Magazine Curiosità

09/07/11 – scene da un matrimonio

Da Zdora
  • che ore sono?” “le 4, tranquilla“. entra il testimone dell zdoro mentre sono al trucco. “come sta lo zdoro?” “ahem…(sguardo sfuggente verso il basso)“. ochei panic. io e il truccatore ci giriamo all’unisono, mi sto per fiondare alla giugulare del testimone. mantengo la calma. “che C. stai dicendo? ha cambiato idea?” “nooo nooo! è solo super emozionato, sta bene“. direi che come discorso per tranquillizzarmi un’ora prima di entrare in chiesa è perfetto, no?
  • arriva il fiorista. mi mostra il buchè. sembra mi abbia letto dentro, na cosa pazzesca. ora piango. il truccatore mi cazzia. il fiorista (sant’uomo) mi fa presente che nel buchè è riuscito a inbucare pure il…pisello odoroso lilla! a questo punto rido. come una pazza.
  • che ore sono?” “le 4 e mezza” “allora fra poco si parte. mi vesto“. amica della mamma che mi fa le foto pure mentre mi allaccio il bodi o mi metto a posto le autoreggenti (oh donnine, voi si, sapete il movimento che si fa per allacciare il bodi. e si, ho delle foto proprio in questa. posizione.).
  • che ore sono?“…”che ore sono?“…”mi dite che cacchio di ora è?!?” “…hem…le 5 e dieci“. ah, beh. avvisarmi no, eh. prendo la rincorsa, raccolgo testimoni mamma papà e damigella portafedi e via! anzi no. devo aspettare che 1-il mio testimone mi metta dentro la macchina; 2-la piantino di guardarmi e se ne corrano tutti in chiesa, giusto per non farli arrivare dopo di me
  • siamo arrivati? ma la macchina non si apre sopra? siamo arrivati? cosa succede, il cofano si rompe? si sta aprendo tutto? perchè ci siamo fermati? non siamo ancora arrivati? siamo arrivati? cosa succede quando entriamo? siamo arrivati?” ecco ciò che ho sentito nei 2 minuti e mezzo di macchina che mi separavano dalla chiesa. io e il papà davanti alla super macchina super super sportivona e la damigella seduta dietro.
  • tempo 2 secondi e mezzo dall’arrivo, vedo mio papà che si precipita davanti alla mia portiera, il mio testimone che mi si scaraventa davanti col riso sardonico per avvisarmi che si vede un pezzo di reggiseno e poi mio papà che mi piglia manco fossi una deportata e mi trascina. manco il tempo per le foto e mi trovo davanti alla porta spalancata della chiesa
  • ma. non. c’è. suono. che. odano. le. mie. orecchie. l’adiemus per il quale mi sono battuta per mesi non parte. mio papà è lì che freme per camminare. io, piglio super deciso, lo fermo finchè non sento gli archi. non vedo nulla, nessuno. uh! si. vedo la bellissima corsia bianca, ci sta proprio bene.
  • parte la musica. parto pure io. ora. la traversata è stata caratterizzata da ricordi-spot, ovvero: la confusione dei volti che mi fissavano e lo strano silenzio che sentivo (no, la musica c’era), na cosa un po’ surreale. dopo un po’ di passi, l’unico rumore che sento è il pianto a dirotto di amica di famiglia nonchè quasi una seconda mamma. mi giro e allora metto a fuoco tutti i volti. arg. non vedo ancora lo sposo, l’unica cosa che c’è sono le persone in mezzo che vogliono vedere. poi finalmente lo vedo, il papà mi stringe un po’ di più la mano (c’è gente che giura ci sia stato del lucidino nei suoi occhi). sorrido allo sposo.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Scherzi da matrimonio

    Scherzi matrimonio

    Modestamente il re degli scherzi da matrimonio lo conosco! Ne pensa davvero una più del diavolo e con lui invitato al matrimonio non sai mai cosa può... Leggere il seguito

    Da  Biancheggiando
    CURIOSITÀ
  • 05-09-'11 Matteo è al nido.

    Oggi è stato il primo giorno del mio Matteo al nido.Devo dire che si è comportato molto bene, nessun capriccio, nessun pianto, nessuna reazione anomala, la sua... Leggere il seguito

    Da  Cortese_m
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • 30/09/11

    Categoria Cuore Categoria Cervello È trascorso già un mese. Un mese di scritture, ché bloggo ergo sum; di viaggi e proteste, di “Zagreb arriva a Berlino! Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • Arretrati/2: Scene da un matrimonio - 5/7

    Arretrati/2: Scene matrimonio

    Sottotitolo: Il gioco degli equivoci. Poco più di due anni fa si è sposata la mia testimone, nonché storica amica del liceo. Dopo il solito pranzo che pareva... Leggere il seguito

    Da  Pythia
    TALENTI
  • 09/11

    09/11

    Dieci anni sono passati da quel giorno... non scrivo questo post per i soliti discorsi sul perchè e sul percome, non sono qui a distribuire colpe, a sostenere... Leggere il seguito

    Da  Sirnuts
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • 07/01/11

    07/01/11

    Un paio di foto di quelle due settimane che sono stata chiusa, o meglio rinchiusa, in casa per via della varicella. Nulla di particolare, ma passando le giornat... Leggere il seguito

    Da  Robertam
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Estratto da "Scene selezionate della Pandemia Gialla"

    Estratto "Scene selezionate della Pandemia Gialla"

    Ok, oggi doppio regalo. In primis si torna alle atmosfere del Survival Blog, appuntamento fisso del week end fino a due settimane fa. Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA

Magazines