Magazine Psicologia

3 anni insieme, mi ha liquidato con un messaggio

Da Andreaben
Ciao Andrea, vengo al sodo. Lei se n'è andata. Aspettando che ero a lavoro ha preso tutte le sue cose e con un messaggio mi ha liquidato. Tre anni insieme e l'ultimo di convivenza. Ho notato il disinteresse negli ultimi 15 giorni e ho reagito (purtroppo) d'istinto con polemiche e incazzature varie. La chiamo il giorno dopo chiedendo spiegazioni lei piange e mi dice che deve pensare io la saluto cordialmente e riattacco per primo. Mi manca.Poi vengo a sapere che subito lo stesso giorno e andata a convivere con uno che conosco pieno di soldi che proprio lei denigrava sempre per la sua gostaggine. Io mi chiedo: possono succedere queste cose? Lei ha sempre stravisto per me andare via senza guardarmi in faccia? 20 giorni che sono sparito. E lei altrettanto, so che si sta divertendom e io sto tenendo duro. Cosa posso fare adesso?(e' dura)grazie ti stimo.
Andre
Ciao Andre,
è dura, lo sappiamo. E nel miscuglio di spiazzamento, risentimento e vuoto spinto nel quale si piomba in queste situazioni è ancor più difficile porre a se stessi la domanda che andrebbe posta: una donna come questa mi merita?
Per la risposta, mi auguro, avrai tempo quando le acque saranno un po' più tranquille. Per ora quello che puoi fare è assicurarti di esserti congedato con due precisi messaggi:

1. Che disapprovi profondamente il suo comportamento
2. Che hai accettato la sua decisione e hai preso a guardare avanti
Mi sembra che le tue mosse abbiano ben espresso i concetti (l'incazzatura a caldo era inevitabile, non preoccupartene); puoi eventualmente ribadire i punti con un brevissimo messaggio, dopodiché ritirati in silenzio. 

La mossa della tua amica ha il sapore di una fuga avventata e, se sarai abbastanza bravo da tenere i nervi saldi, non è escluso che potrebbe a breve pentirsene. Se così sarà, ti autorizzo a nome di tutto il blog a fargliela pagare fino all'ultimo centesimo: diventa un gatto e fa' che lei sia la lucertola che hai tra le zampe.

Un caro saluto,
Andrea

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine