle Storie e modificarle successivamente, eliminando o aggiungendo immagini. A differenza di buona parte delle App analizzate finora, Storyteller è un’esclusiva Windows Phone: prova inconfutabile del fatto che anche buone esclusive possono esistere sul nostro Sistema Operativo.
  4. Day Counter: Avete un evento molto speciale a cui partecipare fra un mese, due, tre o anche sei? Un matrimonio, magari? O avete semplicemente programmato qualcosa di molto importante per una data precisa, contando a ritroso fin dal primo giorno? Day Counter è l’App giusta per voi. Una semplice App per tenere il conto dei giorni rimanenti a un evento, provvista di Live Tile da aggiungere al Menù Start per una maggiore comodità.
  5. App del proprio Gestore Telefonico: Scaricare l’App ufficiale del proprio gestore telefonico (Wind, nel mio caso) e, soprattutto, fissarla al menù Start con la relativa Live Tile, permette di tenere d’occhio il traffico di dati, il credito ed eventuali Minuti ed SMS residui sulla propria offerta senza dover effettuare chiamate o digitare codici sul proprio tastierino numerico. Sarà sufficiente scaricare l’App e seguire le istruzioni per la configurazione fornite dalla stessa applicazione!
  6. Musical Ear: Trattandosi di una guida sulle Applicazioni Consigliate, non mi permetterei mai di consigliare un’applicazione a pagamento; anzitutto perché non voglio i vostri mastini dietro la porta. Se siete musicisti alla ricerca di qualche App gratuita, dunque (piuttosto che consigliarvi di acquistare un iPad o un qualunque altro dispositivo che non monti Windows Phone), Musical Ear sarà la scelta giusta per voi. Si tratta di un programma estremamente striminzito ed essenziale con lo scopo di sviluppare l’orecchio, che purtroppo pecca nella mancanza di “customizzabilità” e nell’assenza di un consistente numero di opzioni tra cui scegliere. Se volete saperne di più, vi rimando alla mia stessa recensione dell’App scritta e pubblicata pochi giorni fa.
  7. Instagram: Noto Social Network principalmente dedicato all’upload di foto e video, Instagram approda anche su Windows Phone con una grafica molto ben curata e, purtroppo, qualche funzionalità assente. Essendo un’App ufficiale, tuttavia, ci si aspetta che venga aggiornata molto presto per renderla un pelo più dignitosa di quanto non sia adesso.
  8. Tumblr: Altro Social Network, spesso erroneamente accostato a Instagram, Tumblr permette di condividere con gli altri utenti foto, video, immagini, citazioni, frasi, qualunque cosa, insomma, in qualunque momento. L’App, tuttavia, è ridotta molto peggio di Instagram: molte funzioni care agli utenti del sito sono clamorosamente assenti, ma, ancora, trattandosi di un’App ufficiale non è escluso che venga aggiornata quanto prima.
  9. Vine: Tutti noi ricordiamo il boom dei Vine nel 2013 e il loro successivo sviluppo nel corso del 2014; non tutti, tuttavia, sanno che i più che famosi “video di sette secondi” derivano da un vero e proprio Social Network, Vine (supportato da Twitter), all’interno del quale è possibile fare l’upload di video non più lunghi di 8 secondi. Il fenomeno Vine si è ampliato a macchia d’olio sui Social Network più famosi, permettendo a Microsoft di avviare lo sviluppo di un’App ufficiale che supporti il Social Network anche su Windows Phone. Grazie a questa App, l’utente sarà in grado di scorrere i Vine più popolari del momento e concedersi ben più di una semplice risata. La grafica dell’App, com’è intuibile, è molto simile alla grafica di Twitter, trattandosi di una sua derivata.
  10. Giochi: Fortunatamente per i Gamer più incalliti, il Windows Phone Store presenta una vastissima scelta di giochi (tra cui anche l’esclusiva: Halo: Spartan Assault, uno dei migliori giochi disponibili per Windows Phone), molti dei quali potrete trovare anche nelle altre piattaforme mobile. Si parla di Temple Run, ovviamente, ma anche di Subway Surfers, 2048, Fruit Ninja, Angry Birds e molto, molto altro! Il Casual Gamer più affezionato e perditempo non avrà certo modo di annoiarsi, trovando il più delle volte esattamente quello che cerca anche se proviene da altre piattaforme.

E con questo (inevitabilmente, purtroppo) brevissimo accenno al panorama di Gaming su Windows Phone è tutto per le App Fondamentali che imparerete ad amare ogni giorno di più su Windows Phone, per la loro efficienza e per il loro grado di funzionalità!
Vi prego di notare, ovviamente, che la lista da me redatta non è un mantra assoluto, e che potrei aver mancato qualche App particolarmente interessante, possedendo il mio Windows Phone da non più di due settimane. In tal caso, fatemelo sapere tramite commento e provvederò immediatamente ad analizzarla e introdurla nella guida io stesso!

Phew. Che faticaccia. Adesso non resta che affrontare l’ultimo aspetto di Windows Phone, indubbiamente il mio preferito: il grado di personalizzazione.

Non perdetevi la [Parte V], “episodio” conclusivo di questa esclusiva guida su BeiPhone a cura del sottoscritto!

[Parte I] ; [Parte II] ; [Parte III] ; [Parte V]


Potete seguirci tramite Twitter, Facebook, Google Plus oppure tramite Feed e potete scaricare la nostra App BeMobile per essere sempre aggiornati sulle ultime news che riguardano l’iPhone, iPad, Mac, Cydia e Jailbreak. Per Supporto o Assistenza, visitate il nostro Forum.


L'articolo Windows Phone Starter Pack [Part IV] : Le App Fondamentali può essere letto su Beiphone.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog