Magazine Tecnologia

Windows Phone Starter Pack [Parte I] : Guida alla Configurazione

Creato il 10 ottobre 2014 da Beiphone

BeiPhone inaugura una nuova categoria: Windows Phone! Se il vostro cellulare vi ha sempre fatti sentire discriminati e isolati dal resto del mondo, fiero possessore di iOS o Android, non disperate: qui troverete un rifugio caldo e sicuro.
E, per cominciare, lo staff è lieto di offrire una guida in cinque parti per permettervi di utilizzare e personalizzare al meglio il vostro Windows Phone. Posto che lo amiate, ovviamente.

windows-phone-8x

Dunque avete comprato il vostro primo Windows Phone, per ragioni economiche, recensioni lette qui e là o, perché no, anche solo per curiosità. “Cosa avrà mai di così terribile?”, vi chiederete voi, o affezionati utenti Android / iOS che si avvicinano al mondo Windows Phone. Be’, ho una bella e una cattiva notizia per voi: la bella è che Windows Phone è un sistema operativo per Mobile leggero, veloce e preciso, che difficilmente salta degli input dell’utente (spesso aprendo decine e decine di pagine semplicemente perché si è toccato qualcosa di troppo); la cattiva è che il primo impatto potrebbe stordirvi, se venite da uno dei due sistemi operativi sopracitati.
Sì, perché Windows Phone può essere anche parecchio funzionale per chi trova il tempo e la voglia di smanettare un pochino con tutto ciò che il Sistema ha da offrire; di contro, l’interfaccia pulita e, per l’appunto, “light”, presenta un sistema completamente diverso da quello che potremmo essere stati abituati a concepire.
Ma andiamo con ordine.


Per quei tre-quattro che non dovessero saperlo ancora, Windows Phone è un sistema operativo per mobile sviluppato, com’è ovvio, da Microsoft, che a un certo punto della sua storia (15 Febbraio 2010, curiosoni!) ha deciso di entrare in competizione con iOS e Android sviluppando il proprio, unico sistema operativo. Seppur rimasto nella nicchia ancora oggi, surclassato dai suoi rivali per funzionalità e/o intuitività dell’interfaccia utente, Windows Phone presenta comunque numerosi pregi che andranno analizzati nel modo più approfondito possibile nel corso di questa guida.
Ora, se possedete un Windows Phone è possibile che abbiate acquistato un Nokia Lumia (come il sottoscritto), il dispositivo più noto ad utilizzare il Windows Phone e, se vogliamo, anche il vero e proprio marchio del sistema operativo stesso, un po’ come il Samsung Galaxy per l’Android. Vi sarà dunque più facile identificarvi nei vari Screenshot e nelle immagini fornite nel corso di questa guida, ma, mi si perdoni l’ovvietà, è chiaro che le procedure di configurazione resteranno comunque le stesse per tutti i cellulari che montano Windows Phone.
Iniziamo, dunque, con la nostra Guida alla Configurazione del Windows Phone, analizzando le procedure necessarie per l’installazione vera e propria del sistema operativo. La versione di Windows Phone analizzata sarà la 8.1, la più aggiornata alla stesura del presente articolo.


Si comincia!

… E non si comincia proprio benissimo! La prima accensione del Windows Phone è lunga almeno quanto un’attesa in banca con un solo sportello aperto, ma è qualcosa che si perdona molto facilmente al Sistema una volta che ci si rende conto di quanto rapidamente il cellulare sarà in grado di accendersi in futuro (Ahia… Ho sentito la bruciatura da qui, Samsung). Una volta terminata la prima installazione, infatti, il vostro Windows Phone si comporterà esattamente come una scheggia, schizzando da un comando all’altro quasi senza battere ciglio (non forzatelo troppo, però, poverino!).
La guida all’installazione, in verità, è estremamente “user-friendly”, tanto da far sembrare superflua una guida come questa. La verità, tuttavia, è che non tutti gli utenti sono dei veri maghi del computer, e qualcuno potrebbe aver bisogno di un aiuto un po’ più guidato di quello fornito dal cellulare (leggendolo sullo schermo di un computer… Temo di non avere le idee troppo chiare).
Iniziamo per davvero, dunque! Ogni screenshot fornito sarà in lingua Inglese, ma niente paura: mi occuperò personalmente della traduzione di ogni singola frase (Attenzione: la traduzione potrebbe non corrispondere al 100% con ciò che troverete sul vostro schermo in lingua Italiana).

WP_20130410

“Benvenuto nel tuo Windows Phone. Cominciamo.”

1. Accendete il Windows Phone e aspettate finché sia i loghi del sistema e del produttore del vostro cellulare non saranno spariti. Vi accoglierà uno schermo di benvenuto che vi consentirà di iniziare il vostro viaggio all’interno di Windows Phone.

Windows Phone Starter Pack [Parte I] : Guida alla Configurazione

Come vorresti che fosse configurato il tuo Windows Phone? “Consigliato”: Abilita i dati mobili. Scarica automaticamente gli aggiornamenti. Invia Feedback sull’uso del telefono, della connessione dati Wi-Fi e della tastiera a schermo per migliorare i prodotti e i servizi di Microsoft e Partner. “Personalizzata”: Personalizza i settaggi del tuo cellulare.

Abilita l'uso dei dati mobili sul tuo cellulare; Invia Feedback sull'uso del cellulare per migliorare i prodotti e i servizi di Microsoft; Invia informazioni sull'uso della tastiera per migliorare i suggerimenti di testo e altro; Invia informazioni sulla Connessione WiFi per scoprire gli Hotspot WiFi più vicini; Scarica automaticamente gli aggiornamenti di Windows Phone.

Abilita l’uso dei dati mobili sul tuo cellulare; Invia Feedback sull’uso del cellulare per migliorare i prodotti e i servizi di Microsoft; Invia informazioni sull’uso della tastiera per migliorare i suggerimenti di testo e altro; Invia informazioni sulla Connessione WiFi per scoprire gli Hotspot WiFi più vicini; Scarica automaticamente gli aggiornamenti di Windows Phone.

2. Anzitutto, vi verrà chiesto di accettare i termini e le condizioni d’uso di Windows Phone. Nello schermo successivo vi verrà chiesto come vorreste che il vostro cellulare fosse settato di preciso. Le due scelte sono “Consigliato” e “Personalizzato”. Se non si è mai usato un Windows Phone prima d’ora, il nostro consiglio è di andare con la prima opzione.
In quel caso, il dispositivo sarà configurato per inviare automaticamente Feedback su tastiera, WiFi e uso del cellulare, oltre che per scaricare automaticamente aggiornamenti delle App e dello stesso Windows Phone.
Selezionare “Personalizzato”, invece, vi permetterà di scegliere ciascuna delle opzioni sullo screenshot soprastante, anche se vi sarà possibile limitare la quantità di dati da spedire a Microsoft dopo aver configurato pienamente il cellulare.

WP_20130410 4

3. Dopodiché verremo portati alla prossima schermata (che non ha bisogno di traduzione) relativa a Paese, Fuso Orario, Data e Ora, oltre all’opzione (in basso) che ci permetterà di inviare la nostra posizione a Microsoft ogni qual volta il cellulare sarà attivato. Niente di troppo difficile, ma attenzione a inserire i dati corretti: errori nella compilazione potrebbero portare problemi più avanti nell’installazione, anche se, come sempre, sarà possibile modificare i dati una volta terminata la configurazione del cellulare.

WP_20130410 5

“Mantieni la tua vita sincronizzata”. Un account Microsoft mantiene le tue foto, i contatti, la musica, i documenti e molto altro in sincronia con il tuo PC o la tua Xbox. Inoltre, te ne servirà uno per comprare le App ed effettuare il Backup del cellulare.

WP_20130410 6

4. Lo schermo seguente ci informerà che possiamo effettuare l’accesso utilizzando le credenziali dell’account Microsoft. Attenzione: questo step non è assolutamente obbligatorio, ma è fortemente consigliato (io stesso ho cozzato contro un account Microsoft quando ho cercato di scaricare la mia prima App). Associare un Windows Phone ad un account Microsoft permette all’utente di:

  • Tenere al sicuro il proprio Windows Phone con Backup automatici e misure di sicurezza per il ritrovamento del cellulare (Find My Phone).
  • Abilitare Xbox LIVE, Xbox Music e Messenger.
  • Ricevere e inviare email usando Outlook.com.
  • Sincronizzare il proprio Windows Phone con un PC con Windows 8 o 7.
  • Utilizzare SkyDrive (di cui parleremo nelle prossime parti della guida) e i server di Storage messi a disposizione gratuitamente da Microsoft.
  • Acquistare e/o scaricare applicazioni a pagamento e gratuite dal Windows Phone Store.
  • Integrare Twitter e LinkedIn nel People Hub.
  • Sincronizzare automaticamente i contatti con Outlook.com.
  • Ricevere consigli personalizzati in App come Musica + Video e lo stesso Windows Phone Store.

Ma i vantaggi del Microsoft Account sul Windows Phone non si fermano qui; pensate a un Microsoft Account come a un account Google su Android, con una serie di funzionalità aggiuntive. Senza di esso, lo “Smart-Phone” si ridurrebbe a un semplice “Phone”.

WP_20130410 7

Alcune App hanno ancora bisogno di terminare la propria installazione. Non ci vorrà molto.

5. Ci siamo quasi! Windows Phone adesso si occuperà di completare l’installazione scaricando e installando qualche App aggiuntiva, dopodiché il vostro cellulare sarà pronto per l’uso. Ci vorrà solo qualche minuto.

Tutto qui! Molto più difficile a dirsi che a farsi, ve lo assicuro. Il dispositivo è tutto vostro.


Ma non è ancora finita! Uno Smartphone che si rispetti ha un assoluto bisogno di qualche App per cominciare, e non è detto che le applicazioni installate di default vi soddisfino pienamente.

Seguiteci dunque nella [Parte II] di questo Starter Pack per Windows Phone per scoprire quali App amerete, quali potreste odiare e quali vi accompagneranno per tutta la vostra esperienza con Windows Phone!

[Parte II] ; [Parte III] ; [Parte IV] ; [Parte V]

Fonte Screenshot: WPCentral

 


Potete seguirci tramite Twitter, Facebook, Google Plus oppure tramite Feed e potete scaricare la nostra App BeMobile per essere sempre aggiornati sulle ultime news che riguardano l’iPhone, iPad, Mac, Cydia e Jailbreak. Per Supporto o Assistenza, visitate il nostro Forum.


L'articolo Windows Phone Starter Pack [Parte I] : Guida alla Configurazione può essere letto su Beiphone.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :