Magazine Cucina

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)

Da Maric740

Ecco il mio 7 links project: grazie a tutte coloro che mi hanno coinvolta, ovverosia: la mia Susy di susy’s kitchen, Camy (che mi ha lasciato il commento più dolce) di le temps des cerises, la mia coppia preferita di semplici sapori, Sonia (la maestra) di oggi pane salame ed Ely, sempre attentissima e acuta, di nella cucina di ely.

Adesso, trovare qualcuno che non sia già stato coinvolto, arrivando sempre per ultima, non sarà facile, ma ci provo guardando tra tutti i miei blog preferiti. Invito dunque a partecipare a questo simpatico gioco: la dolcissima Carlotta di kitchen confidential, la simpaticissima Silvia di una stella tra i fornelli, la pazzesca Ste di ravanello rosa pallido, la grande Kika di chicche di Kika, la virtuosa Lizzy di breakfast at lizzy, la super ecologica Benedetta fashion flavors (a cui il testimone è già stato passato dalle altre ragazze) e infine alla mia ironicissima Ornella di un po di me tra un caffe. Si, per tutte era necessario un aggettivo, certo!

Ragazze(i), vi adoro tutte(i), sappiatelo!

Il post di cui vado più fiera: forse è questo, forse no. Pensavo fosse più facile scegliere. Ma credo che in fondo il mio post preferito sia il primo, per essere riuscita a scriverlo (più che altro per non aver sbattuto il pc giù dal balcone dopo aver tentato 600 volte di inserire la head: dei due gatti neri continuavano a vedersi solo le zampe… arggg, che nervoso!)

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)

Il post più bello: la resa è quella che è, ma l’idea mi era sembrata geniale e mi aveva tenuto molta compagnia durante la progettazione. Peccato che poi i colori dei bottoni non siano riusciti esattamente come li avevo pensati e che i bottoni sembravano piuttosto dei minuscoli biscotti tondi con un buco). 

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)

Il post più utile:  devo a questi conigli un sorriso in tempi molto bui (quel pomeriggio ero proprio triste prima di mettermi a cucinare). Anche il vile dovrebbe ringraziarli di cuore: se è ancora vivo e con i connotati intatti, lo deve a loro.

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)

Il post più controverso: a causa sua ho fatto una figuraccia con la blogger più famosa d’Italia. Per fortuna poi ne è nato un ‘very mini’ dialogo di cui sono molto orgogliosa :)

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)

Il post il cui successo mi ha stupita: sono piaciuti i pirottini: se penso che mi sentivo una vera deficiente mentre ritagliavo la carta forno a balze alle due di notte di un giovedì (ed in effetti…)

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)

Il post più popolare: (chiaramente, i macarons sono di gran moda). Lo sbattimento cosmico per farli in 8 colori non credo lo potrò mai scordare. Adesso posso anche dire con franchezza che: i macarons sono uno sbattimento!

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)

Il post che non ha avuto l’attenzione che meritava: semplice, ma divina (scovata in non so quale ristorante), ma nessuno leggeva manco il blog a quei tempi :)

7 links project (e ricordi, alcuni belli altri storti)



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines