Ilbocconianoliberale

Descrizione


5541 condivisioni

I MIEI BLOG

  • iLbocconianoLiberale http://ilbocconianoliberale.wordpress.com/

    Un Blog Liberale Liberista Libertino, a cura di Studenti Bocconiani Liberali – Milton Friedman Society.

    Se l’ironia è il contrario del senso comune, nel senso di Richard Rorty, allora noi siamo degli ironici. Prendiamo sul serio le questioni contingenti, ma le consideriamo pur sempre tali. Non possediamo Verità immutabili, nè speriamo di acquisirle, ma proprio per questo accettiamo la sfida del confronto e del dibattito per ri-descrivere la realtà in maniera più soddisfacente.

    Ironici sì, ma determinati a difendere ciò in cui, ironicamente, crediamo: siamo, infatti, un gruppo di studenti dell’Università Bocconi che difende ideali messi all’angolo dal conformismo e dal perbenismo dominante. Ci piace immaginare che le parole abbiano un significato (anche se non saremmo in grado di sostenerlo, filosoficamente), perciò non ci offendiamo se ci chiamate capitalisti o liberisti. Queste etichette rappresentano, in un mondo dove pure le catene, se avessero il dono della parola, riuscirebbero a definirsi liberali, una ben accetta ventata di chiarezza. Costa tempo e fatica nascondersi dietro ad ardite perifrasi linguistiche per riaffermare con parole diverse lo status quo e costa credibilità sostenere posizioni demagogiche. Siamo pur sempre ” economisti” e preferiamo minimizzarli, i costi. Perciò siamo consapevolmente ideologici e osserviamo divertiti i sacerdoti dell’Indipendenza che ci oppongono quella che è solo un’altra ideologia, mascherata da un alone di obiettività assoluta.

    Da liberali e liberisti non possiamo non dirci libertini, aggettivo anch’esso disprezzato per l’implicita sanzione moralista. Il libertino non è solo colui che ama la vita, questa vita, ma è anche l’individuo capace di affrontare la realtà senza inibizioni e con la giusta dose di curiosità verso ciò che non conosce e di dubbio circa l’immutabilità dello stato delle cose.

    Rifuggiamo i tecnicismi in un’epoca di tecnici e con uno stile frizzante e sincero scacciamo le ombre di una seriosità che non ci compete. L’onestà e la libertà intellettuale animano il nostro linguaggio, che non si piega alle regole della sobrietà e del politicamente corretto. Non vogliamo l’appellativo di burloni in un momento come questo, ma tra il ridere e il piangere preferiamo la prima.

ULTIMI ARTICOLI (125)